I bambini – Evoluzione spirituale

I bambini – EVOLUZIONE SPIRITUALE

I genitori hanno sicuramente  una certa influenza sui figli, nell’incamminarli sulla via della crescita personale; è vero anche il contrario? Anche il bambino, seppure piccolissimo, influenza l’evoluzione dei genitori?

bambini 1

“Il suo ruolo  è molto importante perché l’evoluzione è congiunta.  Certamente quando venite in questo mondo scegliete voi i genitori e scegliete genitori che possono offrirvi tutte le possibilità per riuscire a portare avanti il vostro progetto di vita. Voi però fate anche parte dell’evoluzione dei vostri genitori, evolvete insieme a loro, poiché niente accade a caso.  Vi dirò che spessissimo le anime si reincarnano nella stessa famiglia, o nell’ambiente in cui hanno già vissuto. In alcune vite si  costruiscono dei karma comuni i quali debbono essere purificati interagendo con le stesse persone. Quindi se i bambini evolvono in funzione della loro famiglia, più spesso ancora i genitori evolvono in funzione delle prove che i figli fanno loro attraversare.  L’evoluzione è reciproca e reciproca è l’ascensione.

Non dimenticate che ogni essere, quando si trova di fronte ad un altro, gli fa da specchio.  Dovete perciò evitare i difetti che riscontrate negli altri, perché se li vedete, significa che hanno una forte risonanza in voi e che anche voi avete quegli  stessi difetti, che ne siate consapevoli o no.

Le difficoltà che i figli causano ai loro genitori possono anche contribuire a sviluppare in loro Amore, abnegazione e la comprensione dell’altro, per quanto diverso possa essere da loro.

Vi aiutate reciprocamente nel vostro cammino.  Anche se a volte vi lacerate con la più completa incomprensione, state tuttavia aiutandovi reciprocamente nel vostro cammino; non dimenticatelo mai.  Se talvolta nelle famiglie ci sono molte animosità, molte incomprensioni, questo avviene per la vostra evoluzione, perché riusciate a perdonare, perché possiate capire ed amare.  Nulla è lasciato al caso: né la vostra attuale incarnazione in questo mondo, né le vostre relazioni, familiari o di amicizia.  Vi ritroverete sempre insieme per incamminarvi insieme per questa strada di vita.”

Vorrei porre una domanda  che riguarda i bambini.  Vengo ogni giorno di più attratto da loro, e vorrei sapere come vivono questa epoca di fine-ciclo, come vengono aiutati e come li si può aiutare. Grazie.

“I bambini spesso comprendono la vita molto più di voi, perché gli esseri che si incarnano da decine d’anni spesso sono esseri molto più evoluti, a livello animico, di quelli che si sono incarnati da una cinquantina d’anni.  Ma questa non è una verità assoluta.

Loro hanno anche alcune facoltà che voi non avete, perché nascono con un’energia diversa e quindi hanno la possibilità di imparare molto più velocemente, di capire, di integrare determinate energie, di progredire molto più rapidamente.

I bambini hanno meno rifiuti, meno domande degli adulti.  Se volete far qualcosa per i bambini, date loro Amore, parlate loro, date loro fiducia e coraggio, ascoltateli, parlate con loro della vita.

Dovreste riuscire a formarli in un altro modo, perché a volte i bambini hanno capacità sorprendenti, ma sono rinchiusi nelle vostre convenzioni, nei vostri studi, nelle vostre leggi e non riescono più a dare libero sfogo a quello che effettivamente sono.

