La Mia Vita di Veggente

La Mia Vita di Veggente – L’autobiografia del più grande medium americano …

La vita di uno dei più straordinari sensitivi del ventesimo secolo. Queste memorie consegnano al mondo il suo importante messaggio. La visita angelica che illuminò la sua infanzia, la capacità di memorizzare dormendo sui libri, lo sue doti ed inoltre le sue frustrazioni emotive, i suoi timori e visioni.

Edgar Cayce nasce nel 1877. Divenne noto come il “profeta dormiente” per il fatto che dava le sue profezie in uno stato di trance indistinguibile dal sonno. Cominciò a lavorare come fotografo ma, dopo qualche tempo, si dedicò interamente alla diagnosi di malattie per via spiritica. Affermava di cadere in trance e di poter vedere in questo modo le malattie di una data persona; al termine, formulava una diagnosi e suggeriva una cura (quasi sempre legata all’uso di erbe, al riposo o al massaggio). Cayce diagnosticava anche per posta, senza aver mai incontrato il malato.

Per il suo lavoro non si faceva pagare ma, come molti altri medium e sensitivi, accettava donazioni. Fu grazie ai doni dei suoi clienti, infatti, che aprì un ospedale e un istituto di studi metafisici.

Poiché Edgar Cayce viene spesso definito come un profeta la cui media di successi era “incredibilmente alta, pari quasi al 100%” , può valere la pena esaminare i suoi testi.

La Mia Vita di Veggente
L’autobiografia del più grande medium americano

Voto medio su 3 recensioni: Buono

Ordina su Il Giardino dei Libri

ALTRI TESTI SELEZIONATI PER TE

Il Manuale della Salute di Edgar Cayce – Terapie senza farmaci per la salute, la serenità e il benessere

Lascia il tuo commento:
Precedente Odio e rancori sono causa di malattie Successivo Sblocca il Tuo Inglese