Virtù Superiori

Virtù Superiori Introduzione. 36 discipline per la costruzione di un’anima

Benvenuto, viaggiatore, uomo o donna che tu sia. Questo libro ti stava aspettando. Le sue pagine disvelano una Via molto misteriosa. Una Via profonda, insondabile, inizialmente tenue come alberi nascosti tra le nebbie, che può aver già sfiorato in alcuni momenti il tuo incedere nel ritmo dei tuoi giorni.

Forse tu sei un viaggiatore esperto, che conosce il suo cammino e conosce la sua direzione; o forse il tuo viaggio nei mondi della Verità e delle Leggi è appena agli inizi; oppure sei in una posizione tra questi due estremi. Non importa. Dovunque tu sia arrivato in questo viaggio sacro, troverai qui per te nuovi strumenti e nuove possibilità da riporre nella tua bisaccia, che ti serviranno, oh sì se ti serviranno, nel lungo cammino ancora da fare.

Tutti gli esseri umani, senza alcuna eccezione, sono in cammino verso qualcosa. Ma non tutti condividono la stessa direzione. In Verità, la stragrande maggioranza degli esseri umani di questo pianeta meraviglioso vive una Vita ben al di sotto delle immense potenzialità che potrebbe sprigionare e liberare; una Vita immersa in una strana tristezza e in uno strano disagio di oblìo, in cui i giorni passano senza un perché e senza uno scopo sublime all’orizzonte; una Vita come camminare nell’ovatta, senza porre troppe domande a sé stessi, e senza chiedere troppo a sé stessi; una Vita di separazione e di conflitto, in cui la sensazione che manchi qualcosa è inarginabile, ma per quanto si cerchi nel mondo, nulla sembra riempire questa carenza.

Tutti gli esseri umani, senza alcuna eccezione, sono in cammino verso qualcosa. Ma ce ne sono alcuni tra essi, molto pochi in Verità, che viaggiano deliberatamente verso qualcosa di sublime, qualcosa di memorabile, qualcosa che è in grado di trasformare la loro Vita in una avventura straordinaria, degna di essere vissuta e ricordata fino all’ultima goccia.

Qualcosa di così sacro, di così immenso, di così insondabile nelle sue infinite profondità, da portare progressivamente in un piano subalterno e condizionato tutto l’ordinario teatro dell’assurdo in cui ci dibattiamo ordinariamente come naufraghi in burrasca. É qualcosa che ci appartiene come e più della Vita stessa, eppure non è di nostra proprietà. É qualcosa che possiamo vivere, ma che non possiamo descrivere. É qualcosa che chiede di essere manifestato, che ci comanda, eppure è pronto a sostenerci in ogni impresa.

Questo ineffabile qualcosa è il Soffio di Dio Vivente dentro di noi. É il Sé Divino che noi siamo in Verità. In profondità, noi siamo una Scintilla di Vita emanata dal Sacro Fuoco di Dio; il nostro Cuore conosce con certezza questa Verità incancellabile.

Ritornare al Sé Divino che noi siamo davvero è esattamente lo scopo primo della esistenza di qualsiasi essere umano. Se vogliamo conoscere chi noi siamo davvero, dobbiamo tornare al Sé. Se vogliamo conoscere la Verità, è attraverso il Sé che dobbiamo prima percepirla, poi comprenderla, ed infine viverla. Non esistono scorciatoie, né invenzioni di illusione.

Le convinzioni della nostra mente possono essere cambiate in qualsiasi momento, e dunque esse non sono tutto ciò che siamo. Le nostre emozioni possono essere osservate con distacco in qualsiasi momento, e dunque esse non sono tutto ciò che siamo. Il nostro corpo fisico tornerà alla Terra di cui è fatto e a cui appartiene, ma qualcosa di noi continua ad esistere, e dunque il corpo fisico non è tutto ciò che siamo. Ma allora chi siamo? Che cosa è la Vita? Quale è la Verità?

