La vita di un grande guerriero spirituale

La vita di un grande guerriero spirituale – Come forse già sai, Swami Kriyananda, uno degli ultimi discepoli diretti viventi di Paramhansa Yogananda, principale autore di Ananda Edizioni, e fondatore delle comunità Ananda nel mondo, ha lasciato il corpo lo scorso 21 aprile ad Assisi, all’età di 86 anni.

swami-kriyananda-2

I suoi libri, che hanno ispirato migliaia di persone in tutto il mondo, restano preziosi custodi del suo messaggio e della sua missione.

Divenuto discepolo nel 1948 di Paramhansa Yogananda (autore di Autobiografia di uno Yogi), Kriyananda ha dedicato la sua vita a diffondere gli insegnamenti della realizzazione del Sè.

Ne ha mostrato l’applicazione in ogni ambito dell’esistenza: lo yoga, la meditazione, la spiritualità, gli affari, i rapporti con gli altri, il matrimonio, l’arte, l’educazione, la vita comunitaria.

Pochi autori al mondo sono riusciti a scrivere nell’arco di una vita la quantità di libri che Kriyananda ha lasciato e che, come lui, hanno saputo imprimere sulla carta con chiarezza cristallina le più nobili aspirazioni dell’essere umano.

Swami stesso, in una recente intervista, aveva affermato che una parte fondamentale della sua eredità spirituale sono le Verità scritte nei suoi libri.

Giorno dopo giorno per oltre cinquant’anni Kriyananda ha lavorato instancabilmente per limare ogni parola e ogni frase, affinché riflettesse con la massima purezza la coscienza e l’insegnamento del suo Maestro.

Il risultato sono oltre 150 libri, tesori di saggezza e doni d’amore che Swami ha lasciato a tutta l’umanità.

Il nostro augurio è che possano colmarvi di gioia e di saggezza, elevare la vostra coscienza ed essere per voi l’inizio di una nuova vita straordinaria.

Grazie, Swami Kriyananda, Grazie!

Swami Kriyananda

“Quanto più potrò fare per riportare la beatitudine nella vita degli altri, tanto più la mia vita sarà stata utile. Voglio lavorare a questa causa fino al mio ultimo respiro” – Swami Kriyananda

Se impari a conoscerti … Noi esseri umani siamo molto lenti nel riconoscere le nostre debolezze e siamo sempre pronti a biasimare i nostri simili, o Dio o ad evocare un fantasma e dire che è il destino. Questo tentativo di gettare il biasimo sugli altri indebolisce sempre di più. Dite: “La miseria che io soffro è una conseguenza del mio operato” e una tale riflessione basti a rendervi evidente che il rimedio a tali sofferenze dev’essere unicamente apportato da voi. Ciò che io ho creato ora posso demolirlo, ciò che è stato creato da altri non potrà giammai da me essere distrutto.Prendete tutta la responsabilità sulle vostre spalle e sappiate che voi soli siete i creatori del vostro destino.Tutta la forza e tutto l’aiuto di cui abbisognate sono dentro di voi. Perciò createvi voi stessi il vostro avvenire. Swami Vivekananda 

I libri consigliati di Swami Kriyananda

Visita la pagina dedicata e scopri tutti I libri di Swami Kriyananda su:

Kriyananda Swami Amazon

Kriyananda Swami Macrolibrarsi

Kriyananda Swami Giardino dei Libri

Leggi  » Citazioni del maestro Swami Kriyananda

Crediti immagine Fresh Paint

Lascia il tuo commento:
Precedente Pecore da Tosare Successivo Christallin - La Magia della Guarigione