Ascoltateli, amateli.  I bambini non sono mai abbastanza amati, o sono amati mali, ma voi non avete tempo per ascoltare i vostri figli.  Dovete invece restare vicini a loro, perché domani toccherà a loro costruire la nuova terra ed è necessario prepararli a questo compito e per questo debbono diventare forti ed acquistare quel discernimento che voi non sempre avete.  Dovete anche dar loro la possibilità di comprendere la vita, per mezzo delle vostre reazioni, delle vostre emozioni, dei vostri antichi schemi di funzionamento.  Voi invece li rallentate nella loro evoluzione perché non hanno i vostri stessi schemi di funzionamento.  Sono venuti sulla terra con altri schemi e voi volete a tutti i costi che seguano le vostre orme.  Ma questi bambini, i vostri bambini, anche se un po’ disturbati dalle attuali infusioni di energia, vivranno più facilmente di voi le loro esperienze.  Nulla potrà fermarli, e saranno molto più spirituali dei loro genitori, anche se la parola “spirituale” non rappresenta il vero significato dell’evoluzione dei vostri figli.  I bambini avranno coscienza di un’altra realtà.

Cercate di guidarli senza costrizioni, ma anche senza troppa rilassatezza. Cercate di trovare una via di mezzo, non vi sarà facile perché non riuscite a trovarlo nemmeno per voi, ma provateci ugualmente.

L’Amore che provate verso i vostri bambini vi aiuterà a trovare una via di mezzo anche nel guidarli.”

Come si possono preparare i bambini piccoli di oggi ai prossimi  difficili eventi e al grande cambiamento del pianeta?

“Ci avete spesso  posto questa domanda  e questa volta cercheremo di rispondervi in modo diverso.  Sarete sorpresi di sapere che i bambini di oggi potrebbero insegnare molto più loro a voi di quanto voi non possiate insegnare a loro. Vi chiedono una sola cosa: l’Amore, desiderano che voi li guardiate, che teniate in giusta considerazione la loro esistenza  e che vi rendiate conto che i vostri figli non sono vostri, ma sono anime, spesso molto evolute, alle quali avete dato la vita, alle quali avete dato un corpo fisico.  I vostri figli si adatteranno molto meglio di voi alle trasformazioni di questo mondo.

In ogni modo, quando il mondo sarà al massimo dell’aberrazione, quando il mondo avrà veramente toccato il fondo, ricevere un aiuto prezioso e i bambini saranno privilegiati nel ricevere questo aiuto.  Sappiate che non siete soli su questa terra.

Cercate soprattutto di non far crescere in loro il concetto di paura perché, se i bambini, i giovani e gli uomini integrano in loro la paura, questo avviene perché i loro educatori, i loro genitori, mese dopo mese, anno dopo anno, hanno proiettato su di loro questa energia.  I bambini che nascono oggi, i bambini che sono nati da dieci anni a questa parte, sono spesso esseri molto evoluti che non avranno nessuna difficoltà ad adattarsi alle circostanze della vita.  Nel vostro mondo un po’ pazzo i bambini spesso vivono da soli e non hanno né l’Amore né l’attenzione di cui hanno bisogno, mentre queste sono le sole cose che dovreste dare loro.  Siate consapevoli che sono esseri umani completi e che sono grandi anime.

Tuttavia, da buoni educatori, dovete spingerli a rigar dritto, dovete mostrare loro il giusto cammino, quello che conduce alla Luce e all’Amore. Disgraziatamente ci saranno molte generazioni sacrificate  all’oscurantismo degli uomini, preferiamo dire all’ignoranza.  Tutti i bambini che hanno chiesto il vostro Amore e che voi non avete ascoltato, tutti quei bambini che, per dispetto, si sono rivolti alle droghe o alle sette, sono bambini, o giovani – preferiamo dire giovani – che hanno chiesto disperatamente aiuto e ai quali non avete saputo rispondere.  Vogliamo anche dirvi che ormai quel che è fatto è fatto, non dovete colpevolizzarvi, perché anche voi non sapevate come ascoltarli e come capirli.

