L’Ottavo Senso

L’Ottavo Senso – Attivare l’espansione della coscienza e l’autoguarigione.

Tanja Aeckersberg, guaritrice e guida spirituale di grande esperienza, ci dimostra quanto siano a portata di mano le chiavi per accedere alle nostre doti nascoste.

Gli efficaci e divertenti esercizi spirituali proposti dall’autrice ci insegnano ad attirare energia e innalzare le nostre vibrazioni cosmiche, maturando una nuova consapevolezza e una rinnovata comprensione dei livelli di energia più elevati.

Risveglieremo così i nostri poteri psichici, manifesteremo forte e chiaro il potere della luce dentro di noi e vivremo attivamente la nostra coscienza multi-dimensionale per ottenere salute e felicità!

Approfondimenti

La “guida spirituale”

Da bambina mi capitò “per caso” di vedere una trasmissione televisiva in cui un maestro yoga mostrava quello che sapeva fare.

“Casualità” che allora mi accadevano di continuo senza che fossi cosciente del loro significato di indizi riguardo alla mia “guida spirituale”. Accendevo sempre la televisione in momenti in cui trasmettevano programmi che parlavano di guarigione spirituale, sciamani, medici esperti in medicina naturale o maestri spirituali e fachiri, e rimanevo affascinata soprattutto dalle situazioni in cui per esempio qualcuno cadeva in stato di trance e raccontava dei propri antenati. Trasmissioni di questo tipo erano ancora molto rare trentacinque anni fa, ma il mio subconscio aveva sempre colto il momento giusto per condurmi nel posto giusto e persuadermi a premere il tasto giusto del telecomando.

Tutti questi programmi hanno cambiato il mio modo di pensare e il mio futuro, ma al tempo ancora non lo sapevo e semplicemente trovavo gli argomenti interessanti. Oggi a volte penso che se da bambina fossi stata consapevole della loro importanza per il mio sviluppo, li avrei seguiti con maggiore attenzione, mi sarei presa degli appunti e soprattutto li avrei apprezzati di più.

In particolare della trasmissione con il maestro yoga mi rimane un ricordo indelebile. Lo yogi sedeva di fronte alla presentatrice. Quest’ultima apriva una busta chiusa ed estraeva un cartoncino su cui era scritta una domanda che solo lei poteva vedere. Il suo compito era leggerla mentalmente, senza pronunciarla ad alta voce. Lo yogi intanto la osservava con uno sguardo mite che in qualche modo sembrava attraversarla. Dopo pochi secondi l’uomo formulava la domanda e forniva anche subito una risposta. La presentatrice era sconcertata, e rimaneva interdetta. Nella sala si percepiva un silenzio elettrico dovuto all’attenzione del pubblico.

Sì, le domande sono queste, riusciva a dire a fatica la donna, evidentemente scossa, prima che un collega prendesse la parola dandole il tempo di riprendersi e quindi di spiegare che nessuno aveva potuto accedere a quelle buste chiuse, tanto più che erano sorvegliate dal notaio che si intravedeva sullo sfondo.

Leggere nel pensiero, è possibile! Incredibile, ma vero!

Quindi venivano aperte altre tre, quattro buste con ulteriori domande che lo yogi riusciva a leggere, apparentemente senza il minimo sforzo, dai pensieri della presentatrice. Il concetto di telepatia non era allora così noto e non se ne fece cenno nel corso della trasmissione.

Nella fase successiva lo yogi eseguiva alcuni esercizi corporei, per esempio mostrando come fosse in grado di sollevare e abbassare come un’onda i propri muscoli addominali, e ovviamente raccontava come fosse approdato allo yoga e alla meditazione.

Purtroppo non memorizzai i dettagli, ma al termine della trasmissione ricordo di aver preso coscienza di un’intenzione precisa: Anch’io vorrei saperlo fare! Anch’io voglio imparare a farlo!

A livello inconscio registrai che leggere i pensieri era possibile e si poteva apprendere, visto che il maestro yoga ci era riuscito. Questa esperienza e questa decisione “Anch’io vorrei saperlo fare!” si sono realizzate molti, molti anni più tardi. In effetti ho imparato quello che volevo, ancora vent’anni fa.

In quel periodo le circostanze della mia vita non mi sorridevano, o almeno così pensavo allora, e quindi non attribuivo alle mie nuove abilità l’importanza che rivestono oggi per me. Accade sempre così quando non si vive abbastanza nel momento presente e non si inquadrano le cose di cui si fa esperienza attimo per attimo come opportunità meravigliose, grandiose.

Quindi vorrei trasmettere a voi lettori due insegnamenti che possono accompagnarvi lungo il vostro itinerario:

Tutto è importante e tutto è interessante!

lo sono sempre nel posto giusto al momento giusto e faccio esattamente ciò che è giusto! …

Tuttavia non è sufficiente prendere coscienza di questi insegnamenti, li si deve anche interiorizzare, sentire, accettare e vivere con gioia! Bisogna concedere loro del tempo! Prendetevi questo tempo, chiudete gli occhi e ripercorrete mentalmente la vostra giornata, tutte le esperienze che avete fatto.

Avete appena saputo che è possibile imparare a leggere nel pensiero, fantastico, allora rallegratevene e accogliete questa affermazione come un fatto naturale, ovvio, e presto ci riuscirete anche voi. Sì, è così!

L'Ottavo Senso
Attivare l’espansione della coscienza e l’autoguarigione
Ordina su Il Giardino dei Libri

PER SAPERNE ANCORA DI PIU’

  • Poteri Psichici – L’idea che la gente sia capace di poteri paranormali, come premonizioni, telepatia, e viaggi fuori dal corpo è sostenuto da una nuova ricerca dell’Istituto di Psichiatria, che suggerisce che la mente umana può esistere fuori dal corpo come un specie di campo magnetico impercettibile….
Lascia il tuo commento:
Precedente Tulsi Japa Mala 108 Grani Successivo Tu non sei Dio: perché leggerlo è indispensabile