La Via del Ritorno al Sé Divino, verso l’Essenza Interiore Reale che noi siamo veramente nelle nostre meravigliose profondità, è l’unico dovere e l’unico scopo per il quale un essere umano è qui su questa Terra meravigliosa. Qualsiasi altro obiettivo è secondario e subordinato, perché non permanente e non in armonia con questo assioma fondamentale, e con le Leggi Spirituali alle quali tutti noi, senza distinzione, dobbiamo conformarci.

Questa è la più grande delle nostre opportunità. Questo è il più maestoso del nostri destini, se avremo il coraggio e gli strumenti per viverlo fino in fondo come meritiamo. Questa è la Via percorsa dai pochi, diretti nelle loro profondità, non nell’agitato mare dell’esterno.

La Via del Ritorno al Sé Divino è una opportunità; l’Infinito, benedetto sia il Suo Nome in ogni Sua Emanazione, non obbliga nessuno ad imboccare questo cammino, né mai lo farà. Se stai leggendo queste parole, è perché la tua decisione è stata deliberata, viaggiatore; ma in tutta probabilità, ci sarà del lavoro da fare per convincere ed accordare alcune parti di te stesso che vogliono sfuggire questa sacra deliberazione. Ricorda costantemente che tu sei e sarai sempre libero di fare ed essere tutto ciò che desideri. Con il tempo, l’albero porterà i suoi frutti, e comprenderai da te stesso quanto irripetibile, magico e fondamentale sia questo Unico Istante, ed il modo in cui sceglierai di viverlo.

La Via del Ritorno al Sé Divino è un percorso di crescita personale che si muove in parallelo su differenti aspetti della struttura interiore di un essere umano. Questi differenti aspetti devono crescere armoniosamente e simultaneamente, come rinforzare ed adeguare gli argini di un fiume che sta aumentando in portata ed in estensione, altrimenti l’intera struttura si sbilancia e perde coesione. Uno di questi aspetti è la costruzione ed il radicamento di stati psicologici ben precisi, strutture emozionali di sapere, in grado di permettere ad un essere umano di reggere l’impatto che deriva dalla sua ascensione progressiva.

Queste strutture emozionali di sapere sono Discipline personali che devono essere integrate nel tessuto della Vita ordinaria. Il loro scopo è rinforzare ed adeguare la propria struttura interiore in modo tale da reggere la portata della superiore quantità e qualità di Energia che un essere umano che sta ritornando al Sé Divino ha bisogno di liberare e gestire dentro di sé. Più ci avviciniamo al Sé Divino, più queste Discipline ci sosterranno, più Energia esse libereranno per il nostro scopo, e più potremo continuare armoniosamente il viaggio.

Senza il supporto di queste Discipline, avvicinarsi al Sé Divino diventa un percorso infinitamente più arduo, e privo di quel sostegno necessario a resistere agli assalti di quelle parti di noi che non desiderano in alcun modo continuare questa esplorazione. Perché non dimenticarlo mai, viaggiatore: la tua personalità terrestre, automatica, non desidera in alcun modo che tu intraprenda o continui il tuo viaggio verso la Verità e la Libertà.

La funzione delle Discipline che trovi in questo libro è proprio quella di aiutarti a creare in te stesso una Personalità Deliberata, ovvero costruita da te in modo deliberato e funzionale al tuo viaggio di Ritorno verso il Sé Divino. Attraverso di esse, la Personalità Deliberata prenderà lentamente il posto della tua Personalità Automatica, ovvero il prodotto meccanico e casuale della tua Vita per come è stata finora, che non è mai funzionale al supporto del Ritorno al Sé; in questo modo, la tua struttura interiore avrà il Potere di sostenere con sufficiente resistenza, Energia e capacità coesiva lo spostamento di Risonanza della tua vibrazione dalla Personalità Automatica al Sé Divino che tu sei in Verità.

Così come per la Personalità Automatica, la Personalità Deliberata non è ciò che tu sei davvero. Essa è solo uno strumento per permetterti di esprimere nel modo più armonioso e funzionale ciò che tu sei davvero. Così dovresti sempre considerarla: uno strumento. Ciò che rende instabile e precaria la nostra Vita è proprio questa tendenza a diventare ciò su cui poniamo la nostra Attenzione, senza conservare un nucleo cosciente distaccato dalla nostra esperienza.

