Il cammino di Lisa

Il cammino di Lisa …

Lisa ( Trevisan) Festa è stata colpita da un ictus quando aveva poco più di 20 anni. Ma dopo la riabilitazione è riuscita a correre la maratona di New York e a fare molto altro. Con Alessandra Mercanzin presenta il suo terzo libro dedicato alle donne.

Lisa Festa, ospite di Nicola Ferrante nello spazio Arancio di Nel cuore dei giorni, ha un sogno: diventare attrice e frequentare l’Actor Studios a New York. Ma nel 2003 viene colpita da un grave ictus cerebrale che la riduce in coma, stato in cui rimane per circa un mese. In seguito a una grave afasia e a una emiparesi è costretta su una sedia a rotelle. Per molti anni rimane prigioniera del suo corpo, vede e sente tutto, ma non può parlare, perde persino la conoscenza delle lingue straniere. Lisa non si arrende e si sottopone a lunghe e faticose terapie e, grazie a una speranza incrollabile guarisce. Realizza così un sogno impossibile: partecipare alla Maratona di New York.

Sì, sì, New York! La mia storia dalla sedia a rotelle alla maratona più famosa del mondo. Lisa ha percorso e percorre una lunga maratona in uno sforzo continuo per superare tutte le sue difficoltà fisiche, per combattere contro il senso di impotenza di fronte a una malattia e per dimostrare a se stessa e a tutti che ci si può sempre rialzare. Correre la Maratona di New York, anzi camminarla, ma arrivare alla fine, entro le otto ore, confutando i pronostici di tutti è una vittoria per una ragazza che fino a poco tempo prima rischiava di non camminare più. Ma è anche una vittoria dell’amore per la vita e la consapevolezza che è sempre e comunque bellissima. La storia di una ragazza con notevoli difficoltà, ma anche una persona che vive una vita da giovane degli anni duemila, tra sogni, passioni e qualche superficialità. Ma è questo ciò che Lisa racconta, non bisogna piangersi addosso, si può essere felici, si può sognare, si può amare ed esseri amati, si può sbagliare, si può trasgredire in una notte newyorkese, si può essere tutti uguali.

Copertina flessibile

Sì, sì New York! – Mi commuovo anch’io, perché mi rendo conto che quelli che ce la fanno possono essere dieci, cento, mille su mille se, come scrive Lisa, riescono a sfruttare al massimo ciò che incontrano sul loro cammino. Per questo vorrei che ognuno di voi, leggendola, possa comprendere che c’è sempre una possibilità per riemergere anche se può sembrare dura, e bisogna lottare, perché ne vale sempre la pena. Se sei a terra, non strisciare mai. Se ti diranno “sei finito”, non ci credere. Dalla prefazione di Gianni Morandi

Formato kindle

Amo lei. L’amore supera ogni violenza – Questo terzo romanzo è ambientato nella periferia di Venezia Mestre negli anni novanta. Una storia in base reale, cruda ma di scopo altamente sociale soprattutto per le donne e dell’abuso fisico-mentale creato da un uomo. La protagonista Sophie, scrive in modo personale i fatti legati alla sua vita, rendendo sempre più cupa la spensieratezza di una ragazza carina ma infelice per un destino già determinato alla sofferenza. Tra il vivere con la lira calcolata e lavoratrice per pagarsi gli studi dell’ultimo anno di liceo, la sua unica forza, dopo un fatto gravemente traumatico, è soprattutto la sua amica Sara. Queste due si scontrano spesso per questioni legate alla famiglia di provenienza, opposta: ricca e povera. Ma la vera amicizia riesce a superare qualsiasi ostacolo, sfociando in un morboso legame affettivo e seducente. Un libro per aiutare ragazze che hanno avuto abusi famigliari.

Copertina flessibile

Sì, no, Miami. La mia storia dai tacchi a spillo all’ictus e ritorno – Sì, no, Miami è una testimonianza unica nel suo genere, la storia di una caduta tragica e di un recupero trionfale raccontata con un’ironia e una spontaneità eccezionali. Una prova di ottimismo sfrontato, di gioia di vivere prorompente, un’iniezione di coraggio e positività per tutti coloro che si trovano ad affrontare una situazione difficile. Ma anche, il che non guasta, un libro fresco, originale, divertente. Dalla prefazione di Daria Bignardi.

Copertina flessibile – Formato kindle

I testi di Lisa  Festa sono venduti e spediti da Amazon.

Visita la pagina dedicata clicca qui

Lisa Festa

ARTICOLII CORRELATI

  • La Scoperta del Giardino della Mente – Cosa ho imparato dal mio ictus cerebrale.  Jill Bolte Taylor ha trentasette anni, una laurea ad Harvard e un lavoro come neuroscienziata e ricercatrice universitaria quando, una mattina, un capillare esplode improvvisamente nell’emisfero sinistro del suo cervello provocandole un danno cerebrale esteso e devastante. Il suo percorso verso la completa guarigione è…
Lascia il tuo commento:
Precedente Le Parole per Migliorare la Vita di chi Ami e la Tua Successivo Astrologia ed Enneagramma