Mudra Come guarire con le proprie mani


PROVA HYPE. Il nuovo modo di gestire il tuo denaro. Semplice, smart, senza costi! HYPE è in omaggio. Nessun costo di attivazione, ne canone annuo. Hai una Carta Mastercard Contacless con cui pagare online e in tutti i negozi. Registrati gratis online, IBAN e Carta sono attivi in pochi minuti! Canone: 0€  Emissione: 0€  Ricarica: 0€  Prelievi Italia ed Estero: 0€ Riceverai un bonus di 10€ che potrai spendere come vuoi registrandoti tramite questo link » REGISTRATI, È GRATIS

Vetrina Made in Italy - Scopri di più 


Mudra Come guarire con le proprie mani. 7 posizioni delle mani per ricaricarci di energia.

Sapevi che è possibile raggiungere uno stato di pace e armonia usando semplicemente le nostre mani? Le posizioni delle mani, o “mudra“, svolgono un ruolo importantissimo nello yoga, tanto da essere definite le “produttrici di gioia”.

I mudra sono particolari posizioni delle dita delle mani, per aprire o chiudere circuiti di energia, a seconda del tipo di meditazione che stiamo eseguendo. Il segreto di questa strana pratica sta nella grande quantità di terminazioni nervose presenti nelle nostre dita e che, effettuando pressioni specifiche, ci aiutano a connettere dei canali nei quali l’energia può fluire, passando attraverso tutto il corpo.

Di seguito ti elenchiamo le 7 posizioni mudra più conosciute e importanti, delle quali descriviamo effetti e significato.

chin-mudra

Chin Mudra

Unisci l’indice e il pollice, allungando le altre dita.

Effetto: Sviluppa calma e meditazione. L’indice rappresenta individualità, mentre il pollice rappresenta lo spirito universale. Le altre dita riflettono i diversi stati di energia. Unendo pollice e indice, chiudiamo il circuito energetico per ottenere relax e armonia.


shunya-mudra

Shunya Mudra

Tieni il dito medio sul palmo della mano aiutandoti col pollice. Mantieni le altre dita allungate in avanti.

Effetto: Sviluppa la sapienza. Viene chiamato “mudra del cielo”, e ci aiuta a mantenere la mente libera e a dimenticare i problemi.


padme-mudra

Padme Mudra

Con le mani di fronte al petto, le dita allungate in avanti e i polsi uniti, fai toccare pollici ed indici.

Effetto: Allevia la tristezza del cuore, cura corpo e mente.


dhyana-mudra

Dhyana Mudra

Con i palmi delle mani rivolti verso l’altro, metti la mano destra sulla sinistra, all’altezza dell’addome. Fai toccare le punte dei pollici.


Alimentazione e nutrizione » Parafarmacia.

Migliaia di prodotti a prezzi scontati » Outlet Amazon.


Effetto: Aiuta a calmare la mente. Conosciuta come “mudra del vuoto”, favorisce la meditazione e la concentrazione. Ci aiuta a comunicare con noi stessi.


ushas-mudra

Ushas Mudra

Intreccia le mani lasciando il pollice destro fra il pollice e l’indice della mano sinistra.

Effetto: Allevia lo stress. Chiamata anche “mudra della pace”, questa posizione ci aiuta a rinnovare l’energia e stimolare creatività e sessualità.


surya-mudra

Surya Mudra

Poggia l’anulare sul palmo della mano, aiutandoti coi pollici. Allunga in avanti le altre dita.

Effetto: Migliora il sistema digestivo. Si crede possa equilibrare i livelli di colesterolo e aiutarci a perdere peso. Inoltre, calma l’ansia e corregge i problemi digestivi.


atmajali-mudra

Atmajali Mudra

Unisci i palmi delle mani verticalmente all’altezza del petto.

Effetto: Ci aiuta a controllare armonia ed equilibrio. Questa posizione viene chiamata “mudra dell’amore”, favorisce la meditazione e la coscienza. Si tratta di un gesto di riverenza verso il rispetto e l’amore. Ci aiuta ad ottenere armonia, equilibrio, silenzio e pace.

Da Rimedio-naturale

GYAN mudra – La ripetizione di un’affermazione positiva associata alla pressione dei polpastrelli di pollice e indice (vedi figura) rimane impressa nella mente subconscia. Con l’unione delle 2 dita vengono attivati dei punti specifici, spiegati nella medicina tradizionale indiana dell’Ayurveda e in quella tradizionale cinese. Questi punti sono LE NADI, i canali energetici sottili presenti in tutto il corpo attraverso i quali scorre il PRANA ovvero l’energia vitale.

Basta ripetere con le dita il GYAN MUDRA, il movimento OK, per far rivivere alla mente conscia il messaggio registrato nel subconscio. Il contatto tra pollice e indice riproduce la stessa energia immagazzinata dalla ripetizione dell’affermazione positiva. Il gesto OK (vedi figura) è il GYAN mudra della conoscenza, l’unione dell’IO individuale con l’IO divino. Estratto dal libro Ho Imparato a Ridere.


Se volete approfondire l’argomento, potete leggere a riguardo…..

Libri sull’argomento

Lascia il tuo commento:

Copyright Immagini - Dove non specificato le immagini sono rilasciate sotto Creative Commons CC0 da Pixabay » Più Info


Amazon Prime Spedizioni in 1 Giorno senza costi aggiuntivi » Iscriviti e usalo Gratis per 30 giorni


Ogni donazione ci sostiene nel nostro impegno di condivisione della conoscenza! Grazie per il tuo gesto d'amore.