Per questo dobbiamo sempre impegnarci a ricordare che queste Discipline ci stanno aiutando a creare una struttura interiore solida, forte, pulita e resistente, ma noi non siamo questa struttura. Noi siamo gli edificatori di questa struttura. Stiamo costruendo le fondamenta della Casa dove andremo presto ad abitare. Siamo i costruttori, non soltanto il materiale. Siamo Colui che É, non soltanto la Casa.

Tutte le Tradizioni di ricerca interiore in contatto con la Verità integrano nel percorso di Crescita Personale diretto al Sé degli aspiranti tutte le Discipline descritte in questo libro. Ogni Tradizione enfatizza alcune Discipline al posto di altre, ma se le si studia con attenzione, e se le si vive nell’esperienza, presto si scopre che un tenue filo sottile le intreccia tutte quante tra di loro; un filo sottile ma indistruttibile, una corda che non può essere spezzata.

Questo filo sottile è una delle prove della unicità della Fonte da cui tutte scaturiscono: la Fonte è una, ma innumerevoli sono i sentieri che ad Essa ritornano, perché ognuno di essi è espressione peculiare ed intima della unicità di chi li ha percorsi prima, e condivisi poi.

Proprio perché queste Discipline sono un patrimonio comune e condiviso tra tutte le più alte Tradizioni della Via del Ritorno al Sé, io le chiamo e le considero Virtù Superiori. Sono Virtù Superiori, perché incitano ogni essere umano ad essere migliore a sé stesso ogni secondo di più; a dare sempre la più alta delle risposte possibili; a vivere ogni momento in maniera poderosa ed intensa, perché ogni momento è l’unico e l’ultimo che esiste; a diventare uno Spirito di Valore; a seguire le Strade del Cuore, e dunque a vivere una Vita straordinaria, in accordo al personale, intimo, unico Grande Sogno Personale che alberga in ognuno di noi, che chiede a gran voce di essere vissuto in pienezza e deliberazione.

Attraverso il radicamento di queste Discipline, la nostra struttura interiore cresce in resistenza ed in capacità di cogliere e fare proprie le profonde Verità che il nostro viaggio progressivamente ci manifesta; in questo modo si edifica una struttura interiore pulita, solida, stabile, resistente, in grado di dare il giusto spazio e la giusta dignità all’espressione piena dei nostri Talenti, delle nostre potenzialità, e delle nostre opportunità.

Noi non siamo qui come figuranti di passaggio su una strada dimenticata. Noi siamo qui per fare la differenza. Noi siamo qui per creare valore aggiunto. E non esiste un valore più aggiunto e più reale del nostro deliberato impegno a ritornare a ciò che noi siamo in Verità: il Soffio di Dio Vivente dentro di noi. Il Sé Divino.

Ritornare al nostro Sé Divino è la Via che alimenta la nostra Eternità, e nello stesso tempo contribuisce a manifestare il Grande Piano Cosmico che l’Infinito, Dio, il Grande Spirito, o in qualsiasi altro modo Lo si voglia chiamare, ha tracciato per la Sua creazione. Non incamminarsi verso questa Via significa dissipare possibilità ed Energia, e non costruire nulla che possa divenire patrimonio personale cosciente e permanente, oltre i confini della fine del corpo fisico. Le trentasei Discipline che questo libro descrive, le Virtù Superiori che questo libro invita ad abbracciare, sono uno degli aspetti fondamentali sottesi a questa Via, e necessari al suo sviluppo.

Per la sua piena espressione, per assolvere al meglio il suo Sacro Mandato su questa Terra, il Sé Divino non può agire da solo; Esso ha bisogno del sostegno di una Personalità Deliberata, che sia costruita per proteggerLo, per permetterGli di esprimersi nel mondo in potenza e autorità, e che agisca come strumento della Sua Volontà. Noi siamo esseri umani; siamo corpo ed Energia, materia e Spirito: questa è la nostra Vita.