 Prima di poter comprendere bene, dovete ascoltare, ascoltare il vostro Sé Divino, ascoltare la Vita, dovete aprirvi alla vita, aprirvi alla gioia interiore e, quando ascolterete in profondità voi stessi, allora potrete ascoltare anche gli altri.  Sentirete le loro richieste di aiuto e potrete anche aiutarli.  Se non siete riusciti a sentire la richiesta d’aiuto di un vostro caro, non colpevolizzatevi, ma cercate invece, da questo momento in poi, di allargare la vostra consapevolezza per riuscire a sentire la prossima richiesta.”

Se cerchiamo di togliere le spine dal cammino dei nostri figli o delle persone che amiamo, non serve a niente e non abbiamo nemmeno il diritto di farlo.  Ognuno deve fare le proprie scelte.

“Comunque anche se togliete quelle spine, ne troveranno altre sul loro cammino.  La vostra azione le ha solo  rimandate. In definitiva è vero, questo non serve a molto.

La miglior cosa che potete fare, il più grande aiuto che potete dare ai vostri figli è cercare sempre di proiettare la Luce su di loro, che la Luce li aiuti nelle loro prove.  Non cercate di vivere le loro esperienze.  Se i vostri figli debbono vivere cose molto difficili, non affliggetevene,  perché attraverso quelle prove cresceranno, capiranno, evolveranno.

Non siete responsabili per i vostri figli.  L’unica responsabilità che avete verso di loro è l’Amore, l’Amore che riuscite a dare loro.  Non pensate mai male di loro, siate sempre indulgenti, cercate di capirli, oltre loro stessi.  Solo questo dovete fare.”

Se anche noi stiamo evolvendo, come possiamo rispondere a un bambino che ci chiede qualcosa sulla vita spirituale, senza  imporgli quello che crediamo essere verità.  Come possiamo guidarlo  e rispondere alle sue domande con libertà?

“Semplicemente insegnandogli a guardarsi intorno, insegnandogli il rispetto, il rispetto per la natura, il rispetto per i suoi fratelli, il rispetto per tutto quel che è vita, insegnandogli che tutto è  Amore, che il Padre Divino è ovunque, in ogni cosa, insegnandogli ad amare sé stesso, insegnandogli ad aver fiducia in sé stesso e nella Vita.

Non sono cose impossibili da farsi, sono cose semplicissime che fanno evolvere gli esseri, ma talvolta  sono talmente semplici che non le fate; tendete sempre a fare cose troppo complicate e che non servono a nulla.

Insegnate ad ogni bambino il rispetto di sé stesso, il rispetto e la consapevolezza di tutto quello che lo circonda.

Insegnategli a crescere nella Fede, nella Fede in Dio, nella Fede negli uomini.  Questo dovete fare.

Insegnategli l’Amore vero e non l’illusione dell’Amore; e se vi dovesse dire “Ma quello che mi dici non è vero, il mondo non funziona come dici tu”, dovete rispondergli “Più persone accetteranno questa verità e più il mondo cambierà.  Tocca a noi far cambiare le cose, semplicemente comprendendole”.

Se vi chiudete di fronte alle verità più semplici, a quelle che fanno veramente evolvere gli esseri, non cambierà mai nulla.

Cercate di far cambiare i bambini, insegnate loro la vita, insegnate loro a sorridere alla vita, insegnate loro ad amare la Vita, insegnate loro a rispettarla.

Quando un bambino guarda il cielo, capisce molto più facilmente di un adulto che la Vita è dovunque, che la Vita non è limitata al vostro mondo.  Un bambino è molto più disposto a credere in una  pluralità di mondo abitati. Un bambino è molto più disposto ad accettare l’infinità dei mondi.

Siete voi a bloccarlo con la vostra educazione, con le vostre paure, ma dovete spiegargli ogni cosa in modo chiaro e non come fa la fantascienza che mostra sempre i cattivi.  Noi  non siamo cattivi, noi siamo Esseri d’Amore e di Luce.”

EDUCAZIONE

Vorrei sapere se si può impartire un insegnamento ai bambini attraverso le fiabe, così che quelli, fra loro che sono già pronti,  possano  accettarlo, mentre gli altri abbiano la libertà di  rifiutarlo o di restare neutri.

