Il Corpo di Luce è l’Energia di base che ci ha dato la Vita

Il Corpo di Luce è l’Energia di base che ci ha dato la Vita.

Estratto da  L’INTELLIGENZA DELL’ANIMA – Risana e Rivitalizza le Tue Cellule

I contenuti sonori della musica ispirata, accordata a 432 Hz proposta da Capitanata, unitamente alle immagini mentali, indicate nelle visualizzazioni e sviluppate in uno stato di veglia rilassata, rappresentano una opportunità straordinaria sia per risanare e rivitalizzare le cellule (da queste energie pesanti cristallizzate) sia per risvegliare la potenza e la forza curativa del corpo di luce presente nelle stesse.

Il corpo di luce è l’energia di base che ci ha dato la vita. Da lì traiamo la nostra forza, la salute, l’armonia, la bellezza, la capacità di amare con pienezza e autenticità. L’energia del nostro corpo di luce è una forza che fluisce in sintonia con le correnti della vita e ci porta alla coesione, all’unione, all’entusiasmo, all’ottimismo, alla fiducia. Non dimenticarti mai che al di sotto del corpo del dolore, di una energia negativa che si è contratta ristagnando nelle cellule, trovi sempre la tua vera natura: il corpo di luce. Esso è la matrice base del disegno divino ritratto nel corpo umano. Mai viene perso, distrutto.

È sempre pronto ad assorbire nuove esperienze, ad aprirsi a ciò che la vita gli offre ogni istante senza dare giudizi. Accetta il movimento pendolare dell’esistenza che oscilla dalla gioia al dispiacere, dalla luce alle ombre, dal malessere al benessere. Il corpo di luce non si identifica in questi estremi; è piuttosto il punto neutro che permette l’oscillazione del pendolo e favorisce il flusso amorevole della vita con giocosità. Partecipa al fluire dell’esistenza con pienezza, consapevolezza in ogni azione e sfumatura.

Per mantenere l’equilibrio tra le cellule che muoiono e le nuove che le rimpiazzano, il nostro corpo necessita quotidianamente di moltissima energia. Allo stesso tempo ha bisogno di una grande quantità di energia per garantire tutte le altre funzioni vitali.

Per sopravvivere, riprodursi ed evolvere, le cellule del corpo umano da sempre, hanno usato complessi meccanismi e vari processi vitali, che, in modo semplificativo, possiamo ricondurre a due grandi categorie funzionali: meccanismi legati alla crescita-riproduzione e meccanismi legati a processi difensivi.

Di fronte agli stimoli che arrivano dall’ambiente, le cellule danno sostanzialmente questi due tipi di risposte:

Evolvono, crescono, si riproducono quando l’ambiente è gratificante come ad esempio di fronte a segnali ambientali vitali o che apportano sostanze nutritive.

Si ritirano, chiudendosi alla vita, si proteggono quando l’ambiente è percepito come nocivo e minaccioso; ad esempio di fronte a tossine o a sbalzi termici accentuati.

I comportamenti di crescita-protezione sono essenziali anche per gli esseri pluricellulari, che però non possono agire contemporaneamente in modo ottimale. Se è in atto il processo di protezione si toglie energia a quello di crescita e viceversa.

Come gli esseri umani le cellule analizzano migliaia di stimoli provenienti dal microambiente in cui vivono, interpretano questi dati e mettono in atto le risposte più adatte per assicurarsi la sopravvivenza. Le proteine della membrana cellulare che espletano tale funzione vengono chiamate proteine IMP (Integrai Membrane Proteins) e sono divise in due categorie funzionali: le proteine recettore e le proteine effettore. Si tratta di veri e propri organi di senso della cellula che funzionano come mono antenne molecolari che monitorizzano l’interno e l’esterno della cellula. Questi complessi proteici sono le unità base del Pintelligenza delle cellule: le proteine recettore rappresentano la consapevolezza e quelle effettore l’azione, il comportamento.

Queste proteine IMP innescano una catena di complessi eventi biologici che influenzano i geni, attivandone o inibendone il potenziale operativo insito come informazione nello stesso gene. L’informazione genetica attivata comporta, come è noto, attraverso l’RNA, le varie sintesi proteiche. Nel corpo umano sono stati riconosciuti più di centomila tipi diversi di proteine, mentre i geni presenti nel DNA umano sono circa venticinquemila. Attualmente si da molta importanza anche al cosiddetto DNA di scarto, quella parte proteica non codificata come gene.

Gli studi di Lipton, della Pert e di numerosi altri ricercatori documentano con rigorosità scientifica che la cellula, di fronte alla catena di eventi biologici, chimici e fisici generati da un organismo che vive emozioni di paura, reagisce utilizzando i meccanismi difensivi e togliendo energie a quelli legati alla crescita- riproduzione.

Nel corpo umano, organismo pluricellulare costituito da oltre cinquanta trilioni di cellule, quando il sistema nervoso riceve e riconosce un fattore di stress ambientale (ad esempio eventi esterni minacciosi, relazioni interpersonali pericolose, stati emotivi di paura), immediatamente si allerta e organizza le risposte difensive.

