Nessun Uomo è un Maestro

Nessun Uomo è un Maestro – Il mondo di oggi è pieno di santoni e di maestri. E di discepoli che li seguono chiedendosi se effettivamente sia quella la strada giusta per loro.

Uno dei discepoli era Joyce Collin-Smith, astrologa e tarologa britannica nota in tutto il mondo, che ha cercato per gran parte della propria vita un Maestro e una corrente esoterica che potessero rispondere alle sue domande, scoprendo ogni volta il lato oscuro o ridicolo che si cela dietro agli uomini realizzati o ai movimenti spirituali.

Da questi incontri è nato Nessun uomo è un Maestro, racconto sincero e dissacrante intorno alle più influenti dottrine esoteriche del Novecento e ai maggiori guru e maestri di Oriente e Occidente, ma soprattutto un invito a imboccare una Via propria, perché la lotta del singolo aspirante è in se stessa la Via e alla fine conduce alle proprie risposte.

Finalmente è disponibile anche in Italia il libro “Nessun uomo è un Maestro”, l’affascinante storia della ricerca spirituale di Joyce Collin-Smith che ha affascinato i lettori di tutto il mondo. La necessità di avere un maestro a cui affidarsi è comune a molti ricercatori spirituali, e l’autrice mette in guardia chiunque affidi la propria evoluzione a qualcun altro.

Un testo sincero e dissacrante, in cui ciascuno può riconoscersi e interrogarsi.

Dal libro –  In tempi recenti ho lentamente maturato l’idea che i mezzi per svilupparsi ed evolvere risiedano da qualche parte dentro al proprio sé e che non dovremmo dimenticare questo fatto nemmeno per un momento.

Difatti ci potrebbero essere dei maestri che hanno molte più conoscenze e che in qualunque tempo hanno svolto delle opere di pregio nel mondo; ma ciascuno richiede un prezzo. E ogni prezzo che include vendere una parte della propria libertà di crescere naturalmente per aprire i propri centri di consapevolezza a lungo termine si dimostrerà troppo alto.

Già Pitagora diceva: «Non chiamatemi Maestro. Anche io sono uno studente. Non chiamate nessun uomo Maestro. Il Maestro è in voi stessi».

nessun_uomo_maestro

Eppure, ogni ricercatore spirituale parte, soprattutto all’inizio del proprio viaggio, alla speranzosa ricerca di un guru che sappia indicargli la strada e a cui obbedire silenziosamente, o di una dottrina dentro la quale chiudersi come si fa, in genere, con le religioni.

Nessun Uomo è un Maestro - Libro
Ordina su Il Giardino dei Libri

Joyce Collin-Smith (1919-2010), tra le principali astrologhe britanniche, nonché affermata scrittrice e insegnante spirituale, ha trascorso la sua vita a contatto con celebri maestri del xx secolo. Si avvicinò alle materie esoteriche negli anni ’30 attraverso lo studio degli scritti di Rudolf Steiner, per poi praticare la tecnica dell’ascolto di Dio con Frank Buchman, fondatore del Gruppo di Oxford e di Riarmo Morale.

In seguito apprese le idee della Quarta Via, introdotta nel Lavoro dal cognato e stretto collaboratore di Ouspensky Rodney Collin, autore de Le Influenze Celesti, che seguì nella sua comunità in Messico. Trascorso un periodo con Pak Subuh, il mistico indonesiano fondatore del Subud, si dedicò per anni agli insegnamenti di Maharishi Mahesh Yogi, dal quale fu iniziata personalmente alla pratica della meditazione trascendentale. Nessun uomo è un Maestro è il romanzo The Pathless Land (2003) contengono l’essenza del suo lavoro e della sua esperienza.

Lascia il tuo commento:
Precedente Ricordati Chi Sei, dove Vivi e da dove Provieni Successivo Il miraggio dell'Illuminazione e altri errori concettuali