Crea sito

Otto Conversazioni

Otto Conversazioni – Non correte, conta molto di più comprendere il cammino che arrivare alla meta, questo l’insegnamento di un grande maestro della teosofia che ha molto da insegnarci.

Consacrato da un’autorità esterna come messia della Teosofia, quando ancora era un bambino, Jiddu Krishnamurti si ribellò a un destino imposto da altri.

Questo libro contiene le sue preziose perle di libertà.

Dopo una vita dedicata a una forma di culto particolare, Jiddu sviluppa lo spirito della piena indipendenza.

Per lui “la verità è una terra senza sentieri” e dopo aver restituito le ricchezze accumulate grazie alle donazioni alla Società Teosofica, dedica la sua vita a rendere libero l’uomo da qualsiasi condizionamento, viaggiando in tutto il mondo per denunciare l’oppressione di chiunque – organizzazioni, chiese o sedicenti guru spirituali – voglia dirci cosa dobbiamo fare.

Jiddu Krishnamurti ( Nato in India nel 1895) Il messaggio di Krishnamurti è rivolto alla liberazione interiore dell’uomo, come premessa indispensabile per l’apprendimento dell’arte di vivere. La nostra esistenza quotidiana è scandita da paure, ansie, problemi ma anche schemi mentali che in qualche modo ci imprigionano. Tuttavia da sempre qualcuno si eleva al di sopra degli altri e insegna a liberarsi: è il Maestro.

I suoi insegnamenti sono acqua fresca per chi è assetato di Verità e di Libertà e indicano la strada per l’elevazione al di sopra nella nostra quotidianità ci imprigiona e ci limita.

Krisnamurti è una delle figure più carismatiche dell’umanità dell’ultimo secolo. Fu un libero pensatore indiano, che non volle appartenere a nessuna organizzazione, nazionalità o religione. Nel 1909, ancora bambino, incontrò Charles Webster Leadbeater, figura di spicco della Società Teosofica in India, e fu allevato dall’allora presidentessa Annie Besant.

Ma Krishnaurti si distaccò ben presto dalla Società Teosofica che dall’ordine della Stella che lo riconoscevano come propria guida. Viaggiò per il mondo per tutta la vita fino all’età di novant’anni, parlando a grandi folle di persone e dialogando con gli studenti delle numerose scuole nate come conseguenza dei suoi insegnamenti.

Quello che stava a cuore a Krishnamurti era la liberazione dell’uomo dalle paure, dai condizionamenti, dalla sottomissione all’autorità, dall’accettazione passiva di qualsiasi dogma. A questo scopo insisteva sul rifiuto di ogni autorità spirituale o psicologica, compresa la propria, ed era interessato a capire come la struttura della società condizioni l’individuo.

Otto Conversazioni
Ordina su Il Giardino dei Libri

Ti potrebbe interessare …. Il Filo D’Oro – Fin dai tempi piu’ antichi, il filo d’oro è il simbolo di un sapere che nasce dall’esperienza personale e che è libero dai condizionamenti istituzionali. E’ un filo perchè rappresenta la continuità di un esperienza sempre antica e sempre nuova ed è esile perchè in ogni generazione questa consapevolezza, viene mantenuta da una minoranza di individui. Questo filo è d’oro xche è immortale.

Lascia il tuo commento:
CHIUDI
CHIUDI
shares
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On PinterestVisit Us On InstagramVisit Us On Youtube