Il Principe Azzurro Non Esiste

Il Principe Azzurro Non Esiste

Quello del principe azzurro è uno dei miti più intramontabili e più tossici del mondo occidentale, che “ha rovinato la vita delle donne più del colera, della tubercolosi e della poliomielite messi insieme.

Intere generazioni femminili hanno immolato la loro vita nell’attesa e nella consumazione di un rapporto con un fantasma inafferrabile, che spesso si è rivelato essere un cialtrone, inaffidabile ed egoista”.

Giacobbe, col suo tipico tono pungente e privo di remore, getta luce su questa menzogna perpetuata per decenni, dimostrandoci come in realtà tragga origine dall’infantilismo sempre più diffuso nella società moderna.

Dalle ironiche (e amare) ipotesi sul seguito del favolesco “e vissero per sempre felici e contenti” calato nel mondo reale, all’analisi dei problemi derivanti dal diffusissimo infantilismo nella società moderna, lo psicologo getta nuova luce su questa menzogna che opprime le donne (ma a ben vedere anche gli uomini) da decenni. Per emanciparsi da questa narrazione autodistruttiva non c’è che un rimedio: crescere per diventare re e regine.

“È una questione d’amore. E per amare, bisogna smetterla di fare i principi e le principesse. Bisogna diventare re e regine.”

Dalla quarta di copertina

Tutto quello che le donne chiedono è di essere amate. Ovviamente partiamo delle donne che non si sono emancipate e che non hanno imparato ad amare se stesse.

Ma non vogliono essere amate da un morto di fame qualsiasi. Vogliono essere amate da un uomo di successo. Da un maschio alfa. Dal “principe azzurro “.

Un programma perfetto, se non fosse per un particolare.

Che il principe azzurro non esiste.

Il Principe Azzurro Non Esiste

Il principe azzurro non esiste per il semplice motivo che non esiste un uomo di successo che dedichi la propria vita a una donna. È una contraddizione in termini. Un uomo di successo, per essere un uomo di successo, deve dedicarsi al… continua »

Articolo correlato… Il Principe Azzurro è un Bastardo – Perché quello giusto è sempre quello sbagliato

Lascia il tuo commento:
Precedente Il principe azzurro Successivo L'arte di Ottenere Ragione