Crea sito

La Trama dell’Angelo

La Trama dell’Angelo – La realtà consueta ha confini che è facile superare, al di là dei quali si aprono mondi luminosi e mondi oscuri. A volte da quei mondi si riportano tesori e prodigi, altre volte incubi o ricordi vaghi di occasioni perdute. Intanto, da quell’aldilà, storie segrete si intrecciano alle nostre storie per aiutarci o per chiedere il nostro aiuto.

Qualche anno fa a Milano, due medici cominciavano a esplorare i territori invisibili in cerca di guarigioni. E mentre le loro terapie diventavano esperimenti di magia, forze invisibili entravano nelle loro vite e cercavano di guidarle.

Igor Sibaldi, nato a Milano (dove vive tuttora) nel 1957 da madre russa e padre toscano, è scrittore, studioso di teologia e storia delle religioni. Ha pubblicato diversi romanzi presso Mondadori e curato l’edizione e la traduzione di numerosi classici della letteratura russa. Studioso di teologia neotestamentaria, dal 1997, con il suo romanzo-saggio “I maestri invisibili”, ha cominciato a narrare la sua personale esplorazione “dei miti e dei territori dell’aldilà”. In seguito Igor Sibaldi ha pubblicato numerosi romanzi e saggi sullo sciamanismo, i testi sacri, le strutture superiori della coscienza e in particolare sul fenomeno degli “Spiriti Guida”.

Su argomenti di mitologia e di psicologia del profondo tiene regolarmente conferenze e seminari in tutta Italia dal 1997.

I libri di Igor Sibaldi trattano di mitologia, storia delle religioni, Sacre Scritture e psicologia del profondo. Sono tutti dedicati alla scoperta dell’Aldilà, inteso non soltanto come dimensione di esseri superiori, angelici o divini, ma anche come struttura superiore della psiche di ognuno. Tra i suoi titoli principali: I maestri invisibili, Il codice segreto del Vangelo, Il frutto proibito della conoscenza, Il libro degli Angeli. Con Anima Edizioni ha già pubblicato La trama dell’Angelo e Iniziazione ai maestri invisibili

La Trama dell'Angelo

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

Ordina su Il Giardino dei Libri

Contenuti da leggere…

Occupati di te stesso – La felicità può diventare quasi insopportabile se non si trova il modo di consumare l’eccesso di energia che l’accompagna. Per questo – come spiega Igor Sibaldi in questa intervista – lamentarsi e restare attaccati alle situazioni che creano infelicità è una modalità così diffusa: perché è un modo per consumare la propria vitalità eccedente. Come uscire dalle situazioni che ci rendono infelici? continua a leggere

Lascia il tuo commento:
CHIUDI
CHIUDI
shares
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On PinterestVisit Us On InstagramVisit Us On Youtube