Il mio orologio (storiella istruttiva)


PROVA HYPE. Il nuovo modo di gestire il tuo denaro. Semplice, smart, senza costi! HYPE è in omaggio. Nessun costo di attivazione, ne canone annuo. Paga con HYPE. Hai una Carta Mastercard Contacless con cui pagare online e in tutti i negozi. Carta conto e app - Dimentica per sempre costi e scomodità: registrati gratis online, IBAN e Carta sono attivi in pochi minuti! Canone: 0€  Emissione: 0€  Ricarica: 0€  Prelievi Italia ed Estero: 0€ Riceverai un bonus di 10€ che potrai spendere come vuoi registrandoti tramite questo link » REGISTRATI, È GRATIS


Il mio orologio (storiella istruttiva) – Ho ritrovato fra i miei libri un volumetto del 1957 : Racconti di Mark Twain, Edizioni del dopolavoro. Piacevolissima lettura.

In particolare il breve racconto . “ Il mio orologio” che andrebbe assolutamente fatto leggere e “capire” ai nostri improvvidi governanti.In sostanza si racconta di……

In sostanza si racconta di come il protagonista, avendo un nuovo orologio, funzionante e preciso, e avendo un giorno dimenticato l’usuale carica serale per cui lo aveva riavviato alle bella e meglio, provocando  un ritardo di qualche minuto, si reca dal gioielliere per avere l’ora esatta.

Quello , senza ascoltare il padrone dell’orologio, i fatti , e le esigenze, da “tecnico” sentenzia esser necessario dare una “spinta” al regolatore.

Da questo equivoco nascono una serie di peripezie del povero  protagonista che, sempre più angosciato si trova a peregrinare da un orologiaio all’altro, inascoltato, mentre ometti “saputi “ e “tronfi” concorrono alla distruzione del prezioso oggetto, fino a  farlo impazzire del tutto.

Al protagonista non resta che una soluzione  contro l’ultimo “tecnico” :…”gli bruciai le cervella all’istante, e lo feci seppellire a mie spese..” Un po’ drastico, si vede che con l’orologio era impazzito anche lui. Il finale : “.. non era mai riuscito a comprendere dove andassero a finire ciabattini, meccanici, fabbri che non conoscevano il mestiere. Nessuno aveva mai saputo dirglielo


Alimentazione e nutrizione » Parafarmacia.

Migliaia di prodotti a prezzi scontati » Outlet Amazon.


Neanche io so dove andassero a finire certi “tecnici presuntuosi ed incapaci” a quei tempi, ma come tutti voi so e vedo dove stanno ai tempi nostri, li vediamo all’opera da decenni dispiegare la loro nefanda incapacità sul sistema  Italia : abbiamo risorse umane e ricchezza ( anche se ce lo negano ), ma ci stanno inesorabilmente portando all’impazzimento del sistema, come per l’orologio di Mark Twain, e presto anche noi non ne potremo più, non so che faremo e “se faremo”, so che sarà impossibile riparare quello che gli ometti  “tronfi e incapaci” stanno combinando.

Forse sarebbe il caso di fermarli prima, magari con una colossale risata, svelando la reale portata delle loro “capacità”, prima che qualcuno impazzisca davvero e adotti la soluzione folle dell’autore.

Scritto da Marista Urru – Questo/a opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons. da Marista Urru

La Banconota da Un Milione di Sterline – E se un giorno qualcuno vi regalasse una banconota da un milione di sterline e vi chiedesse di restituirla dopo due settimane, sareste in grado di farlo o non sapreste come gestirlo?

Mark Twain scrive un racconto ironico e surreale, che mostra come spesso gestire la propria ricchezza sia tutt’altro che facile.

In fondo dal racconto troverai anche la storiella “Il Mio Orologio”.

La Banconota da Un Milione di Sterline
Disponibile anche su Amazon

Leggi  anche » Storie che ispirano

Lascia il tuo commento:

Copyright Immagini - Dove non specificato le immagini sono rilasciate sotto Creative Commons CC0 da Pixabay » Più Info


Amazon Prime Spedizioni in 1 Giorno senza costi aggiuntivi » Iscriviti e usalo Gratis per 30 giorni


Ogni donazione ci sostiene nel nostro impegno di condivisione della conoscenza! Grazie per il tuo gesto d'amore.

Precedente Fiducia in se stessi Successivo Il Pinguino che Imparò a Volare