Non ha senso e non porta da nessuna parte mortificare un aspetto a completo vantaggio dell’altro: se si mortifica la materia ad esclusivo vantaggio dello Spirito, non si onora e non si rispetta il nostro destino di esseri umani, e si sabota tragicamente lo strumento meraviglioso che proprio lo Spirito ha scelto per esprimersi e manifestarsi; se invece si mortifica lo Spirito a vantaggio della materia, questa è esattamente la via scelta da miliardi e miliardi di esseri umani, una via vuota che non porta da nessuna parte, in cui non c’è Serenità, non c’è Potere, non c’è quiete, non c’è mistero, e tutto è solo corsa, evanescenza, tristezza, e cercare di rimanere a galla in un mare agitato di oblìo, fino al giorno in cui la Morte piomberà sullo scenario come Aquila sulla preda. Separarci sempre più da ciò che noi siamo davvero: come possiamo essere felici, potenti, entusiasti se ci stiamo infliggendo da noi stessi questo terribile castigo?

Le Virtù Superiori sono Discipline. Esse possono radicarsi dentro di noi solo attraverso la nostra esperienza e la nostra verifica, lentamente, fluidamente, in aderenza, come una pianta che cresce flessuosa nella direzione del Sole. Attraverso la verifica della loro oggettiva validità, esse rimpiazzeranno del tutto naturalmente le vecchie qualità meccaniche che si sono create e stabilite dentro di noi, che non sono funzionali alla nostra crescita, né alla nostra evoluzione, né al nostro viaggio di Ritorno al Sé Divino.

Attraverso la pratica, le comprenderemo. Attraverso la comprensione, noi le trasformeremo in patrimonio permanente. Quando questo processo si completerà, non avremo più bisogno di alcuna conferma e di alcuna indicazione: la nostra Vita sarà essa stessa lo Specchio del nostro nuovo stato di Essere: e sarà una Vita straordinaria.

Tuttavia, immaginare o sperare di condensare questo processo in un lasso di tempo ridotto è una vana speranza e una pericolosa follia, e di questo devo metterti in guardia, viaggiatore. Ogni comprensione deriva da un lungo periodo di azione conforme; deriva da piccole mosse protratte per un lungo periodo di tempo, come un Fuoco costantemente alimentato, che non sia eclatante, e non sia così evanescente da poter spegnersi al primo soffio di vento. La comprensione non è uno spinotto infilato nel cervello che ci renda improvvisamente maestri di qualcosa; è il frutto di un personale impegno che deve continuare per tutto il suo tempo peculiare sufficiente, non conosciuto a priori. Nulla di ciò che abbiamo davvero realizzato nella nostra Vita è arrivato in maniera difforme a questa Legge. Non è forse vero?

Vivere in accordo alle Virtù Superiori ha lo scopo di generare e liberare Energia di Coscienza, ovvero Energia necessaria ad alimentare e sostenere il viaggio di Ritorno al Sé Divino. Questo è il primo ed il più importante motivo per il quale esse sono state concepite, e vengono trasversalmente tramandate. Non c’è nulla di morale, o di giusto e sbagliato, nella loro ideazione e nella loro struttura. Esse sono semplicemente la maniera più energeticamente funzionale per un essere umano di creare una struttura psicologica che lo sostenga nella difficile ed impegnativa Via del Ritorno al Sé Divino.

Sebbene la loro azione combinata generi un momento energetico di grande potenza, anche solo una di esse, se praticata fino alla comprensione e da lì radicata nell’Essere, è in grado di generare e liberare Energia a vantaggio di questo cammino.

Tuttavia, questa Energia generata e liberata in noi stessi come naturale conseguenza della rimozione di inutili e disfunzionali blocchi psicologici può essere usata in qualsiasi modo, non necessariamente per generare Coscienza di Sé; si può scegliere di guadagnare il mondo, o di costruire Anima. La scelta è di esclusiva pertinenza e Responsabilità di ciascuno di noi, ed è la scelta più importante che un essere umano possa mai compiere su questa Terra meravigliosa. Così importante, che riguarda ed impatta ogni secondo della nostra Vita, ed ogni svolta del nostro cammino.

