Le Parole di Gandhi

Le Parole di Gandhi

Gandhi – Come un uomo cambia se stesso per trasformare il mondo.

Scopri chi sei e non avere paura di esserlo.Gandhi

Sii il cambiamento che vorresti vedere avvenire nel mondo. Gandhi

La vita non è aspettare che passi la tempesta … ma imparare a ballare sotto la pioggia Ghandhi

Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso. Gandhi

Gli uomini che aspirano ad essere liberi difficilmente possono pensare di rendere schiavi gli altri. Se cercano di farlo, non fanno che rendere piu’ strette anche le proprie catene di schiavitu’. Gandhi 

SETTE PERICOLI PER L’INTEGRITA’ DELL’UOMO (Mahatma Gandhi)

1. Ricchezza senza lavoro.
2. Piacere senza coscienza.
3. Conoscenza senza carattere.
4. Affari senza etica.
5. Scienza senza umanità.
6. Religione senza sacrificio.
7. Politica senza principi.

Vivi come se dovessi morire domani. Niente paure, angosce, ma coraggio, una promessa a noi stessi per dare un senso alla nostra vita. Impara come se dovessi vivere per sempre. Imparare a vedere oltre noi stessi, oltre l’inganno, oltre la morte. Siamo Esseri destinati a qualcosa di superiore. Noi siamo un opera speciale di Dio.

Le Parole di Gandhi  – Semplici parole dettate da un grande uomo… Gandhi

Prendi un sorriso, regalalo a chi non l’ha mai avuto.

Prendi un raggio di sole, fallo volare là dove regna la notte.

Scopri una sorgente, fa bagnare chi vive nel fango.

Prendi una lacrima, posala sul volto di chi non ha pianto.

Prendi il coraggio, mettilo nell’animo di chi non sa lottare.

Scopri la vita, raccontala a chi non sa capirla.

Prendi la speranza, e vivi nella sua luce.

Prendi la bontà, e donala a chi non sa donare.

Scopri l’amore, e fallo conoscere al mondo.

La felicita’ e la pace del cuore nascono dalla coscienza di fare cio’ che riteniamo giusto e doveroso, non dal fare cio’ che gli altri dicono e fanno.  Gandhi

Gli uomini che aspirano ad essere liberi difficilmente possono pensare di rendere schiavi gli altri. Se cercano di farlo, non fanno che rendere piu’ strette anche le proprie catene di schiavitu’. Gandhi

Chi non controlla i propri sensi e’ come chi naviga su un vascello senza timone e che quindi e’ destinato a infrangersi in mille pezzi non appena incontrera’ il primo scoglio. Gandhi

Il mio obiettivo e’ l’amicizia con il mondo intero, e io posso conciliare il massimo amore con la piu’ severa opposizione all’ingiustizia. Gandhi

Non volendo pensare a quello che mi portera’ il domani, mi sento libero come un uccello. Gandhi.

Il Pensatore

Un giorno, un pensatore indiano fece la seguente domanda ai suoi discepoli:

Perché le persone gridano quando sono arrabbiate?

Gridano perché perdono la calma rispose uno di loro.

Ma perché gridare se la persona sta al suo fianco? disse nuovamente il pensatore.

Bene, gridiamo perché desideriamo che l’altra persona ci ascolti replicò un altro discepolo.

E il maestro tornò a domandare: Allora non è possibile parlargli a voce bassa?

Varie altre risposte furono date ma nessuna convinse il pensatore.

Allora egli esclamò: Voi sapete perché si grida contro un’altra persona quando si è arrabbiati? Il fatto è che quando due persone sono arrabbiate i loro cuori si allontanano molto. Per coprire questa distanza bisogna gridare per potersi ascoltare. Quanto più arrabbiati sono tanto più forte dovranno gridare per sentirsi l’uno con l’altro.

D’altra parte, che succede quando due persone sono innamorate?

Loro non gridano, parlano soavemente.

E perché?

Perché i loro cuori sono molto vicini. La distanza tra loro è piccola.

A volte sono talmente vicini i loro cuori che neanche parlano, solamente sussurrano. E quando l’amore è più intenso non è necessario nemmeno sussurrare, basta guardarsi. I loro cuori si intendono. E’ questo che accade quando due persone che si amano si avvicinano.