“Sono i professori che debbono aprirsi per poter aiutare tutti gli esseri che sono stati loro affidati ad avviarsi per una strada che li aprirà molto più in fretta alla loro propria realtà.  Non dimenticate che i bambini di oggi sono più evoluti rispetto a voi.  La loro consapevolezza è diversa dalla vostra.  Sentono  già l’effetto delle vibrazioni che li stanno trasformando interiormente.  I bambini di oggi possono essere guidati molto più facilmente verso il fiume d’Amore e di Luce, rispetto ai bambini delle generazioni precedenti.

Presto sarà molto più facile educare bene la generazione dei bambini più piccoli  ed indirizzarli verso una spiritualità vissuta e capita, di quanto non lo sia stato per le generazioni precedenti.  Abbiate fiducia riguardo ai vostri figli, vi sorprenderanno.  Hanno in sé delle possibilità, delle facoltà che vi sorprenderanno molto di più di quanto non possiate immaginare.  Non contrariateli, non rinchiudeteli, lasciateli liberi. Lasciateli liberi, ma mettete dei punti di riferimento nella loro vita.  Questo è importante, hanno bisogno di punti di riferimento per potersi espandere.

Quando vi diciamo “lasciateli liberi” non vi stiamo dicendo di fargli fare tutto quello che vogliono.  Lasciateli liberi di esprimere quello che c’è di più bello in loro, anche se questo potrà sorprendervi.  Se un bambino dice “Mamma, vedo un bambino vicino a me, parliamo e giochiamo insieme!” Non ditegli “Ma quando la finisci di inventarti bugie!” Rispettate quello che vede il bambino, rispettate le sue facoltà, che sono diverse dalle vostre.  Non chiudetelo in un’energia negativa, nel dubbio.  Lasciategli le porte aperte.  Permettetegli di accedere, secondo  i suoi tempi, al piano di coscienza che guiderà la sua vita.

I bambini di domani saranno i padroni di questo mondo e lo governeranno  nella Pace e nell’Amore.  Non tutti i bambini, ma i bambini che si saranno incamminati verso il fiume doro; fate in modo quindi, con il vostro comportamento, con il vostro amore, con la vostra comprensione, con il dialogo che potete avere con loro, che sempre più bambini vengano sulla riva di questo fiume d’Amore.  I bambini non sono bambini.  I bambini sono anime che, come voi, sono passate attraverso varie vite, sono anime che però si renderanno conto della loro realtà molto più in fretta di voi e voi dovete aiutarli anche in questo.”

Che dire della struttura educativa statale; è adatta per preparare le generazioni future?

“Ottima domanda. Le attuali strutture sono superate, terminate, morte.  Non sono più adatte al mondo di domani.  Non sono più valide perché gli esseri di domani avranno le loro proprie strutture, il loro proprio funzionamento.  Quando parlo degli esseri di domani intendo quelli che sono nati oggi  o quelli che oggi hanno fino a dodici anni circa.  Gli insegnanti allora saranno costretti ad agire in funzione di questi nuovi esseri.  Tutte le strutture attuali saranno talmente superate da tutte queste nuove entità che l’educazione non avrà più lo stesso significato

Non ci saranno più quelle che voi chiamate “scuole”. Gli esseri che vengono in questo mondo non andranno più nelle stesse scuole, ci saranno molte più scuole di Vita, di Intelligenza, d’Amore, di Bellezza. Ma prima che nascano queste scuole, tutte le antiche strutture debbono sparire.  Perché sono scuole di bruttezza, scuole di inibizione, di soffocamento, di oscurantismo.

Forse coloro che ascolteranno queste parole non saranno d’accordo, ma non possiamo dire che l’essere che vivrà domani, nell’epoca dell’Acquario, riceverà un insegnamento in questi edifici.  Verrà nutrito con un nutrimento spirituale di un livello di coscienza superiore, sarà proiettato verso le sfere che gli apparterranno, verso una coscienza che gli apparterrà.  Sarà lui a fare la sua scuola.  La scuola della nuova era sarà adatta agli allievi chela frequenteranno.”