Le Virtù Superiori non sono parole. Le Virtù Superiori sono Azione. Non esiste altro modo per comprenderne tutti i benefici, e per disvelare tutti i meravigliosi tesori che esse nascondono, e che sono pronte a deporre nelle nostre mani. Dobbiamo sempre ricordare che esse non sono il frutto di un capriccio del momento; esse sono una eredità straordinaria che ha attraversato ere e millenni, e che esseri umani stellari ci hanno lasciato proprio per aiutarci a percorrere al meglio possibile la stessa via calcata e percorsa da loro.

Dunque, leggere non può bastare; dobbiamo verificarne da noi stessi senso e validità, attraverso la nostra personale esperienza. Dobbiamo viverle. Dobbiamo assumerci la Responsabilità di investigarle attraverso la nostra Azione conforme. Questo, solo questo, ne certificherà il valore intrinseco.

Per cui, viaggiatore, il modo più alto e più funzionale di usare questo libro è leggerlo più e più volte, sempre come uno stimolo all’Azione, alla verifica, e alla personale comprensione. Questo non è un libro di dogmi, ma è un libro di Azione. Il suo scopo è aprire un varco su una Via molto misteriosa, profonda, insondabile, inizialmente tenue come alberi nascosti tra le nebbie, che forse ha già sfiorato in alcuni momenti il tuo incedere nel ritmo dei tuoi giorni.

Qualcosa ti colpirà istantaneamente, e mai più sarà da te dimenticato. Qualche altra cosa emergerà improvvisa nel bel mezzo della tua Vita, e questo sarà il Ricordo della tua verifica. Con il tempo, l’albero porterà i suoi frutti. Comprenderai da te stesso quanto preziosa e profonda sia l’eredità di queste Virtù Superiori che abbiamo ricevuto. Sentirai chiaro in te stesso quanto giusto e necessario sia ripagare al meglio delle tue possibilità tutti i maestosi esseri umani che ci hanno lasciato questo lascito straordinario.

Ti assumerai con gioia la Totale Responsabilità di vivere la tua Vita in accordo a ciò che di più alto, di più maestoso, di più insondabile, di più sacro, vive e pulsa dentro di te. Non lo farai solo perché lo sai. Lo farai verifiche, tu hai compreso.

E allora comincerai a vivere la tua Vita in modo straordinario. E tutti noi assisteremo all’espressione delle tue creazioni mirabili, finalmente libere di esprimersi, finalmente rilasciate, finalmente condivise a beneficio, utilità e servizio della Vita tutta. Come una nuova Stella che si accende fulgida nelle strade del Cielo.

Questo è quello che io auspico e desidero per il tuo viaggio. Questo è ciò di cui il mondo e la Vita hanno più urgente bisogno proprio adesso. Questo è ciò che le Virtù Superiori possono aiutarti a conseguire e realizzare. Ma come sempre, sta a te, viaggiatore. Sta al tuo impegno, alla tua dedizione, alla tua Disciplina, trasformare la tua Vita nel gioiello straordinario che Dio Infinito ti ha consegnato in opportunità. Come sempre è stato, e diversamente non potrà mai essere.

Trentasei Discipline per la costruzione di un’Anima. Ecco una sfida degna del tuo vero valore.

Che il viaggio ti sia propizio, e ricolmo di Serenità, opportunità e prosperità. Buon cammino, viaggiatore. Che Dio ti benedica.

Copyright © Giulio Achilli 2012 http://www.marenectaris.net Tutti i diritti riservati. Condiviso nei termini di questa licenza CC

Ti consigliamo…

Virtù Superiori

36 discipline per la costruzione di un’anima

Virtù Superiori è un libro in cui 36 Discipline di Potere, 36 attitudini interiori, si uniscono in forza coesiva per accordarsi ad uno scopo supremo, alla più grande e più straordinaria delle nostre possibilità… Più informazioni »

Precedente La Reincarnazione nel Mondo Antico e nel Mondo Moderno Successivo Il tempo del giudizio è finito