Le riserve di energia vengono messe a disposizione delle risposte protettive per la reazione di lotta o di fuga (fight or flight) e, inoltre avviene una chiusura del sistema per separare l’organismo dalla minaccia percepita.

Una risposta protettiva prolungata porta un’inibizione cronica dei meccanismi di crescita e di evoluzione che inevitabilmente si riflette sul tono dell’umore, sulla vitalità, della creatività, sulla gioia di vivere..

Le nostre cellule necessitano non solo di non essere stressate dall’ambiente, per evitare di risvegliare i meccanismi di protezione, ma anche di essere nutrite da un contesto gratificante che attivi i processi di crescita-riproduzione.

Gli stati di ansietà e di panico e lo stress indotto dalla paura, soprattutto se cronicizzato, rappresentano tenibili eventi biologici cellulari che provocano meccanismi di protezione irreversibili, al contrario dello stato di coscienza dell’amore, che più di ogni altra emozione induce risposte di crescita e di evoluzione cellulare.

I meccanismi di risposta delle cellule all’ambiente sono di tipo riflesso. Quelli dell’organismo pluricellulare umano sono modulati dal sistema nervoso, in cui scattano sempre risposte riflesse, ma, grazie alla nostra mente meravigliosa, possiamo scegliere di percepire, a differenza delle cellule, l’ambiente in modi diversi.

Questa nostra pubblicazione libro più  CD di musiche per l’Anima   porta, in modo amorevole, con prudenza, saggezza e competenza a risanare le strutture biologiche del corpo umano dai depositi emozionali negativi e dalle cristallizzazioni di frequenze di pensiero inutili e tossiche, definite “pensieri spazzatura” dalle neuroscienze.  Rivitalizza e nutre, attraverso il campo energetico delle memorie cellulari, le componenti sottili del corpo di luce.

Armonizzare la natura umana e risvegliare la dimensione spirituale è un altro obiettivo che si può raggiungere leggendo con attenzione le parti teoriche e scientifiche del libro e sviluppando, con l’aiuto della benefica musica ispirata, le immagini mentali e i simboli archetipali proposti nei vari capitoli.

Le strutture logiche del pensiero e i blocchi difensivi operati dall’Ego vengono superati grazie alle tecniche immaginative e alla magia delle note musicali. Operando con queste modalità è garantita un’espansione armonica della propria individualità e l’accesso a talenti e risorse profonde. Il testo del libro del Dr. Guerra e le musiche del CD allegato di Capitanata, ci aiutano a liberare le emozioni superiori e trasformare antiche memorie cellulari e ricordi di fasi esistenziali di crisi, in rinnovata gioia di vivere e benessere. di Giuliano Guerra  Estratto da  L’INTELLIGENZA DELL’ANIMA – Risana e Rivitalizza le Tue Cellule.

Ti consigliamo… L’Intelligenza dell’AnimaCapitanata, Giuliano Guerra – È una pubblicazione d’eccellenza che porta, in modo amorevole, con prudenza, saggezza e competenza a risanare le strutture biologiche del corpo umano dai depositi emozionali negativi e dalle cristallizzazioni di frequenze di pensiero inutili e tossiche, definite “pensieri spazzatura” dalle neuroscienze.

Rivitalizza e nutre, attraverso il campo energetico delle memorie cellulari, le componenti sottili del corpo di luce.

Armonizzare la natura umana e risvegliare la dimensione spirituale è un altro obiettivo che si può raggiungere leggendo con attenzione le parti teoriche e scientifiche del libro e sviluppando, con l’aiuto della benefica musica ispirata, le immagini mentali e i simboli archetipali proposti nei vari capitoli.

Le strutture logiche del pensiero e i blocchi difensivi operati dall’Ego vengono superati grazie alle tecniche immaginative e alla magia delle note musicali.

Operando con queste modalità è garantita un’espansione armonica della propria individualità e l’accesso a talenti e risorse profonde.

L’Intelligenza dell’Anima
Risana e Rivitalizza le tue Cellule

Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere

DNA 432 Hz – Therapeutic Classic Piano – Natural 432 Hz music – Studi recenti hanno dimostrato che il DNA e le nostre cellule sono in diretta comunicazione con le emozioni che proviamo rispetto alle nostre esperienze di vita e all’atteggiamento che abbiamo verso di esse. Le terapie del suono sono state a lungo studiate come un modo per rilassarsi e ripristinare la salute tanto che per secoli le culture di ogni tradizione hanno usato la musica per migliorare il benessere e l’umore.

DNA 432 Hz - Therapeutic Classic Piano
Natural 432 Hz music

Voto medio su 13 recensioni: Da non perdere

… e per chi vuole continuare avanti con…

Il Potere Curativo della Musica – Da Pitagora alla Musica a 432 Hz…

PHI – La seconda legge della natura in musica a 432 Hz

… e se vuoi approfondire leggi questi articoli…

Tag: Giuliano Guerra

Lascia il tuo commento:
Precedente Il Potere di Trasformazione delle Energie Negative Successivo Cosa è l’illuminazione e come si raggiunge