Vedo una scuola all’aria aperta.  Vedo degli alunni, non ce ne sono molti.  Sono una cinquantina e stanno seduti per terra.  Vedo un professore, con una specie di tunica bianca, che sta già insegnando loro il rapporto che c’è fra loro e  la terra.  Gli sta facendo scoprire la loro appartenenza a questo mondo.  Ma è strano perché non c’è un dialogo come possiamo immaginarlo noi, c’è uno scambio, ma non sento delle vere e proprie parole.  Vedo tutt’intorno a loro splendidi giardini.  Stanno su un prato, Il tempo è bellissimo.  Dietro, in fondo, vedo un grande edificio a forma di cupola molto allungato ai lati.  C’è tanto verde, piante rampicanti si avvolgono sulla cupola che sembra trasparente. Quel luogo è un luogo di energia, un luogo dove gli alunni imparano l’energia.

Adesso entro in quel luogo.

Vedo dei grandi schermi e dei sedili molto bassi.  Ci sono altri alunni che guardano gli schermi sui quali appaiono dei numeri; procede tutto molto in fretta; i numeri non sono come quelli di adesso.  Sono fatti di sbarrette, di punti, di linee curve,  di tondini, di trattini che si susseguono gli uni agli altri e poi ancora altri segni che non riesco a tradurre.  Ce ne sono molti su questo schermo e gli studenti imparano le scienze dell’epoca.  Hanno degli apparecchietti che li collegano uditivamente allo schermo, ma non vedo fili.  E’ come se tutto quello che appare sullo schermo entrasse direttamente nei loro cervelli.  E’ come un transfert.  Non c’è nessun rumore, tutti gli studenti hanno gli occhi semichiusi, come in meditazione.  Non ci sono professori in tutta la sala.

Mi viene mostrata un’altra sala, sempre sotto la stessa cupola, e lì ci sono dei segni colorati e anche qui procede tutto molto in fretta.  Sono come quadri in movimento ma non ho il tempo di coglierne l’arte o la forma. Anche qui ci sono alcuni studenti  che però non dicono una parola.  Vedo delle fanciulle.  Una sta vicino a me.  Ha i capelli lunghi e gli occhi grandi e guarda con gli occhi fissi, immobili i colori, come se li interiorizzasse completamente, senza dire parola e senza fare nessun movimento.

Ora mi viene mostrata una terza sala.  Non è una classe ma ci sono anche qui dei bambini e anche loro sono molto bravi.  Anche loro hanno un apparecchietto all’orecchio e vedo delle curve su uno schermo e sento dei suoni.  E’ una musica che non è trascritta con le note ma con delle curve.  Quello che vi dico adesso è molto strano, è come un elettroencefalogramma, le curve variano un poco e i bambini stanno molto attenti, hanno un leggerissimo sorriso sulle labbra.  Sono bambini di 8-10 anni.  E’ come se si nutrissero di quel suono.

E’ molto bello a vedersi perché in questo luogo c’è una grandissima pace, un’enorme serenità! Ho l’impressione di non essere in questo mondo.  Nulla a che vedere con quello che imparano i nostri bambini nelle nostre classi rumorose.  Il rispetto regna ovunque, il rispetto per quello che i bambini ricevono, il rispetto degli uni verso gli altri.  Da tutti questi bambini emana silenzio, raccoglimento, Amore.

Mi trovo benissimo! Ho l’impressione che gli uomini abbiano trovato la Verità, che abbiano capito, che abbiano trovato la Pace e l’Amore.

Ora mi allontano dalla cupola  passo di nuovo davanti ai giovani seduti in terra e a quel personaggio vestito di bianco, mi allontano in fretta e non vedo più nulla.

