Le persone potrebbero imparare dai loro errori, se non fossero così occupate a negarli

Le persone potrebbero imparare dai loro errori, se non fossero così occupate a negarli. 

“Non sono stato io” è il mantra dei bambini, una frase che imparano non appena si rendono conto che quando commettono un errore vengono puniti, ma per qualche strana ragione, alcune persone continuano a ripetere questa frase anche da adulti. Forse non la ripetono ad alta voce, ma continua ad echeggiare nella loro mente: “Non è colpa mia, è colpa degli altri”.

Il problema è che se è vero che negando l’errore si hanno maggiori probabilità di evitare le conseguenze, è altrettanto vero che farlo impedisce di crescere e maturare. Ogni errore porta con sé il seme dell’apprendimento, ma perché questo germini è necessario assumere gli errori commessi.

3 modi di affrontare gli errori che ci impediscono di crescere.

Uno studio molto interessante condotto presso le università di New York e California ha rivelato che il modo in cui assumiamo i nostri errori è strettamente legato alla nostra personalità e al nostro potenziale di crescita.

Questi psicologi hanno analizzato migliaia di persone per identificare i tipi di personalità che predominano nella reazione agli errori. Così hanno concluso che il 70% della popolazione può essere suddiviso in tre gruppi principali:

1. La colpa è degli altri

Queste persone continuano a ripetere la frase che usavano da bambini: “Non sono stato io”. Quando commettono un errore cercano di scaricare la responsabilità su qualcun’altro. Ovviamente, queste persone non possono imparare dai propri errori, semplicemente perché non li riconoscono e non sono sufficientemente mature. Tendono a mettersi sulla difensiva di fronte ad ogni tentativo di critica, anche costruttiva, e spesso adottano un comportamento vittimistico.

2. Errore. Quale errore? Qui non è successo nulla

Si tratta di persone che arrivano a negare l’esistenza dell’errore, facendo spesso arrabbiare gli altri. Questa persona, anche messa di fronte all’evidenza, non solo negherà il suo coinvolgimento nella questione, ma cercherà anche di convincerci che non è successo niente. Questo modo di affrontare gli errori significa che la persona si aspetta di essere perdonata per tutto quello che fa, e non è disposta a riconoscere i suoi difetti e il danno che può causare agli altri. Ovviamente, assumendo questo atteggiamento è impossibile che impari dai propri errori e li corregga.

3. La colpa è mia

Queste persone assumono un atteggiamento diametralmente opposto: intonano il mea culpa al minimo problema. Il punto è che spesso si incolpano per ogni cosa che accade e possono anche assumere delle responsabilità che non gli appartengono. Tendono a giudicare duramente se stessi e spesso passano la vita auto-flagellandosi senza alcun motivo. Tuttavia, queste persone imparano anche molto dai loro errori dato che riconoscono automaticamente la responsabilità, a causa di un senso di colpa viscerale che probabilmente gli fu instillato durante l’infanzia, ma ciò non implica un’analisi riflessivo del loro coinvolgimento e della responsabilità nella situazione.

L’errore è un’opportunità di apprendimento: Sei tu a decidere se approffittarne o no

La maggior parte delle persone non riconoscono i loro errori per paura o vergogna, o perché questo li fa sentire deboli e incompetenti. Questo perché la nostra società ha circondato gli errori con un alone negativo facendoci credere che le persone intelligenti, competenti e capaci non sbagliano mai.

Ma gli errori sono parte della vita e ci offrono lezioni che ci permettono di migliorare come persone, ma solo se siamo capaci di riconoscerli e siamo disposti a correggerli. Come disse Confucio: “l’uomo che ha commesso un errore e non lo corregge, commette un altro errore ancora più grande”.

Pertanto, anche se sbagliare può non essere la sensazione più piacevole al mondo, ancor peggio è perdere questa opportunità di imparare.

Fonte: Dattner, B. & Hogan, R. (2011) Managing Yourself: Can You Handle Failure? En: Harvard Bussiness Review.

Art. di Jennifer Delgado Suárez  – Condiviso da  Angolo della Psicologia

Jennifer Delgado Suárez. Psicologa di professione e per passione, mi dedico a dar forma e contenuto alle parole. . Scopri i libri di Jennifer Delgado Suárez »

Di seguito ti segnalo alcune letture di approfondimento sull’argomento.

Se Sbagliamo ci Sarà un Perchè – Il rivoluzionario metodo per imparare dai propri sbagli. Basato su un imponente numero di esempi reali e sui risultati delle ultime ricerche scientifiche, questo manuale ci può assicurare davvero una vita migliore, a patto di essere pronti a imparare dai nostri errori.

Se Sbagliamo ci Sarà un Perchè
Il rivoluzionario metodo per imparare dai propri sbagli

Le Trappole della Mente Guida agli stupidi errori che ci rovinano la vita  Le trappole della mente sono modi di pensare abituali che turbano il nostro benessere. Vi è mai successo di bloccarvi nell’inutile tentativo di ricordare un nome? Oppure di controllare più e più volte la valigia appena fatta nel dubbio di aver dimenticato qualcosa? O di dannarvi a rivangare un passato che non si può più cambiare? Tranquilli, siete in buona compagnia: come insegna l’autore di questo libro, chiunque prima o poi è caduto vittima delle cosiddette «trappole della mente».

Le Trappole della Mente
Guida agli stupidi errori che ci rovinano la vita

The Miracle Morning – Trasforma la tua vita un mattino alla volta prima delle 8.00 The Miracle Morning è un metodo che si sta diffondendo in tutto il mondo, e che ti permetterà di cambiare la tua vita.. semplicemente alzandoti presto! Sei pronto a cominciare.. un mattino alla volta? Cosa aspetti? Domani alzati presto e segui i consigli di Hal Elrod. Sta per iniziare il prossimo capitolo della tua esistenza e sarà la vita più stupefacente che tu abbia mai immaginato di poter vivere. Stai per scoprire come realizzare la vita più straordinaria che tu abbia mai immaginato… proprio ora!

The Miracle Morning
Trasforma la tua vita un mattino alla volta prima delle 8.00

Voto medio su 21 recensioni: Da non perdere

Leggi anche…

Daniele Di Benedetti è un formatore, esperto in crescita personale e benessere. La forte voglia di aiutare le persone lo ha spinto a trovare strategie idonee per una forma fisica e mentale perfetta. Ascolta i suoi » video per la tua  crescita personale e il tuo benessere.


Articoli correlati…

Non è Colpa Tua! Supera i traumi familiari ereditati che ti rovinano la vita.

Perchè le Persone Buone a Volte si Comportano Male – Illuminare il nostro lato oscuro e quello altrui per non ferire gli altri e noi stessi.

Lascia il tuo commento:
Precedente Namastè per Volersi Bene Successivo Ama senza possedere, accompagna senza invadere e vivi senza dipendere.