Il Vantaggio della Felicità

Il Vantaggio della Felicità – Sette Principi della Psicologia Positiva che Alimentano il Successo e le Performance.

Si può imparare ad essere felici?

Tanti pensano che non possono sentirsi felici prima di avere ottenuto un determinato successo, ma recenti ricerche nel campo della psicologia positiva e delle neuroscienze dimostrano che la felicità facilita il successo e non viceversa. Nel suo libro (Il vantaggio della felicità) il ricercatore di Harvard Shawn Achor ritiene che noi possiamo migliorare il successo in qualsiasi campo scegliendo di essere felici prima; secondo lui, quando scegliamo di pensare in modo positivo il nostro cervello ci fa sentire più motivati ed energici, abbiamo meno bisogno di andare dal medico e godiamo di rapporti migliori in casa e sul lavoro.

La felicità è dunque una scelta?

E’possibile allenare il nostro cervello a sviluppare l’abitudine alla felicità? Tutte le abitudini, sia buone che cattive, sono costituite dalla ripetizione. Quando vogliamo creare una nuova abitudine iniziamo con una chiara intenzione e poi proseguiamo con un’azione ripetuta. Ad esempio, l’intenzione di essere in forma è seguita dall’azione di andare in palestra, ecc. Alcuni ricercatori sostengono che quando una nuova routine viene praticata quotidianamente per appena 21 giorni, nuovi percorsi neurali si formano nel cervello ed esso accetta la nuova routine come abitudine normale. Altri dicono che ci vuole molto più tempo di 21 giorni, ma tutti concordano sul fatto che è possibile coltivare nuove abitudini e lasciar andare le vecchie indipendentemente da ciò che queste abitudini sono o per quanto tempo le abbiamo coltivate.

Vi propongo un paio di semplici tecniche tratte dal libro di Achor progettate per aiutare a riprogrammare il cervello per la felicità:

1. Tenere un diario della gratitudine. La sera prima di andare a dormire scrivete sul vostro diario della gratitudine: – TRE COSE PER CUI SONO GRATO OGGI. Siate specifici e spiegate perché! Questo esercizio richiede circa un minuto, ma vale la pena prendere l’abitudine di farlo perché la ricerca sulle persone prese a campione ha dimostrato che coloro che avevano scritto tutti i giorni sul loro diario della gratitudine erano più felici e avevano più successo rispetto a chi non lo aveva fatto. Un’alternativa è quella di attaccare un post-it sullo specchio del bagno: PER COSA DEVO ESSERE GRATO OGGI?

Anche questo metodo funziona molto bene perché la nostra mente risponde sempre con una risposta a qualsiasi domanda che ci facciamo. E se la risposta è: non lo so … riflettete per un attimo sul fatto che disponete di acqua calda e fredda in bagno, mentre una grande percentuale della popolazione mondiale non dispone nemmeno dell’acqua corrente o del bagno … Molti di noi danno per scontate le cose buone e focalizzano la loro attenzione solo su ciò che non vogliono o sulla mancanza di ciò che desiderano.

Dal momento che ciò su cui ci focalizziamo si espande per effetto della legge di attrazione, succederà che quando ci focalizziamo su quello che ci manca otterremo ancora più mancanza e quando ci focalizziamo su quello per cui siamo grati avremo ancora più motivi per provare gratitudine.

2. Aggiungere tre sorrisi Quando sorridiamo il nostro cervello riceve il segnale che ora siamo felici. Possiamo coltivare l’abitudine di sorridere più spesso scegliendo di sorridere almeno tre volte al giorno in situazioni in cui normalmente non sorridiamo (ad esempio in ascensore).

L’uso di queste due tecniche per coltivare l’abitudine alla felicità è basato sul principio che dobbiamo sentire PRIMA dentro di noi la sensazione di quello che vorremmo, perché ciò che desideriamo si possa manifestare all’esterno. In altre parole, sentirci felici prima di poter godere del nostro successo, sentire l’amore per noi stessi prima di poter attrarre un nuovo amore, essere grati per i soldi che abbiamo prima di poterne attrarre di più, o essere riconoscenti della salute di cui godiamo già per guarire più velocemente.

Il Vantaggio della Felicità – Libro

Secondo l’opinione comune, se lavoriamo sodo, otterremo il successo e, una volta ottenuto il successo, allora e solo allora saremo felici. Se solo riuscissimo a trovare il lavoro perfetto, guadagnarci quella promozione o perdere quei tre chili di troppo, la felicità arriverà di conseguenza. Tuttavia, recenti scoperte nel campo della Psicologia Positiva hanno dimostrato che questa formula in realtà funziona all’incontrano: la Felicità alimenta il Successo, non viceversa.

Quando abbiamo un atteggiamento mentale positivo, diventiamo più impegnati, creativi, motivati, energici, resilienti e produttivi sul lavoro. Non si tratta soltanto di un mantra privo di significato reale.

Questa scoperta è stata più volte confermata da ricerche rigorose nell’ambito della Psicologia, della Neuroscienza e degli Studi di Gestione, nonché dal reddito effettivo di centinaia di aziende di tutto il mondo.

Ne il Vantaggio della Felicità, Shawn Achor, che per più di un decennio ha vissuto, svolto ricerche e tenuto corsi ad Harvard, per correggere questa formula errata ricorre ai suoi studi personali tra cui una delle più vaste ricerche sulla felicità e sul potenziale condotta proprio ad Harvard e altri studi realizzati presso aziende importanti quali la UBS e la KPMG.

Utilizzando esperienze e case study tratti dalla sua collaborazione con migliaia di dirigenti delle 500 società segnalate dalla rivista Fortune, Achor spiega come possiamo riprogrammare il nostro cervello per diventare più positivi e ottenere un cospicuo vantaggio competitivo in ambito professionale.

Isolando sette principi pratici e funzionali che sono stati sperimentati e validati in ambienti molto diversi tra loro, dalle aule scolastiche alle sale del consiglio, dallArgentina allo Zimbabwe, Achor ci mostra come sfruttare il Vantaggio della Felicità per potenziare le nostre performance e massimizzare il nostro potenziale.

Fra i principi che vengono analizzati, troviamo:

L’Effetto Tetris: come riaddestrare il nostro cervello per individuare un numero maggiore di possibilità, in modo da poter vedere e cogliere  tutte le opportunità che ci si presentano.

Il Cerchio di Zorro: come incanalare i nostri sforzi su obiettivi minori e maggiormente gestibili in modo da acquisire le competenze per poter conseguire obiettivi sempre più importanti.

L’Investimento Sociale: come investire efficacemente in uno degli elementi che influisce di più sul successo e sulla felicità: la nostra rete di supporto sociale.

Il Vantaggio della Felicità - Libro
Sette Principi della Psicologia Positiva che Alimentano il Successo e le Performance.
Ordina su Il Giardino dei Libri

Articoli correlati…

Per saperne di più leggi questi articoli..

Precedente Fidati di Te Successivo Tu Puoi Essere Felice