“Prima della fine del secolo, le basi attuali della vostra educazione…!

La parola mi fa male perché mi dicono:

“La vostra non è educazione è coercizione mentale.  Voi costringete le anime, le chiudete in un insegnamento che non è fatto per loro.  Non ne fate degli uomini, ne fate delle ombre.  Non ne fate degli esseri responsabili, ne fate degli esseri disturbati, torturati.

Quando avrete capito che questa non è educazione, allora il mondo sarà salvo.  Gli esseri saranno salvi perché vivranno in armonia, vivranno in Pace e vivranno nell’Amore, perché avranno compreso che non si debbono costringere le persone ad imparare  per forza, ma si deve dar loro il gusto di imparare, e si deve dar loro l’Amore per tutto quello che imparano.

I vostri alunni non sono motivati, sono costretti, sono obbligati ad imparare perché gli si dice: “Se imparate siete intelligenti!.

Noi invece vi diciamo: “Se imparate perdete la materia principale, perdete la sensibilità, la profondità dell’anima, perdete il contatto con le cose più importanti della vostra vita.  Non è così che si impara.  Si impara donando e non costringendo.

Capirete questo in seguito.  Quando darete ai vostri figli un’educazione simile a quella che vi abbiamo descritta, quando non saranno più costretti ad andare a scuola, come dite voi, e ci andranno invece con il cuore colmo di gioia.  Allora avrete effettivamente capito ed il vostro insegnamento sarà veramente efficace.

Quando i vostri figli avranno terminato quell’insegnamento saranno dei veri uomini e delle vere donne.  Saranno gli uomini del futuro, uomini che potranno proiettarsi verso piani di coscienza superiori, verso mondi superiori, uomini che potranno entrare in contatto con altre vite perché non saranno più pericolosi né per sé stessi né per gli altri.

Riuscite a capire questo?

Adesso l’uomo di questo mondo è pericoloso, per sé stesso e per gli altri.  Quando avrà veramente capito tutto questo, quando avrà capito veramente che  sta camminando all’indietro, allora avrà vinto.  La vecchia spoglia morrà, il vecchio uomo morrà e l’Uomo Divino comincerà a prendere vita.  Capite come sarà la scuola del futuro?”

Si, grazie.

 NASCITA

Attualmente nelle maternità sono sempre più frequenti le nascite programmate e  quindi  dovute a ragioni ingiustificate.  Potete parlarci delle conseguenze di queste nascite programmate, in particolare sul piano emozionale del bambino? Grazie.

“Tutto questo corrisponde al mondo un po’ falso in cui vivono oggi gli esseri umani.  Potremmo dire che a un certo livello questo è molto nocivo per l’anima che prende un corpo fisico in questo mondo ma, ad un livello più elevato di coscienza, possiamo senz’altro dire che l’anima ha scelto tutto questo incarnandosi.  Voi siete impazienti e volete controllare tutte le cose e la vita e perciò avete perso la capacità di lasciar fare alla natura; per questo, fra le altre cose, è necessaria una grande trasformazione.

Gli uomini credono di avere ogni potere su tutto quel che li circonda, non hanno l’umiltà di riconoscere che non hanno nessun potere e che non possono controllare quello che sta accadendo ai nostri giorni (parliamo soprattutto della ribellione della natura). Quando l’uomo avrà capito che al di sopra di lui c’è una forza più grande, quando l’uomo vivrà con molta più umiltà e con rispetto, non ci sarà più nessuna ribellione da parte dell’ambiente in cui vive.  Ma tutto questo fa parte di quest’epoca, che è la fine di un ciclo, ed è provocato anche dall’incompetenza dell’uomo, dal suo rifiuto di accettare le Leggi Universali.  Ma l’uomo capirà e crescerà.”

Come possiamo aiutare  i bambini che hanno difficoltà  a venire sulla terra, a integrarsi fra noi?

