La centratura


PROVA HYPE. Il nuovo modo di gestire il tuo denaro. Semplice, smart, senza costi! HYPE è in omaggio. Nessun costo di attivazione, ne canone annuo. Paga con HYPE. Hai una Carta Mastercard Contacless con cui pagare online e in tutti i negozi. Carta conto e app - Dimentica per sempre costi e scomodità: registrati gratis online, IBAN e Carta sono attivi in pochi minuti! Canone: 0€  Emissione: 0€  Ricarica: 0€  Prelievi Italia ed Estero: 0€ Riceverai un bonus di 10€ che potrai spendere come vuoi registrandoti tramite questo link » REGISTRATI, È GRATIS


La centratura “… la prima cosa, la più importante che dovrai fare è coltivare la centratura.

Nessun’altra pratica può essere efficace senza la centratura. Per un mago errante centrarsi significa essere presente a qualunque cosa accada dentro e fuori di sè, senza lasciarsi trascinare.

Significa guardare le emozioni inferiori senza giudizio, e guardarle riflesse negli altri, senza giudizio. Centratura è assenza di lamento. E’ essere interiormente calmi e sufficientemente distaccati dagli eventi esterni da poter ragionare lucidamente, significa agire in maniera appropriata, ispirata, non automatica.

La pratica della centratura può essere riassunta nei seguenti passi:

  1. Non lamentarsi e non dare la colpa all’esterno delle proprie disgrazie.
  2. Non lasciarsi trascinare da emozioni negative e automatismi.
  3. Non giudicare
  4. Non essere attaccati a cose\persone\stati\eventi.

Per essere centrati è necessaria una incessante pulizia interiore. Per farlo dovrai essere sempre acutamente consapevole che tutto ciò che sperimenti è creato da te a qualche livello del tuo essere. Quando smetterai di lamentarti ed essere nell’automatismo non ti arrabbierai più con gli altri e non ti sfogherai più con qualcuno cercando futile complicità, consolazione, approvazione. Dovrai imparare a guardare il tuo inferno interiore per trasformarlo con la luce dell’attenzione focalizzata e della consapevolezza. Vedrai a poco a poco che quello che ti accade è e sarà sempre una tua responsabilità, e imparerai a vedere negli occhi del nemico che ti odia, l’odio che hai per te stesso e per le tue parti più buie e meschine.

Dovrai fissare quegli occhi e sorridergli, amarli. Ciò che cercherà di ucciderti ti farà volare quando lo amerai completamente. Guarderai negli occhi di chi ti ha offeso, tradito, ingiuriato, maltrattato e lo amerai, lo ringrazierai lasciandolo andare. E mentre lo farai, la smetterai di raccontarti storie sulla tua rabbia, la tua tristezza e la tua depressione, smetterai di voler avere ragione, smetterai di difenderti perché sentirai che non c’è nulla da difendere. Imparerai a lasciar andare cose\persone\eventi che non sono più nel tuo flusso. Tutto ciò che fa parte del vecchio gioco vittima\carnefice, il gioco del giudizio e della colpa, tutto questo ti verrà tolto quando inizierai a centrarti.

Per lasciare andare un’emozione negativa guardala attentamente e decidi di lasciarla andare. Non agirla. Non reprimerla. A poco a poco se ne andrà. Per lasciar andare un pensiero negativo testimonialo e decidi di pensare qualcos’altro. La decisione è il tuo primo strumento della coscienza, il più importante di tutti.

La decisione è uno strumento della volontà. La volontà è il potere primario che il mago errante deve sviluppare per cambiare la sua vita.

Fai questo abbastanza a lungo e tutto il resto ti sarà rivelato man mano che procedi sul sentiero”.


Alimentazione e nutrizione » Parafarmacia.

Migliaia di prodotti a prezzi scontati » Outlet Amazon.


Andrea Panatta – Istruzioni per maghi erranti. Il piccolo libro della centratura.


La sfocatura è la somma di tutte le nostre resistenze alla realtà così com’è, l’addensarsi di tutte le convinzioni e le decisioni prese in merito al reale. La sfocatura è, purtroppo, anche la lente d’ingrandimento attraverso la quale valutiamo il reale dicendo “le cose stanno così”, dichiarando apertamente la nostra ragione sul fatto che le cose stiano proprio come stanno. A sostegno di questo usiamo tutto ciò che conosciamo, che abbiamo letto e studiato, tutto quello che gioca a conferma del fatto che le cose stanno così come crediamo che stiano, ignari del fatto che, in effetti, le cose sembrano così soltanto a causa di una sfocatura percettiva che agisce sulla realtà e fa in modo di andarsi a cercare nel mondo le prove per giustificare le proprie posizioni.” Andrea Panatta – Istruzioni per Maghi Erranti. Il piccolo libro della centratura.


Niente cambia se non rivolgete l’attenzione all’interno e non iniziate da li a cambiare qualcosa. All’interno. Non ai seminari, non su facebook, non sui vostri blog. All’interno di voi stessi. Non è nel disperdervi in 10000 opinioni che troverete la strada, ma nel silenzio, nell’astenervi dal giudicare, nel raccogliere la vostra energia per un unico scopo.

Non è andando in 10000 gruppi di pratica che capirete qualcosa, non c’è nessuno che può dirvi qualcosa che non sia già stato detto, scritto. Oggi è tutto liberamente disponibile su internet.

Si tratta solo di mettersi a fare e di rivolgere l’attenzione all’interno, cominciando a lasciar andare pensieri, emozioni, stati, parole, impressioni, attaccamenti e avversioni. Uno per uno. Costi quel che costi.

Se non avete quell’unico scopo (il sè, la pace, l’equanimità) non sforzatevi di averlo.. siate sinceri con voi stessi, non si può far finta di volere qualcosa se si vuole qualcos’altro. Se ancora pensate che l’anima gemella possa rendervi felici allora con tutti i mezzi cercatela. Se credete che un mucchio di quattrini vi diano pienezza allora dovete per forza sforzarvi di ottenerli.. non è un male avere dei desideri terreni, 3D, non è ‘sbagliato’. Non esiste l’errore.

E finchè non vedete l’illusorietà di ogni ‘bisogno’, finchè non vedete l’impossibilità di chiunque o di qualsiasi cosa di rendervi felici, finchè non sperimentate questa disillusione con tutti voi stessi allora meglio dedicarsi a cercare di ottenere quel qualcosa dal mondo.

E’ più onesto, più produttivo e creerà meno infelicità a lungo termine. Ma prima o poi lo vedrete… vedrete la disillusione e la vacuità di tutte le cosiddette ‘forme’ e sorgerà in voi il bisogno di andare oltre. A quel punto, il percorso diretto verso ciò che cercate si aprirà davanti ai vostri occhi. Buongiorno. Andrea Panatta da Istruzioni per maghi erranti

Art. scritto da Andrea Panatta autore di » Istruzioni per Maghi Erranti » Istruzioni per Maghi Erranti 2.0 » La Via della Forza

Ti consigliamo.. 

Lascia il tuo commento:

Copyright Immagini - Dove non specificato le immagini sono rilasciate sotto Creative Commons CC0 da Pixabay » Più Info


Amazon Prime Spedizioni in 1 Giorno senza costi aggiuntivi » Iscriviti e usalo Gratis per 30 giorni


Ogni donazione ci sostiene nel nostro impegno di condivisione della conoscenza! Grazie per il tuo gesto d'amore.

Precedente Fare anima mangiando il cibo del risveglio Successivo Forza di ATTRAZIONE e forza di SEPARAZIONE