Meditazione sui Colori

Meditazione sui Colori – Vivere i colori – Le valenze energetiche, psicologiche e simboliche – Corso completo, teorico e pratico, di meditazione cromatica.

I colori di cui amiamo (o non amiamo) circondarci  sono indicativi del nostro carattere e dei nostri stati d’animo.

Questo libro costituisce un raro corso completo di teoria e pratica (80 esercizi) sulle valenze energetiche e simboliche dei colori, il “linguaggio emozionale dell’inconscio”. È un’agevole guida alla Meditazione cromatica, che permette non solo di comprendere perché ci sentiamo attratti o respinti da determinati colori e quale influenza essi esercitino su di noi attraverso l’ambiente che ci circonda e gli stessi abiti che indossiamo, ma anche di seguire un percorso pratico finalizzato al benessere fisico e interiore facilmente adattabile alla vita quotidiana.

Questo Corso teorico e pratico di Meditazione cromatica intende offrire materiale utile affinché ciascuno impari a leggere i colori con cui tinge, spesso inconsapevolmente, la propria realtà e di conseguenza a capire meglio se stesso e gli altri.

Dopo un’esposizione pratica e dettagliata sugli effetti psico-somatici dei colori in ogni aspetto della vita quotidiana l’analisi si estende dagli stati d’animo ai livelli di coscienza, fino ad una lettura cromatica integrale dell’essere umano nelle sue componenti (Parte teorica).

La seconda parte del libro invita a “vivere i colori” attraverso la Meditazione cromatica (Parte pratica), con riferimenti ai chakra e con tecniche di respirazione, visualizzazione e rilassamento.

Tra gli ottanta esercizi raccolti nelle dieci lezioni si potranno scegliere ed eseguire quotidianamente quelli che risultano più piacevoli e congeniali, in un determinato momento della giornata riservato alla personale pratica “ricreativa”.

Un buon metodo per essere costanti potrebbe essere quello di far coincidere i sette colori (con i relativi significati ed esercizi) con i giorni della settimana, utilizzando così lo spettro solare come “spettro esistenziale”. I colori infatti non solo costituiscono il linguaggio emozionale dell’inconscio, ma anche simboleggiano gli stadi evolutivi della coscienza e le qualità naturali della nostra anima. Si potrebbero definire “la musica dell’anima”.

Meditazione sui Colori - Libro
Vivere i colori – Le valenze energetiche, psicologiche e simboliche – Corso completo, teorico e pratico, di meditazione cromatica
Ordina su Il Giardino dei Libri

Introduzione “Perché istintivamente siamo tutti, grandi e piccini, attratti o affasci­nati dai colori? Una prima risposta potrebbe essere: «Perché solleci­tano il nostro senso estetico». Lo spettacolo di un’alba o di un tramonto, di un prato fiorito, di un cielo terso e di un mare verde chiaro o blu cupo ci fa esclamare: «Che bello!». Giustamente è stato detto che la bellezza è negli occhi di chi guarda e di conseguenza ciò che cogliamo “fuori” altro non è che una manifestazione di ciò che ab­biamo “dentro”, e questo vale non solo per il senso estetico, ma in modo ancora più evidente per l’illusione cromatica prodotta dalla cor­teccia cerebrale, situata nei lobi posteriori del nostro cervello.

Senza dubbio negli esempi su citati all’incanto concorre la gran­diosità dello scenario naturale, ma quale effetto produrrebbero le stesse immagini senza i colori? Anche il semplice colore di un og­getto, per esempio di una bottiglia di vetro o di una parete, può de­stare in noi una particolare sensazione. Perché?

Una seconda risposta, convalidata dall’esperienza e da approfon­diti studi, può essere questa: «Perché i colori rappresentano le nostre emozioni, i nostri sentimenti». E una percezione istintiva che ab­biamo, a livello inconscio, e in effetti è stato dimostrato che i colori costituiscono il linguaggio emotivo dell’inconscio. Il che significa non solo che il nostro mondo interiore, gli stati d’animo, i bisogni e le paure che a nostra insaputa esistono in noi, si esprimono attraverso i colori, ma anche che, fatto forse ancora più importante, tramite i co­lori è possibile comunicare con l’inconscio. Da qui la possibilità del­l’impiego terapeutico del colore a livello psicologico, oltre che fisico.

Ma questo linguaggio cromatico dell’inconscio, che associa natural­mente stati d’animo e colori, non è poi così criptico, perché affiora e si rivela anche a livello conscio nel linguaggio comune attraverso con­sueti, e significativi, modi di dire: «Ne combino di tutti i colori», «Sono nero», «Vedo rosso», «E un periodo grigio», «I miei anni verdi»… I sentimenti hanno un colore: la rabbia è verde (ma anche la speranza!), la paura blu, l’invidia gialla, la felicità sognata rosa.

Con Meditazione sui Colori vorrei perciò fornire un agevole strumento a chi desidera addentrarsi nel proprio mondo interiore, per esplorare, nella prima parte, l’area delle valenze simboliche e psicologiche dei colori, fino a giungere a orizzonti interpretativi più complessi, che immettono nella dimensione spirituale e nei gradi evolutivi della coscienza, e per sperimentarne, nella seconda parte, le valenze energetiche e il conseguente benessere psicofisico tramite una serie di esercizi di facile esecuzione, con movimenti dolci associati a cromovisualizzazione e cromorespirazione.

L’intento del testo è dunque quello di offrire un percorso cromatico che possa contribuire al processo personale di autoconoscenza. Parafrasando il noto motto delfico, potremmo affermare (e augurare): «Conosci i tuoi colori e conoscerai te stesso!».”

Di Che Colore Sei? – Le scelte riguardo ai colori rivelano i molteplici aspetti della personalità: ecco un intrigante gioco di conoscenza per imparare a scoprirli da soli o in compagnia

Lascia il tuo commento:
Precedente Energie Sottili e la Terapia Energo-Vibrazionale Successivo I soliti sospetti