Il mondo che vorrei …

Il mondo che vorrei …

Nella maggior parte dei casi le persone finiscono per vivere una vita difficile e per porre dei limiti alla propria felicità, perchè il loro modo di pensare e le loro convinzioni precludono la possibilità di ottenere il meglio che la vita offre.

Il nostro limite più grande non è costituito da ciò che vogliamo e non siamo in grado di fare, ma da ciò che non abbiamo nemmeno considerato di poter fare! Richard Bandler

Il mondo che vorrei …  Il desiderio di una diversa società ormai è nel cuore di ognuno, forse anche di coloro che sembrano non volerla. Poco a poco, se tutto ciò che rende felice la gente è stato possibile in Kirghisia, lo sarà anche altrove. Forse anche da noi.

Silvano Agosti è un regista, sceneggiatore e scrittore italiano, autore di opere originalissime, attraverso le quali ha cercato di raccontare orrori e meraviglie della natura umana. Tra i suoi film Il giardino delle delizie (1967), D’amore si vive (1984) e L’uomo proiettile (1995).

Lettere dalla  Kirghisia

Intervista a Silvano Agosti

Lettere dalla Kirghisia Due anni dopo – Di fronte a questo brulichio di artisti e di bambini, di gente in vario modo allegra, chiedo che festa si stia celebrando. “Nessuna, qui da noi ogni giorno si festeggia la vita.”

Un racconto epistolare, a metà tra reportage e testo utopico, di un miracolo: una società a misura d’uomo, in cui regna la libertà.

  • Qui in Kirghisia nessuno si ammala più, e se qualcuno ha bisogno di cure non esiste ospedale più perfetto di un corpo felice…
  • Quando un qualsiasi cittadino compie i 18 anni gli viene regalata una casa…
  • E se qualcuno desidera fare l’amore, mette un piccolo fiore azzurro sul petto in modo che tutti lo sappiano…

Anteprima del Libro – «Cari amici, non sono venuto in Kirghisia per mia volontà o per trascorrere le ferie, ma per caso. Improvvisamente ho assistito al miracolo di una società nascente, a misura d’uomo, dove ognuno sembra poter gestire il proprio destino e la serenità permanente non è un’utopia, ma un bene reale e comune. Qui sembra essere accaduto tutto ciò che negli altri Paesi del mondo, da secoli, non riesce ad accadere. Arrivando in Kirghisia, ho avuto la sensazione di ‘tornare’ in un Paese nel quale in realtà non ero mai stato.  Forse perché da sempre sognavo che esistesse»…..

Rispondendo alle lettere di Silvano Agosti, Fabio Volo scrive:

«Caro Silvano,  … Ho pochissimo tempo per scriverti, devo andare di corsa a fare un lavoro importante.  Da quando però ho condiviso un po’ di Kirghisia con te, mi chiedo molte cose.

Primo: perché sono sempre di fretta? Secondo, i miei appuntamenti sono veramente importanti? È successo qualcosa di strano con le tue lettere. Ho capito che, senza accorgermene, mi sono abituato a non vivere. I miei impegni sono così lontani dalla vita e dalle cose che realmente vorrei fare, e spesso faccio fatica a trovare stimoli per andare avanti. Vivo nella speranza che arrivi presto il fine settimana per avere un po’ di tempo libero per me ma poi quando ce l’ho, spesso mi capita di non sapere come spenderlo. Non sono più abituato a stare con me stesso e ad ascoltarmi.

Come sono potuto arrivare a questo?  Come ho potuto permetterlo?

I pensieri che ho fatto in questo periodo grazie a te mi stanno dando la forza per concepire una nuova vita. Sto progettando una serie di cambiamenti e questi pensieri diverranno azioni. Sto già meglio…Fabio»

Lettere dalla Kirghisia

Voto medio su 10 recensioni: Da non perdere

ARTICOLI CORRELATI

Lo Statuto Del Mondo Libero – Rendiamo tutto libero e gratuito.

Il cortometraggio LA FINE DEL MONDO è un ritratto di Napoli, frutto dell’esperienza del laboratorio di Nuove Tecnologie dell’Arte dell’Accademia di Belle Arti di Napoli e seme di una storia molto più profonda, quella della città stessa e dei suoi volti.

Revolution Days (film completo in italiano – Questo film documentario è un’indagine attenta e di facile comprensione sulla Verità e la Consapevolezza, un escursus del viaggio iniziatico che offre diversi spunti di riflessione… Sciamanesimo, magia, esoterismo, ma anche psicologia, legge, scienza e medicina il tutto condito da riferimenti alla storia e all’ antropologia. Consigliato a tutti, questo film in italiano è rivolto e dedicato soprattutto a coloro che vogliono cambiare vita..

Lascia il tuo commento:
Precedente Le 5 Domande Essenziali (più Una) Successivo Il cortometraggio LA FINE DEL MONDO