Trovata una Bibbia di 1500 anni in cui c’è scritto che Gesù non è stato crocifisso

Trovata una Bibbia di 1500 anni in cui c’è scritto che Gesù non è stato crocifisso-

Con grande costernazione del Vaticano, è stata trovata in Turchia, una Bibbia avente circa 1500-2000 anni, attualmente esposta nel Museo Etnografico di Ankara

Scoperto nel 2000 e, successivamente tenuto segreto, il libro contiene il Vangelo di Barnaba – un discepolo di Cristo – il quale rivela che Gesù, né è stato crocifisso, né è il figlio di Dio, ma è solo un profeta. Il libro, inoltre, giudica l’apostolo Paolo come un impostore.

Il libro sostiene anche che Gesù ascese al cielo vivo, e che Giuda Iscariota fu crocifisso al suo posto. Un articolo del National Turk (clicca QUI), dice che la Bibbia è stata sequestrata ad una banda di contrabbandieri durante un’operazione nella zona del Mediterraneo. L’articolo afferma che la banda è stata accusata di contrabbando di antichità, scavi illegali e possesso di esplosivi. Il libro è valutato 40 milioni di lire turche, circa 30.000 euro.

 

Autenticità – Secondo i rapporti, le autorità religiose di Tehram insistono sul fatto che il libro sia originale. È scritto con lettere d’oro in aramaico, la lingua di Gesù Cristo. Il testo mantiene una visione simile a quella dell’Islam, contraddicendo gli insegnamenti del Nuovo Testamento del cristianesimo. Gesù prevede anche la venuta del Profeta Maometto, che avrebbe fondato l’Islam 700 anni dopo.

Si ritiene che, durante il Concilio di Nicea (clicca QUI), la chiesa cattolica raccolse a mano i vangeli che formano la Bibbia come la conosciamo oggi, omettendo il Vangelo di Barnaba (tra molti altri) a favore dei quattro vangeli canonici: Matteo, Marco, Luca e Giovanni. Molti testi biblici hanno cominciato ad affiorare nel corso del tempo, compresi quelli del Mar Morto e iVangeli Gnostici; ma questo libro in particolare, sembra preoccupare il Vaticano.

Cosa significherebbe per la religione cristiana e i propri seguaci? Il Vaticano ha chiesto alle autorità turche di farli esaminare il contenuto del libro all’interno della Chiesa. Ora che il libro è stato trovato, accetteranno le prove contenute in esso? O negheranno tutto?

Per molti, questo libro è un faro di speranza che farà comprendere ai credenti cristiani che l’oggetto della loro adorazione è arbitrario; e che tutto il testo, in particolare la Bibbia, non racconta ciò che la chiesa vorrebbe far passare per la verità. Mauro Biglino: “La Bibbia non è un libro sacro”

Cosa significa questo per atei; agnostici; pensatori laici? Il testo è vero? È falso? Ha importanza? Speriamo che questa notizia ispiri i religiosi nel porre domande, invece di puntare il dito o di credere ciecamente nel nulla. Il più grande pericolo della fede, è quando le persone credono in quello che vogliono credere, cercando di difendere l’indifendibile priva di qualsiasi prova; o quando tali prove rivoluzionerebbero la loro fondazione dalle fondamenta. Per secoli, la “difesa” della cieca fede, ha spinto le nazioni in guerra; la violenza più efferata; la discriminazione; la schiavitù; lo sviluppo di una società di automi in cui stiamo vivendo oggi. Fonte: Gazzettino web

Vangelo di Barnaba – Il Vangelo di Barnaba è un vangelo apocrifo di epoca tarda, probabilmente scritto in spagnolo nel XIV secolo. L’attribuzione è a Barnaba apostolo.

Secondo la maggior parte degli storici l’attribuzione è pseudoepigrafa e l’opera è di tarda origine islamica e l’accenno del Decretum Gelasianum riguarda il testo comunemente indicato come Atti di Barnaba.

A causa dei numerosi anacronismi contenuti, in particolare una durata del giubileo in vigore per un solo breve lasso di tempo, è pressoché certo sia stato scritto tra il 1300 e il 1350.

Secondo alcuni studiosi musulmani sarebbe invece un originale testo apostolico, dal momento che questo legittimerebbe la loro cristologia. Tuttavia questo vangelo non viene citato né nel Corano né nelle tradizioni profetiche.

Descrive Gesù come un uomo (non Dio) precursore di Maometto e racconta che Giuda Iscariota fu processato e crocifisso al posto di Gesù.

Sono pervenuti a noi due manoscritti del Vangelo di Barnaba, uno custodito in Spagna e uno in Italia. Il manoscritto italiano è generalmente datato intorno al 1600 e quello spagnolo intorno al 1800, sebbene alcuni biblisti propongano una datazione intorno al 1400: sebbene gran parte di ciò che viene detto nel Vangelo di Barnaba sia privo di riferimenti temporali, i pochi dettagli che emergono in questo senso, possono essere ricollegati con precisione al XIV secolo. La prova più evidente è la menzione del giubileo centenario nei capitoli 82 e 83. Dal momento che il Giubileo cristiano è stato ridotto nel 1349 a 50 anni (e più tardi a 25), la menzione di un giubileo centenario colloca la datazione del testo nella prima metà del XIV secolo. Altri anacronismi presenti nel testo sono:

  • Capitolo 152: descrive che il vino viene conservato in botti di legno, non furono utilizzate nell’impero romano fino a circa 300 anni dopo la nascita di Gesù.
  • Capitolo 91: si riferisce ai “40 Giorni” come una festa annuale, ma il digiuno per 40 giorni durante la Quaresima non può essere fatta risalire prima del 325.
  • Citazioni dal Vecchio Testamento corrispondono alle letture della Vulgata latina, che San Girolamo non aveva nemmeno iniziato nel 328.
  • Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons – Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

In questa sezione su  Macrolibrarsi e Giardino dei Libri i migliori libri sul personaggio più discusso della storia e sui Vangeli che ne hanno narrato la vita. Tutte le verità, i segreti svelati e le teorie sull’esistenza di Gesù Cristo.

PER SAPERNE DI PIU’

  • Il Vero GesùI Suoi Insegnamenti su Libertà, Felicità e Ricchezza – Tutti noi, credenti o atei, dovremmo leggere questa meravigliosa testimonianza di fede nei confronti dell’unità spirituale della vita e dell’universo.
  • Gesù, il Che Guevara dell’Anno Zero – Tutto quello che crediamo di sapere su Gesù è falso. Gesù e Giovanni detto Battista sono due personaggi inventati e costruiti sul rivoluzionario Giovanni, figlio di Giuda di Gamala. Gli apostoli? Costruiti sui fratelli di Giovanni ed anche loro figli di Giuda.
  • La Bibbia Segreta –  Le rivelazioni degli antichi.  La storia dei testi esclusi dal Canone biblico, l’autore ne rivela il contenuto, spiegandone l’importanza e ipotizzando il motivo per cui ciascuno di essi è stato escluso.
Lascia il tuo commento:

Scopri il regalo di oggi

All'interno di questo negozio ti proponiamo la nostra vasta selezione di Accessori per cellulari e smartphone e tanto altro

Ogni donazione ci sostiene nel nostro impegno di condivisione della conoscenza! Grazie per il tuo gesto d'amore.

Precedente Win For You Successivo La follia del microchip contraccettivo !