Introduzione a Colour Energy

Questo semplice opuscolo, vuole essere un’introduzione al libro Colour Energy ed illustra le linee generali della filosofia Colour Energy.

Nel nostro opuscolo introduzione a Colour Energy…

  • Comprenderai il significato dell’energia che è racchiusa dentro a ogni colore, e ti aiuterà a scegliere il giusto colore per ogni tua necessità;
  • Troverai inoltre, altre importanti informazioni sull’uso dei bagni, degli oli essenziali, sulle affermazioni e tutto ciò che ti aiuterà a beneficiare appieno della potente energia del colore;
  • Potrai scoprire come ogni colore ci influenza fisicamente e mentalmente, scoprirne i lati positivi e negativi ed altro ancora.

Cos’è il colore

La luce è la nostra più importante fonte di energia, da cui dipende la vita sul nostro Pianeta. La luce del sole, fa parte dell’intero campo delle onde elettromagnetiche.  ( Approfondimenti: Il Codice della LuceLa Luce che Cura )

I colori rappresentano diverse lunghezze d’onda all’interno dello spettro della luce visibile. La luce visibile si scompone nei colori dell’arcobaleno: rosso, arancione, giallo, verde, blu, indaco, viola

Ogni colore ha una propria frequenza ed emette una precisa emissione di energia (vibrazione), proprio come accade per le note musicali. La sua vibrazione giunge a noi attraverso i raggi della luce.

La luce stimola il sistema endocrino del corpo umano che è connesso ai chakra che servono organi, sistemi e funzioni relative.

Ogni chakra, infatti, trasmette all’organismo un preciso corpo di dati diretti a specifiche funzioni corporee e una specifica frequenza cromatica. Ogni giorno il corpo umano assorbe ed é nutrito dall’energia della luce.

Possiamo ricevere l’energia del colore anche attraverso il cibo che consumiamo, le erbe, le vitamine, gli oli essenziali, la musica, i cristalli, i vestiti e i bagni di colore.

Teoria del colore

L’influenza benefica dei colori è stata ampiamente documentata sin dai tempi degli antichi Egizi fino ai grandi pensatori quali Newton, Goethe e Steiner. Oggigiorno molti terapeuti e medici delle più svariate discipline, impiegano i colori nei loro trattamenti.

La scienza ha dimostrato che i colori hanno effetto non solo sugli aspetti psicologici, sulle sensazioni e sui comportamenti, ma hanno un reale impatto anche sulla fisiologia. Studi fatti hanno dimostrato che il colore rosso aumenta, per esempio, il battito cardiaco, la pressione sanguigna e la temperatura corporea. E’ stato scientificamente provato che il colore influenza l’umore, migliora lo stato d’animo e il benessere generale delle persone. A questo proposito è interessante vedere come, chi é affetto da certe malattie, eviti istintivamente alcuni colori.

Perché preferiamo alcuni colori e ne evitiamo altri?

Analizzando le diverse reazioni alla vista di differenti colori, possiamo prendere informazioni su noi stessi, che condizione energetica stiamo vivendo o che necessità manifesta il corpo. Questo concetto può sembrare di difficile comprensione, poiché il colore trasmette un’impressione sottile… nella musica ascoltiamo il suono e non vediamo le onde sonore… certe canzoni rendono felici… altre rattristano, danno energia o rilassano.

Così il colore sollecita le emozioni a cui siamo sensibili o che siamo pronti ad elaborare.

L’energia del colore

Le energie che compongono l’aura umana formano un corpo di diversi colori, in continuo cambiamento. Tale immagine riflette lo stato interno del corpo: la salute fisica, gli stati emotivi e mentali. Tutto ciò si può leggere attraverso i colori dell’aura.

Quando i chakra sono in equilibrio, mostrano tutti i colori dell’arcobaleno in maniera chiara e uniforme. Quando invece è presente qualche disturbo (fisico, mentale, emozionale o spirituale) lo si potrà vedere attraverso i chakra: l’energia non scorre regolarmente lungo la spina dorsale creando un disequilibrio. Ognuno di noi è soggetto a disequilibri di diversa natura che richiedono continui sforzi per essere bilanciati attraverso l’attività fisica o la pratica di discipline che permettono al corpo di ritrovare l’equilibrio fisico, mentale ed emozionale.

Il colore potrà essere utilizzato in due modi:

  1.  per dare più energia al chakra, utilizzando il colore associato al chakra,
  2.  per ridurre l’energia del chakra, utilizzando il colore complementare associato al chakra.

Articoli correlati…

  • Speciale Chakra.  I Chakra sono ricevitori, i trasformatori e i conduttori dell’energia, i punti di raccolta e di intercettazione della forza vitale, l’energia biomagnetica, contenuta nell’atmosfera (Prana). Essi rappresentano le porte di accesso per la corrente energetica e vitale nel nostro corpo psichico.
  • Manuale Pratico dell’Aura – L’uso delle energie per la salute, la guarigione, l’equilibrio
Lascia il tuo commento:
Precedente La Felicità Qui e Ora. 10 consigli per una vita davvero felice Successivo Autobiografia di uno Yogi