“I bambini che hanno difficoltà ad incarnarsi vanno capiti, bisogna  entrare nel loro mondo, dar loro fiducia, per eliminare la paura che questa incarnazione provoca in loro; dovete star loro vicini, amarli, rispettarli, ascoltarli. E’ un gran lavoro e non è facile perché un’anima che rifiuta d’incarnarsi è molto infelice e spesso ha tanta paura.  Però anche gli esseri, i bambini che hanno accettato l’incarnazione trovandosi ora in un mondo talmente diverso dal mondo che hanno lasciato, un mondo che li aggredisce e che non li comprende, un mondo di difficoltà enormi, affettive, vibratorie di relazione, hanno bisogno di amore e di comprensione.  Dovreste accettare di capire che si tratta di anime che hanno preso un corpo da bambini, che si sono incarnate in corpi di bambini, ma che possono essere anime molto evolute e che non per questo soffrono di meno.

L’essere di Luce mi dice:

Ora ti faccio vedere che cosa vive un’anima prima di incarnarsi.”

Vado verso una casa  dove c’è una grande galleria dorata in cui ci sono degli esseri.  Stranamente prendono la forma umana come se scegliessero un vestito.  L’Essere di Luce che è con me mi dice: “Stai assistendo alla partenza per il mondo della terra, per il mondo della manifestazione, della materia.”

Questi esseri non sembrano infelici per la partenza, ma è strano perché non hanno l’aspetto di bambini, ma sono di tutte le età.  E’ come se si presentassero con il corpo che desiderano.  C’è una specie di piccolo schermo e lì vedono tutto quello che accade.  E’ straordinario; alla fine della galleria dorata c’è una specie di schermo che li collega alla famiglia che li accoglierà ed essi possono già vedere quello che accade lì.  Imparano a conoscere la loro futura madre ed il loro futuro padre.

Come è bello! Tuttavia c’è una grande apprensione.  Ad un tratto vedo che il primo, che si trovava alla fine della galleria, viene inghiottito nelle nuvole.  Vedo una casa,… vedo una signora bionda.  Quello che vi dico ora è molto buffo perché ho l’impressione che l’essere entri attraverso la sua testa… l’essere che ho visto è come una piccola luce.  Ho l’impressione che entri attraverso la testa.  Tutto questo è molto curioso perché anche io ho la sensazione di entrare insieme a lui.  L’Essere di Luce mi dice:

“Alza un pochino le tue vibrazioni. Focalizzati di nuovo sulla mia energia!”

Ci siamo, l’immagine si oscura e non vedo più nulla.

E’ strano perché ci sono molte gallerie in salita e in discesa.  Sono dappertutto.

A lato di ogni essere che sta per incarnarsi c’è una specie di guida che gli dice:

“Io sarò sempre vicino a te, se tu hai la consapevolezza di chiamarmi.  Non dimenticarmi mai e così io potrò aiutarti. C’è uno scambio di vibrazioni e durante la discesa la guida lo accompagna.  Le immagini sono belle; è un po’ triste ma è bello.

MALATTIA

Perché oggi ci sono tanti bambini che nascono con malformazioni e soprattutto con buchi o tumori nel cuore? Grazie.

“Tutti i bambini che nascono in questo momento, sia con malformazioni, sia con qualunque handicap, in parte vengono sulla Terra  solo per terminare un karma, per completare un’esperienza attraverso la sofferenza e in parte vengono anche per fare evolvere  tutti quelli che vivono intorno a loro.  Vi abbiamo detto che l’epoca attuale è un’epoca importante per l’evoluzione dell’anima: è l’epoca della raccolta, perciò alcune anime hanno solo bisogno di fare soltanto un’esperienza, a volte dolorosa, per terminare definitivamente tutte le sperimentazioni in questo mondo.”

Che devono fare gli assistenti che lavorano negli ospedali o altrove, per essere utili al massimo ai bambini e agli adolescenti che sono affetti da malattie mentali? Grazie agli Esseri di Luce.

