La Scienza dell’Hermes

La Scienza dell’Hermes – Simboli e segreti iniziatici – Piccolo Trattato di Alta Magia

Conoscere il Dio dormiente significa realizzarsi, ridestarsi, divenire immortali.

«Cosa si intende con il termine iniziazione? Quale enigma racchiude?» Secondo l’Autore, l’iniziazione è una disciplina pratica, volta a educare e costruire gli operatori, i sacerdoti (ermetisti) che riceveranno gli strumenti basilari per cominciare questa sorta di apprendistato. Compito dell’iniziando è penetrare il senso celato nei manoscritti, andando oltre il significato meramente letterale delle parole, per carpire i simboli che si celano al loro interno.

Oltrepassando la Sacra soglia che introduce nel Tempio misterico, l’uomo comune cessa di essere tale e diviene appunto un iniziato, che «dovrà seminare e raccogliere, affinché il seme occulto della rinascita, che deve germinare in lui dopo la fase di morte iniziatica, lo predisponga a contemplare il volto sconosciuto del Dio interiore, il Dio di Luce che alberga in ciascun essere umano illuminato».

In questa prospettiva, La scienza dell’Hermes accompagna passo passo il lettore – potenziale iniziato – recuperando e illustrandogli abilmente le correnti che fanno capo all’Archetipo Femminino Primigenio.

Dalle civiltà megalitiche ai Libri Acherontici, passando per la Vergine Nera, questo saggio di magia operativa svela, senza profanarle, le pratiche nascoste della realizzazione Misterica.

«Capire e penetrare l’altra parte della nostra personalità vuol dire acquisire la chiave di qualsivoglia realizzazione e dell’azione trasmutativa che l’accompagna. “Conosci te stesso”, dunque, è una chiara allusione alla vera entità, il Dio primevo dimorante nell’intimo della natura umana». Stefano Mayorca

La Scienza dell'Hermes
Simboli e segreti iniziatici – Piccolo Trattato di Alta Magia
Ordina su Il Giardino dei Libri
Lascia il tuo commento:
Precedente Telos. Rivelazioni della Nuova Lemuria Successivo Il Mondo dei Desideri