L’Immortalità dell’Anima

L’Immortalità dell’Anima – «Si diventa liberi da ciò che si è conosciuto. E si trionfa su ciò che abbiamo conosciuto. Sconfitte e fallimenti sono dovuti solo all’ignoranza e all’oscurità. Con la chiarezza, la sconfitta sarebbe impossibile, perché la chiarezza porta la vittoria. La prima cosa che vorrei dirti sulla morte è questa: non esiste bugia più grande, anche se sembra vera… Nessuno è mai morto e nessuno potrà mai morire…»

Sono parole di Osho, uno dei grandi maestri spirituali del nostro tempo, in risposta all’interrogativo più antico e impellente per ogni uomo: l’anima è immortale? Paragonando in queste pagine la morte alla nostra ombra – che non possiamo né sfuggire né vincere – egli ci insegna ad affrontarla senza timore attraverso la meditazione: per sfatare le paure che da sempre la attorniano ed entrare finalmente in sintonia con la vita del Tutto.

Come spiega Osho, infatti, «se una persona si prepara con tutta se stessa, la morte diventa un’esperienza meravigliosa, il fenomeno più prezioso. Perché solo con la morte il centro della vita si manifesta nella sua gloria».

L'Immortalità dell'Anima

Da non perdere

Ordina su Il Giardino dei Libri

«Come cogliere la falsità della morte? Pensiamo a una goccia che vive nell’oceano: quando evapora, le altre gocce la credono morta, eppure continua a esistere nelle nuvole ed è destinata a ricadere fra le onde. Ma come faranno le altre gocce a saperlo senza compiere esse stesse quel viaggio?».

Tratto dal libro ” L’immortalità dell’anima ” di OSHO

L’Anima immortale. L’Antico ed il Nuovo Testamento descrivono l’essere umano come anima ma anche come unità di spirito/anima/corpo, che nella morte fisica si scinde temporaneamente e viene ripristinata alla resurrezione dei corpi nel giorno del giudizio.

Anima. L’anima (dal latino anima, connesso col greco ànemos, «soffio», «vento»), in molte religioni, tradizioni spirituali e filosofie, è la parte spirituale ed eterna di un essere vivente, comunemente ritenuta indipendente dal corpo, poiché distinta dalla parte fisica. Tipicamente si pensa che consista della coscienza e della personalità di un essere umano, e può essere sinonimo di «spirito», «mente» o «io». Si crede che l’anima continui a vivere dopo la morte fisica della persona, e alcune religioni postulano che sia Dio a creare o generare le anime. In alcune culture, si dice che gli esseri viventi non umani e, talvolta, altri oggetti (come i fiumi) abbiano un’anima, una credenza nota come animismo.  Continua su  Wikipedia l’enciclopedia libera.

ARTICOLI CORRELATI

La Via degli Immortali – Come ritrovare la chiave per l’immortalità. Possiamo essere immortali? Una volta lo eravamo. Il libro per riscoprire i segreti della nostra eredità divina.

Lascia il tuo commento:
Precedente Il Santo, il Surfista e l'Amministratore Delegato Successivo Il Manuale di Edgar Cayce per Trasformare la Propria Esistenza