Il vero amore è reciproco ?

Il vero amore è reciproco ?

Il vero amore tra un uomo e una donna sorge subito ed è reciproco. Tutto ciò che non è sincronizzato può aver luogo, ma difficilmente diventi l’amore.

Potreste obiettare e dire di conoscere molte coppie dove lei prima lo amava tantissimo e alla fine l’ha sposato, e poi l’uomo, anni dopo, iniziò ad amare la moglie. Oppure un uomo da anni amava una donna, e lei ad un certo punto aveva aperto gli occhi e lo ricambiò.

Permettetemi di non crederci. In questi casi l’altra persona ha avuto dei ripensamenti, anche inconsci, dettati dalla voglia delle comodità, della sicurezza, o dalla paura della solitudine.

La “chimica”, il fluido, l’innamoramento, la reciprocità appaiono subito. Probabilmente, questi due non avranno abbastanza pazienza, resistenza e la voglia di sviluppare il rapporto, ma Dio ha offerto loro una chance. Entrambi sentono, capiscono, sono interessati e non vorrebbero mai separarsi.

Se dopo i primi incontri accade qualcosa tipo “ha promesso e non ha telefonato”, “ha detto e non è venuto/a”, oppure “ha tanto lavoro e non può pensare alle cose private”, “devo andare dagli amici, rimandiamo l’incontro” ecc… non fatevi illusioni. Sappiate che “quella cosa” tra voi non è accaduta. Da questo momento voi iniziate a costruire, a lungo e con tensioni, un rapporto con colui/colei non ha tanto bisogno di voi.

Quando le persone avvertono quella chimica, entrambi cercano di custodire i sentimenti dell’altro. L’altro/a non sparirà mai senza traccia e all’improvviso, perché sente di farvi del male. L’altro/a non lascerà senza una risposta il vostro messaggio, perché ci tiene a voi. Lui/le sarà mentalmente sempre con voi e voi lo sentirete. Avrete una continua conferma del vostro legame a distanza. L’altro/a sarà sempre sincero e voi vorrete essere tali con lui/lei.

Ci accadono invece degli incontri dove si fa fatica a costruire un rapporto per un solo motivo: non abbiamo pazienza per aspettare “quella” persona.

Se da giovani non capiamo se stessi e non sappiamo di chi abbiamo bisogno, facendo delle esperienze invece di arrivare alla felicità, nell’età matura è tutto diverso.

Potreste chiedere che fare se uno non ha incontrato “quella persona” a quaranta, cinquanta e sessant’anni, ed è rimasto/a solo/a?

La risposta potrebbe essere: qualcuno sta insieme lo stesso ed ha sbarrato per se tutte le possibilità. Qualcuno ha deciso: basta, e sta bene da solo. Qualcuno pensa che “tutti gli uomini(donne) sono…” e ha smesso di vedere le persone così come sono. Queste persone hanno già deciso tutto e non stanno conducendo una vita piena… Un rapporto felice è un lavoro grande, è l’accettazione, la comprensione, la pazienza.

E c’è chi gioisce la vita a qualsiasi età, apprezza ogni attimo, ama se stesso e crede che da qualche parte nel mondo esista una persona la cui immagine coincide con quella che si ha dentro.

Qualcuno sa ascoltarsi, e così studia una lingua straniera dopo aver dato retta ad un impulso, e poi trova la sua felicità in un altro paese. Un altro scrive degli articoli virali che girano in internet, e così la “sua” persona lo trova. Ognuno può avere la sua strada.

La cosa più importante, credetemi, è questa: “Quella Persona” merita di essere attesa, mentre si vive e si crede… Nikolay Bulgakov

Olga Samarina La Russia Esoterica e Scientifica

Tutto è energia, l’amore è l’energia dell’anima…proprio per questo è la più potente!

Il Potere dell'Amore
Connettersi all’amore universale

Voto medio su 1 recensioni: Sufficiente

Contenuti da leggere…

Lascia il tuo commento:
Precedente I Soldi Fanno la Felicità Successivo Esercizi per crescere 2 cm di statura