La Via della Ricchezza

La Via della Ricchezza – Il denaro al servizio dell’umanità.

«Compra questo libro solo se hai intenzione di diventare una persona diversa, sennò posalo. Se sei interessato unicamente a fare soldi, allora a me non interessano i tuoi soldi.» Salvatore Brizzi

In questo libro Salvatore Brizzi intende la Ricchezza non unicamente come una particolare condizione economica, bensì come uno stato di benessere e soddisfazione che coinvolge lʼintera vita di una persona.

Il concetto rivoluzionario di questo testo è che la Ricchezza viene intesa come un dovere, un servizio allʼumanità, e non un diritto o un piacere, come si è creduto fino ad oggi.

Sentirsi ricco, soddisfatto e sereno costituisce il dovere di ogni buon cittadino, il quale deve fare da esempio per i propri figli e per la collettività.

La ricchezza va considerata un dovere civico – come andare a votare – e quindi vissuta come tale. Il denaro non deve più rappresentare un desiderio che scaturisce dalla cupidigia o dalla paura, bensì un dovere che va compiuto da ogni buon cittadino per il bene di tutti. Il denaro va dunque spostato dalla sfera del desiderio alla sfera del dovere.

Sappi che se decidi di leggere questo libro, devi impegnarti sin da ora a mettere anche al servizio del prossimo il nuovo benessere che acquisirai.

Leggi un estratto dal libro “La Via della Ricchezza!” di Salvatore Brizzi per scoprire cos’è la ricchezza!

Cos’è la ricchezza?

Un diritto non è ciò che ti viene dato da qualcuno; è ciò che nessuno può toglierti. Tom C. Clark, procuratore generale degli Stati Uniti

Cosa vuol dire esattamente, per voi, essere ricchi? Perché volete essere ricchi? Per ottenere cosa? Volete più soldi… ok… ma perché volete più soldi?

A meno che non siate dei feticisti che provano godimento fisico semplicemente nell’accumulare banconote, di norma siete attratti non tanto dalle banconote, quanto da ciò che la ricchezza vi consente di fare. Per cui adesso proviamo a dare delle risposte concrete, con il fine di comprendere meglio cosa davvero volete dalla ricchezza.

Negli ultimi vent’anni, ho posto molte volte questa domanda alle persone che incontravo, in contesti anche molto differenti, e le risposte sono state più o meno sempre le stesse. Le persone bramano così tanto la ricchezza, perché da essa sperano di ottenere fondamentalmente tre cose:

Sicurezza

Un elevato conto in banca ti permette di sentirti più sicuro di te e più sicuro riguardo al benessere della tua famiglia.

All’inizio, i soldi ti permettono di fare cose che la maggior parte delle persone oramai non riesce più a fare: sposarti, avere figli, comprare una bella macchina, vivere in un bell’appartamento e fare viaggi nel tempo libero.

Quando possiedi maggiori quantità di denaro diventi più sicuro di te e ti senti in grado di fare nuovi investimenti, comprare appartamenti o quote di aziende in crescita, perché hai, come si sul dire in Italia, “le spalle coperte”: anche se un affare ogni tanto non va a buon fine, non è poi così importante, oramai il tuo patrimonio è così vasto e così diversificato che niente può metterlo in pericolo. Questa è la sensazione di sicurezza.

Potere

Il denaro ti dà il potere di amministrare, decidere, costruire… in una parola… fare. Indubbiamente la ricchezza ti fa sentire potente, perché se hai davvero tanto denaro puoi influenzare le decisioni politiche di uno Stato o addirittura entrare tu stesso in politica e acquisire ancora più potere.

Se a un primo livello puoi edificare in giro per la nazione scuole private alternative a quelle ufficiali oppure comunità autosufficienti, a un livello ancora superiore puoi arrivare ad influenzare le leggi di quella stessa nazione.

Libertà

La ricchezza induce nelle persone una sensazione di maggiore libertà.

«Mi sentirei più libero, perché sarei libero di viaggiare ovunque, comprarmi quello che voglio e non chiedere niente a nessuno», dicono spesso le persone interpellate sull’argomento, quindi indubbiamente una grande quantità di denaro incrementa la quantità di libertà percepita dall’individuo.

