Crea sito

Il Mistero dell’ Amore

Il Mistero dell’ Amore – Ci vuole una certa spregiudicatezza a scrivere oggi un libro sull’amore.

Questa parola è talmente inflazionata che può significare tutto quel che si vuole, e rischia perciò di non dire quasi più nulla. Ma proprio questo rischio mi ha invogliato a scrivere, restando io convinto che siano numerose le persone che cercano l’esperienza vera dell’amore, perché sanno che è la realtà più importante e più sacra della vita. Sono tante oggi, queste persone, ma pur sempre troppo poche. Io sarei felice se questo libro le facesse aumentare anche solo di una.

Non vorrei mancare di dire a chi mi leggesse per la prima volta che mi sento infinitamente debitore nei confronti di Rudolf Steiner in merito a tutte le cose che ho da dire e da scrivere. Non credo che senza la sua scienza dello spirito avrei potuto esprimere tanti dei pensieri qui esposti sull’amore.

Riguardo al tema quanto mai controverso della sessualità, per fare un esempio, io stesso la pensavo ben diversamente prima di poterla vedere nel quadro evolutivo più ampio che una scienza dello spirituale presenta. Non pochi lettori di Steiner deplorano il fatto che, pur avendo lui detto e scritto su tutto e su tutti, non si sia pronunciato sulla sessualità ȥ un argomento che per molti è uno dei più importanti.

Devo confessare che chi fa tale obiezione a me dà l’impressione di qualcuno che o non abbia letto nulla di Steiner, o non ci abbia capito nulla. Sarebbe come leggere la vita di un Francesco d’Assisi e infastidirsi per il fatto che la sessualità, per come la intendono tanti che scrivono e leggono libri sul connubio oggi di moda tra spiritualità e sessualità, vi giochi un ruolo del tutto secondario.

E poi non è vero che Steiner, da uomo arcimoderno qual è, non abbia mai detto la sua in merito: basta, e avanza, leggere anche solo la conferenza che tenne il 22 luglio 1923, la terza di una triade intitolata Tre prospettive dell’antroposofia, e che si trova nel volume 225 dell’opera omnia. Una conferenza che, a ottant’anni di distanza, per quanto ne so non è ancora stata pubblicata in italiano.

C’è una cosa fondamentale sulla quale vorrei in- tendermi chiaramente col lettore: benché io ritenga corrispondente al vero quello che scrivo, il mio scopo principale non è mai quello di esprimere delle verità assolute ȥ che non esistono ȥ, ma quello di stimolare nel lettore il suo pensiero, quello di provocarlo a non restare passivo, ma a prender posizione attivando la propria facoltà pensante. A quali conclusioni lui giunga nel creare i suoi pensieri, sono affari suoi: a me inte- ressa aver contribuito a che diventi sempre più agile nell’arte del pensare, perché sono convinto che questo lo condurrà sempre più avanti nella sua ricerca della verità. Il lettore che io più mi auguro non è allora né quello che è d’accordo con me né quello che dissente, ma il lettore che, stimolato dai miei pensieri, ne sa pensare mille altri che vanno oltre.

Possano queste pagine essere in qualche modo utili a tutti coloro che portano in sé la convinzione che l’amore sia ciò che più manca nel mondo d’oggi, che sia la realtà per tutti più urgente da riconquistare, e di conseguenza l’oggetto di un desiderio quanto mai intenso e profondo, anche se inconfessato. Prefazione Pietro Archiati

AMORE E ODIO: il sale e il pepe della vita.
Amore e odio sono le due forze che dall’interiorità di ogni essere umano danno il via a tutto ciò che avviene nel mondo. Ovunque ci siano degli uomini abbiamo a che fare con l’amore e con l’odio. Usando due parole meno forti, potremmo dire che viviamo l’amore ogni volta che sentiamo simpatia, cioè attrattiva verso qualcosa o verso qualcuno, e viviamo l’odio quando proviamo antipatia, cioè avversione nei loro confronti. Simpatia e antipatia sono i due sentimenti che ci portano a fare quasi tutto quel che facciamo.

La natura umana si presenta proprio come una coppa ricolma di simpatie e di antipatie, di cose che piacciono e perciò vengono desiderate, e di altre che non ci vanno giù e che vogliamo evitare. La simpatia (l’amore) e l’antipatia (l’odio) sono davvero come il sale e il pepe della vita, sono il campo da gioco sul quale si susseguono tutti gli eventi dell’esistenza e sul quale si svolge la nostra evoluzione interiore. Vale la pena, allora, approfondire questo fenomeno, cercar di capire più a fondo la dinamica di queste due reazioni fondamentali con le quali ogni momento rispondiamo alla realtà circostante e agli avvenimenti della vita. È quasi impossibile, infatti, avere un animo del tutto neutro, insensibile al piacevole e allo sgradevole: se così fosse, smetteremmo di esseri uomini…

Il Mistero dell’Amore. L’amore dà senza misura, non pretende e non ricatta mai, perché trova in se stesso la sua ricompensa e la sua felicità. Dove c’è l’amore non manca nulla. L’amore per la libertà si trasforma in libertà dell’amore.

Il Mistero dell'Amore

Scarica il libro Il Mistero dell’ Amore è gratis » clicca qui 

Lascia il tuo commento:
CHIUDI
CHIUDI
shares
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On PinterestVisit Us On InstagramVisit Us On Youtube