Il libro del rebirthing. L’arte del respiro consapevole

Il Rebirthing (il nascere di nuovo) è una tecnica terapeutica assai semplice che si basa sui processi respiratori uniti alla comprensione ed utilizzazione delle possibilità della mente umana.

Una seduta di Rebirthing si effettua in rilassamento ed è guidata da un esperto. Questa tecnica fu ispirata dal grande Yogi Babaji che, anni or sono, incoraggiò Leonard Orr a diffonderla nel mondo occidentale. Si basa su un processo respiratorio che unisce l’inspirazione con l’espirazione in un ritmo rilassato e continuo. Si deve inspirare profondamente e quindi lasciare che l’aria se ne esca liberamente e dolcemente.

La seduta può variare da mezz’ora ad un ora, a volte anche di più. Lo scopo della terapia consiste nel far riaffiorare i traumi e le tensioni che si possono essere accumulate durante la nascita. Questa tecnica permette al paziente di liberarsi da questi traumi e dai loro condizionamenti psicofisici.

Già il Reich fece notare la relazione tra la respirazione e altre importanti funzioni dell’organismo: così per esempio, “Se la respirazione è ridotta si introduce meno ossigeno… Una minore quantità di energia si crea nell’organismo, le pulsioni vegetative (istintive, N.d.T.) sono meno intense e di conseguenza più facili da dominare”. Ne consegue che l’assunzione di una quantità di ossigeno maggiore del normale crea nuove possibilità di contattare il sé-inferiore o mente subconscia.

Una seduta di Rebirthing prevede sempre un tecnico in grado di guidare e rassicurare il paziente nel suo contatto con il passato. Già dopo una ventina di minuti può capitare che il paziente si metta a ridere o piangere in modo liberatorio. Sono i sentimenti sepolti che affiorano e si liberano all’esterno.

A volte vengono anche utilizzate delle tecniche manipolative su punti determinati (plesso solare, muscolo trapezio, muscoli gemelli, ecc.), allo scopo di facilitare la fuoriuscita delle tensioni in oggetto.

La graduale liberazione delle tensioni è tenuta sotto controllo mediante la variazione del ritmo respiratorio; una liberazione troppo rapida potrebbe infatti far sorgere dei problemi secondari. È perciò consigliabile che la seduta sia sempre controllata da un esperto, affrontare il Rebirthing da soli sarebbe come affrontare dei pericoli sconosciuti sapendo che all’occorrenza non ci sarà nessuno pronto a darci una mano. Articolo tratto da procaduceo Link

Bibliografia

  • Desire Merien, La biorespirazione, Michele Manca Editore
  • Leonard Orr & Konrad Halbig, Il libro del rebirthing, Edizioni Mediterranee.

Il libro del rebirthing. L’arte del respiro consapevole. Un sistema filosofico per l’autoguarigione e una tecnica respiratoria efficace per agire sui livelli profondi della psiche, purificando precedenti esperienze negative che vengono sciolte, accettate e risanate. Orr è il fondatore di questa pratica che viene attualmente insegnata in tutto il mondo.

Il libro del rebirthing
L’arte del respiro consapevole

Iniziazione e Pratica della Biorespirazione. Per eliminare tensioni, forti stati emotivi e liberarsi dallo stress. Iniziazione e pratica della Biorespirazione, un metodo Igienista che sfrutta una respirazione profonda, istintiva, forzata e prolungata fino alla manifestazione delle scariche emozionali. Di grande aiuto contro lo stress.

Iniziazione e Pratica della Biorespirazione
Per eliminare tensioni, forti stati emotivi e liberarsi dallo stress

Buono

ARTICOLI CORRELATI:

Il Rebirthing è una tecnica di rilassamento che fonde armoniosamente inspirazione ed espirazione, sciogliendo le tensioni. Respirare è fondamentale per vivere. Ma respirare bene fa vivere meglio. >>Per capirlo provate a fare questo semplice esercizio>>

Lascia il tuo commento:
Precedente Rendi Unica la tua Vita Successivo Vivere sani in un mondo malato.