Le altre proprietà associabili alla ricchezza – stabilità, tranquillità, benessere, successo, abbondanza – sono in realtà delle declinazioni delle prime tre: sicurezza, potere e libertà. Il punto è che, in verità, nessuna di queste caratteristiche – né le prime tre, né le altre – dipende dai vostri possedimenti, né da qualunque altra condizione esterna.

Sebbene possa sembrare il contrario, a ben guardare la ricchezza – e tutte le sensazioni che vi sono associate – è una condizione interiore, uno stato dell’essere, il quale può essere ottenuto indipendentemente dalla grandezza del vostro conto in banca.

Vi dirò di più: è il conto in banca a dipendere dalla quantità di benessere che sentite interiormente, e non viceversa. Chiarire questo punto è indispensabile nella costruzione di una ricchezza che rappresenti una condizione duratura e non solo una “fiammata” dovuta a un particolare momento di grazia o all’ “aver ereditato un fortuna”.

Cos’è la ricchezza?

Dopo aver stabilito che in realtà non sono i soldi di per se stessi a interessarvi, bensì tutte quelle sensazioni di appagamento e di potere che sono collegate al fatto di possedere una grande quantità di soldi, allora potete chiedervi se è possibile raggiungere gli stessi risultati (sicurezza, potere, libertà) indipendentemente dalla quantità di denaro posseduta. E la risposta è sì.

Il vostro stato interiore può essere modificato se vi impegnate seriamente in un percorso di trasformazione, un percorso che mira a stabilizzarvi nella presenza qui-e-ora, risvegliando la vostra interiorità più profonda e aprendo il vostro Cuore alla vita. L’inevitabile incremento della quantità di beni posseduti sarà allora un effetto collaterale del vostro nuovo stato interiore.

In pratica dovete ribaltare il vostro modo di ragionare: non è il conto in banca a rendervi felici, appagati e potenti, bensì, al contrario, è l’ottenimento di questi stati interiori a far lievitare il vostro conto in banca. Se questo concetto si fissa dentro di voi, la vostra vita ne verrà stravolta positivamente e farete da esempio vivente per gli altri, in quanto la maggioranza degli esseri umani crede ancora il contrario: pensa che sarà felice quando sarà diventata ricca.

La gente associa la ricchezza a degli oggetti, anziché a uno stato. E infatti la gente che ragiona in questo modo sta diventando sempre più povera.

Non è possibile ottenere potere, sicurezza e libertà in maniera stabile, modificando unicamente la realtà esterna. Non è possibile realizzare l’autentica ricchezza agendo sugli eventi esterni, in quanto gli eventi che vi accadono sono solo una conseguenza di ciò che siete e di come vi trasformate nel corso del tempo.

Sarebbe quindi come tentare di allungare la vostra ombra o provare a pettinare l’immagine che vedete nello specchio… anziché pettinare voi stessi. Estratto dal libro “La Via della Ricchezza!” di Salvatore Brizzi

La Via della Ricchezza
Il denaro al servizio dell’umanità

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere


Per approfondire leggi il seguente articolo….

Della Scienza del diventare ricchi, in sintesi – Oggi parliamo di un argomento che interessa molti, ma lo facciamo mettendo in evidenza il modo per ottenere il più rapidamente possibile il risultato desiderato. Rispondiamo quindi alla prima domanda, la più ovvia: si può diventare ricchi con la Legge di Attrazione? La risposta è ASSOLUTAMENTE SI. [ Continua ]

Di seguito suggerimenti di lettura di testi di argomenti simili…

Trovare Lo Spirito nel Denaro – Il rapporto tra il denaro e lo spirito è un rapporto tra due entità che in realtà sono la stessa cosa. In genere chi ha i soldi non si occupa di spiritualità, e chi si occupa di spiritualità non ha i soldi. Dobbiamo superare questa frammentazione e realizzare che la ricchezza esteriore è un effetto della ricchezza interiore.

La Felicità fa i Soldi Ricchi dentro e fuori con lo Yoga Finanziario. La felicità fa i soldi, non il contrario. Il denaro si comporta come una bella donna o un bell’uomo, respinge chi è troppo appiccicoso. Spostando l’attenzione verso le proprie più intime e sincere vocazioni, il denaro inizierà a corteggiarci molto presto.

Crediti foto: geralt – Pixabay

Lascia il tuo commento:
Precedente L' ABC della Legge di Attrazione Successivo La Comunicazione Vitale