Il Pensiero positivo

Pensiero positivo – Con il termine pensiero positivo si designa una scuola di pensiero che sostiene il vantaggio di allineare la mente a uno stato di positività, superando gli schemi di pensiero negativi sussistenti e creandone di nuovi, più ottimisti e sani, al fine di affrontare con fiducia la propria esperienza di vita e raggiungere il benessere psicofisico. 

TECNICHE

Il pensiero positivo nasce e si sviluppa come tecnica di modifica e di miglioramento della qualità della vita attraverso l’osservazione e la gestione cosciente dei propri pensieri. Uno dei principali presupposti su cui si basa la filosofia del pensiero positivo è infatti che i pensieri sono materia viva e creativa, sulla quale l’individuo ha ampia possibilità d’intervento.

La tecnica principale attraverso cui il pensiero positivo è messo in atto è costituita dalle “affermazioni”, ovvero frasi che contengono in sé le caratteristiche mentali, fisiche e spirituali che l’individuo desidera possedere oppure gli eventi che desidera che accadano. Le affermazioni possono essere pronunciate ad alta voce, pensate o anche cantate, portando così attraverso questa costante ripetizione a una lenta riprogrammazione della mente subconscia.

Altre tecniche corollarie usate nel pensiero positivo per rafforzare l’efficacia delle affermazioni sono la visualizzazione creativa e la meditazione.

Si possono individuare due correnti principali all’interno di coloro che sostengono il pensiero positivo.

La prima è di impronta più psicologica e pone l’accento soprattutto sul processo di riprogrammazione del subconscio. Tra gli esponenti più noti di questa corrente si può citare la psicologa tedesca residente nel Regno Unito Vera Peiffer.

La seconda invece parte da principi di tipo metafisico e spirituale e ha il suo esponente di spicco nella statunitense Louise Hay. Questa corrente deriva direttamente dal movimento del New Thought, che per primo formulò il principio di quella che venne denominata “preghiera affermativa”.

Tale tecnica è presentata in modo dettagliato nelle opere di Florence Scovel Shinn, considerata dalla Hay come una sua fonte primaria di ispirazione. Nel sistema di pensiero del New Thought ogni nostro pensiero in ogni istante crea la nostra realtà e quello che pensiamo oggi creerà la nostra realtà di domani. Affermare ciò che vogliamo e riprogrammare i propri pensieri diventa quindi la chiave per allinearsi con le leggi dell’universo e ottenere quello che desideriamo dalla vita.

È grazie all’opera di Louise Hay Puoi guarire la tua vita che questa parte del sistema di pensiero del New Thought ha raggiunto una nuova grande diffusione diventando popolare anche tra chi non segue la dottrina religiosa/filosofica del Nuovo Pensiero in tutti i suoi aspetti.

Per questo motivo, sebbene il New Thought da cui deriva e di cui costituisce parte, sia un movimento a sé, il pensiero positivo in questa sua veste presa a se stante e attualizzata è spesso considerato come uno dei tanti movimenti che compongono il variegato universo della New Age.

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

Il pensiero positivo ti può cambiare la vita, in meglio. Ci sono ormai prove sbalorditive del potere della mente. L’atteggiamento mentale positivo è alla base del successo di molte persone. Alcune, probabilmente le migliori, hanno deciso di condividere i segreti del proprio successo e di insegnare agli altri come ottenere il meglio dalla vita.

I nostri suggerimenti….

  1. Florence Scovel Shinn – Il gioco della vita,
  2. Florence Scovel Shinn – Parole per vincere
  3. Norman V. Peale  Come acquistare fiducia e avere successo
  4. Louise Hay  Puoi guarire la tua vita
  5. Louise Hay  Il potere è in te
  6. Vera Peiffer  Pensare a agire in positivo e Il potere del pensiero positivo
  7. Giuditta Dembech  Io penso positivo

Il Pensiero positivo rappresenta la chiave per scardinare gli schemi mentali negativi che sono tra le cause sia delle malattie che ci affliggono che della nostra infelicità in generale.

Le tecniche proposte dal pensiero positivo funzionano perché portano la nostra attenzione ai nostri processi mentali negativi alle nostre affermazioni inconsapevoli che programmano e rafforzano nostro malgrado la realtà di ogni giorno.

Piccoli meccanismi a cui non poniamo attenzione che tuttavia ripetuti nel tempo creano i condizionamenti a cui finiamo con il sottostare, arrivando a considerarli anche parte integrante del nostro carattere e anche fino a provocare patologie e disturbi fisici come risultato della cristallizzazione di pensieri negativi.

pensiero_positivo 1

La casistica di come le nostre emozioni represse e le false credenze si traducano in sintomi è ampia e precisa. Per questo le nostre malattie sono un utile strumento per capire meglio noi stessi.

Per riprogrammare la nostra mente occorre innanzi tutto prestare attenzione ai nostri pensieri, ma esistono anche stratagemmi per “sovrascrivere” il programma negativo, che intendiamo cancellare, con uno nuovo, positivo, che ci aiuterà a cambiare in meglio la nostra vita.

Occorre armarsi di volontà e un minimo di costanza: guardarsi allo specchio ogni mattina, sorridersi.

All’inizio forse sarà difficile, specie in quei giorni in cui non ci si sente per nulla ottimisti, ma piano piano riusciremo a diventare più spontanei e a pronunciare affermazioni positive ad alta voce con spontaneità e convinzione: “Ti voglio bene, sei una persona bellissima…”, dirlo a se stessi sembra strano, eppure funziona.

Guardare se stessi e tutto ciò che ci circonda con più amore e, perché no, con un po’ di umorismo, per relativizzare i piccoli drammi e i conseguenti malumori. Il pensiero positivo potrà operare veri e propri piccoli miracoli.

pensiero-positivo

TESTI SULL’ARGOMENTO

     

Articoli correlati…

Leggi anche questi articoli…..

Lascia il tuo commento:
Precedente Corano, Libro di Pace Successivo Un Angelo Dritto al Cuore