Infine il pensatore concluse dicendo: Quando voi discuterete non lasciate che i vostri cuori si allontanino,non dite parole che li possano distanziare di più, perché arriverà un giorno in cui la distanza sarà tanta che non incontreranno mai più la strada per tornare. Mahatma Gandhi

Gandhi – Come un uomo cambia se stesso per trasformare il mondo – Prima traduzione italiana della biografia, considerata un classico mondiale, dell’uomo che ha rivoluzionato la vita di milioni di persone attraverso un messaggio di amore e la pratica della non violenza.

In questa bellissima biografia di Gandhi, Eknath Easwaran, uno dei massimi studiosi e traduttori di testi sacri induisti in lingua inglese, descrive la straordinaria rivoluzione personale di Mohandas Karamchand Gandhi, un uomo semplice che divenne la guida politica e spirituale di un’intera nazione, nel più grande esperimento nella storia dell’umanità: la satyagraha, la guerra senza violenza.

L’autore ebbe la fortuna di conoscere e frequentare in gioventù Gandhi, “non per studiare il suo stile politico, ma per osservare da vicino il suo magnetismo, la sua energia spirituale”.

Profondamente colpito da quell’incontro, Easwaran racconta in questo libro tutta la vitalità del maestro, a apartire dagli anni trascorsi in Sudafrica fino al giorno tragico della sua uccisione.

I momenti privati, la quotidianità interamente votata alla sua missione, la sua pratica della non violenza, lo stile di vita semplicissimo, dove ogni difficoltà viene interpretata come un’occasione per crescere spiritualmente e nutrire la propria immaginazione.

Gandhi
Come un uomo cambia se stesso per trasformare il mondo
Ordina su Il Giardino dei Libri

Gandhi – Il Risveglio degli Umiliati –  É una delle rare figure che hanno saputo cambiare il mondo con la sola forza dello spirito. Ma com’è riuscito, quest’uomo fragile e dalla voce esitante, questo giovane avvocato fallito, a riunire milioni di uomini? Com’è avvenuto che le sue mille sconfitte si siano mutate in trionfo?

La vita di questo “santo laico” mostra che per non essere più umiliati bisogna prima smettere di umiliare, cambiare il proprio rapporto con l’altro. E Gandhi lo fece, dando l’esempio piuttosto che lezioni, insegnando il coraggio di cambiare se stessi prima di pretendere di trasformare l’altro.

Oggi è quanto mai attuale, perché mai come ora la violenza nel mondo è tanto minacciosa e multiforme.

La sua prodigiosa contemporaneità emerge da molti fattori, tra cui l’idea di economia etica, la condanna della violenza, l’appello all’opinione pubblica, il ripudio della nozione di “potere”. Furono i voti di sincerità, castità, nonviolenza e povertà a far si che la sua lotta non deragliasse mai? Gandhi scrisse che in lui la fede “divenne una forza vivente”. Tutti conoscono la sua storia, ma lui rimane comunque un enigma.

Gandhi - Il Risveglio degli Umiliati
Il Risveglio degli Umiliati
Ordina su Il Giardino dei Libri

Mohandas Karamchand Gandhi nacque a Porpandar, in India, nel 1869. Dal 1893 fino al 1914 visse in Sudafrica, dove lottò per i diritti civili della minoranza indiana sperimentando quei metodi non violenti che lo avrebbero reso celebre in tutto il mondo. Nel 1921 lanciò la grande campagna di disobbedienza civile contro le autorità inglesi che, dopo oltre venticinque anni, portò l’India all’indipendenza. Il Mahatma (Grande anima) morì nel 1948, vittima di un fanatico indù.

Visita la pagina dedicata di Mohandas Karamchand Gandhi e scopri tutti i libri, leggi le informazioni sull’autore e molto altro….

Mohandas Karamchand Gandhi Amazon

MacroLibrarsi Mohandas Gandhi Karamchand

Giardino dei libri Mohandas Gandhi Karamchand


Vedi  anche…

Vuoi cambiare il mondo? Guardati dentro, diceva Gandhi

Citazioni di Confucio Colui che desidera assicurare il bene di altri si è già assicurato il proprio.

Motivazione e psicologia: 100 frasi per ricaricarti… Ti voglio regalare 100 frasi motivazionali per ricordarti di non perdere mai la motivazione. Se invece la motivazione l’hai già persa, finisci questa mini lettura e poi dimmi come ti senti….» Leggi le 100 frasi per ricaricarti

Credits IMG Fresh Paint

Precedente La Luce Divina non Viene Mai Meno Successivo Il Manuale del Digiuno