Crea sito

Single? No, Grazie!

Il numero dei single è in costante aumento. Scelta o necessità? L’importante è saperlo e confessare, onestamente, che nella maggior parte dei casi si tratta di necessità, o perlomeno di un momentaneo, e non sempre piacevole, allontanamento da quel bisogno naturale e istintivo che noi tutti abbiamo di trovare un compagno o una compagna «per la vita».

Andrew Marshall, terapeuta di coppia, ha scritto questo libro proprio per aiutare i lettori a superare la trappola della tanto decantata «singlitudine» che spesso non è altro che un tentativo di difenderci dal dolore provocato da un trauma sentimentale.

Utilizzando esempi tratti dalla sua esperienza come psicoterapeuta e unendo l’analisi teorica con test pratici indirizzati al lettore, Marshall spiega come recuperare quell’equilibrio psico-emotivo che è fondamentale per trovare «l’anima gemella» e per instaurare con lui/lei un rapporto armonioso e duraturo.

Single? No, Grazie!
Una guida per trovare l’amore eterno

Un brano del libro

“Siete stufi di far finta che le schiume da bagno agli agrumi, i biscotti al cioccolato e le lenzuola fresche di bucato «possano sedurre la persona più importante della vostra vita — voi»? Ne avete abbastanza del riso al curry comprato al take-awav e delle serate passate a vedere una partita di calcio dopo l’altra? Non siete i soli. Ci sono momenti in cui essere singie ha un senso, soprattutto dopo una rottura dolorosa, ma dovrebbe essere solo una fase temporanea.

Gli esseri umani sono creature sociali. Abbiamo un bisogno quasi animale di accoppiamento che l’amicizia, per quanto preziosa, non può soddisfare completamente. Una relazione affettiva, sensuale e sessuale è il rifugio migliore nei momenti difficili, è uno stimolo per la propria crescita personale e una fonte di forza che migliora la nostra salute generale. In un’epoca di contratti a breve termine, di paure per la propria sicurezza personale e di rapidi cambiamenti tecnologici, abbiamo bisogno più che mai di un partner. Eppure trovare la persona giusta diventa sempre più difficile.”

 

Lascia il tuo commento:
CHIUDI
CHIUDI
shares
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On PinterestVisit Us On InstagramVisit Us On Youtube