Crea sito

Namasmarana

Namasmarana – Presso la religione induista, il termine Namasmarana (dal sanscrito nama, “nome”, e smaranam, “tenere a mente”, “rammentare”) indica la pratica spirituale di ricordare e ripetere continuamente uno o più nomi di Dio. Questa ripetizione può avvenire mentalmente o tramite la voce fisica. Vengono solitamente ripetuti i vari nomi delle murti induiste, oppure veri e propri mantra, come ad esempio la Oṃ.

Il numero di ripetizioni ha inoltre un preciso significato simbolico ed esoterico (come ad esempio il 108), e per tenerne il conto durante la recitazione spesso ci si aiuta con il Japa Mala.

Si tratta di una forma di disciplina spirituale senza tempo in India (paragonabile, in termini occidentali, alla recita del rosario) avente lo scopo di sviluppare la devozione, o bhakti, e mantenere la mente fissa e concentrata su Dio. Di fatto, il canto dei bhajan non è altro che una forma evoluta e più articolata di Namasmarana.

Tutte le scuole di pensiero induiste, in particolare lo Yoga e le correnti devozionali, danno grande importanza e risalto a questa pratica, a cui viene attribuito un profondo potere di elevazione e purificazione, a livello spirituale, mentale e fisico.

Japa mala (prayer beads) of Tulasi wood with 108 beads - 20040101-01

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons – Da Wikipedia, l’enciclopedia libera. Credits IMG – Autore GourangaUK. – Wikimedia Commons

Il Namasmarana – ll Potere del Nome di Dio.  La ripetizione del nome di dio è una pratica antica di millenni che porta ad una pace interiore mai sperimentata dal mondo occidentale.

Esiste una pratica spirituale facile, gradevole, incoraggiante, alla portata di tutti in grado di portare il ricercatore spirituale nelle braccia dell’Assoluto: il Namasmarana o ripetizione del nome di Dio.

Se nelle ere precedenti, i mezzi per ottenere la Liberazione erano la Meditazione nel Krita Yuga, l’Adorazione Rituale nel Tretha Yuga, l’Adorazione nel Dwapara Yuga, nell’era attuale, il Kali Yuga, la ripetizione del Nome del Signore è il mezzo migliore.

In questo libro, l’Autore ha voluto spiegare in termini scientifici in che modo la ripetizione del nome di Dio possa portare il ricercatore spirituale a realizzarsi.

Per fare ciò si è servito delle ultime ricerche in ambito neurologico e di quanto rivelato dai Mistici.

Il risultato è una spiegazione chiara, precisa e basata sulle evidenze.

Il Namasmarana
ll Potere del Nome di Dio
Ordina su Il Giardino dei Libri

I Mala – I Mala sono rosari utilizzati come perle di preghiera per numerare i mantra ed ottenere maggiore concentrazione durante le sedute di meditazione, ma possono essere utilizzati anche come gioielli e oggetti decorativi. I Mala sono realizzati con metodi tradizionali e sono fatti con 108 perline, con un pennacchio aggiuntivo, chiamato ” bead guru ” .

Mala visita la pagina dedicata

PS. per approfondire leggi La ripetizione del nome di Dio o namasmarana. Entrate da subito nella disciplina del Namasmarana, il ricordo incessante del Nome del Signore. Il ricordo del Nome del Signore da solo è sufficiente a salvarvi tutti…continua »


Articoli correlati…

La Kabbalah e i 72 Nomi di DioUno strumento antico per attuare su di sè una grande rivoluzione fisica, emozionale e spirituale.

Giobbe: Il Segreto della Bibbia – Dimenticato dalla chiesa, perchè ci svela come parlare direttamente con Dio. C’è una parte della Bibbia che tutte le chiese, ci hanno tenuto nascosto, perché lei svelava come incontrare Dio, come parlare direttamente con Lui.

Lascia il tuo commento:
CHIUDI
CHIUDI
shares
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On PinterestVisit Us On InstagramVisit Us On Youtube