“E’ chiaro che quando gli esseri lavorano in alcuni ambienti, non è facile aiutarli a capire, a farli evolvere o a cambiare.  Quando lavorate in ambienti difficili, avete tuttavia la possibilità di parlare all’anima, la quale vi può sempre ascoltare.  Anche se l’essere non ha più tutta la sua capacità di analisi, la sua anima però capisce quando le parlate, e può anche trasformarsi.  Se volete parlare all’anima di qualcuno però, dovete entrare in uno stato meditativo perché solo così le vostre parole saranno efficaci, perché entrerete in contatto, in risonanza con il vostro fratello. Dovete sapere infatti che, a livello di anima, non esistono impedimenti.  Tutte le persone che soffrono o che non hanno coscienza della realtà di questo mondo, hanno un cattivo collegamento, sono come dei parassiti, è come se avessero subito un corto circuito che impedisce loro di percepire la realtà di questo mondo. Percepiscono però un’altra realtà, che talvolta è molto più importante.

Parlate quindi alla loro anima, inviatele Amore. Anche se a volte far questo è difficile è però l’unica cosa che potete fare.  Non lasciatevi coinvolgere e trasportare nell’energia degli esseri che sono in difficoltà, perché non potrete aiutarli se vi lasciate trasportare da quel turbine di energia.  Dovete distaccarvi, guardarli cioè con altri occhi, per poter agire meglio ed aiutarli meglio.  Potete distaccarvi e tuttavia rimanere molto vicini a loro, e stiamo parlando di tutti gli esseri che si trovano in difficoltà.

Anche gli esseri in difficoltà hanno un aiuto, ma spesso non desiderano l’incarnazione che si presenta loro e che d’altronde hanno scelto loro stessi, pur avendolo dimenticato e così rinunciano, rinunciano a vivere le loro esperienze e quindi dovranno poi ritornare per rifare il lavoro che non hanno portato a termine.  Vi diciamo questo: abbiate molta compassione per loro, parlate alla loro anima, ma non lasciatevi mai trascinare nel turbine di coloro che desiderate aiutare, perché altrimenti la vostra azione non sarà più efficace e potreste essere inghiottiti anche voi in quel vortice.”

 ARGOMENTI  DIVERSI

Perché due anime scelgono corpi uguali per incarnarsi? Sto parlando dei gemelli.

“Perché hanno esattamente lo stesso progetto di vita.

In effetti è anche la volontà della madre che desidera dare la possibilità a due esseri d’incarnarsi nello stesso momento per vivere, o la stessa esperienza o due esperienze completamente diverse.  Talvolta però nei gemelli si incarnano anime  gemelle che desiderano poter vivere intensamente le stesse esperienze in questo mondo.  La costruzione dei due corpicini è un’offerta che vien fatta a livello invisibile e inconscio della madre.”

Lavoro con bambini molto piccoli (hanno solo 4 mesi) e vorrei sapere se posso far sentire loro della musica come “La musica degli angeli” per acquietarli.

“Certamente.  Anche i bambini molto piccoli, i bambini di qualche mese ti ascolteranno se parli alla loro anima.  Per questo, anche se avete dei bambini piccolissimi, vorrei dirvi di evitare di litigare davanti a loro, evitare di abbassare le vostre vibrazioni, perché loro percepiscono molto di più dei grandi perché la loro anima vi sente direttamente.  Un bambino piccolissimo percepisce molte più cose di voi di quanto non possiate immaginare.  Non dimenticatelo mai.”

Quando abbiamo a che fare con un bambino particolarmente aggressivo e nervoso, come ci dobbiamo comportare?

“Elevando le vostre vibrazioni.  Un bambino particolarmente aggressivo e nervoso riceve violentemente tutte le vibrazioni negative che sono intorno a lui, e che provengono dall’ambiente in cui vive o dall’esterno.  Calmatelo con molto Amore, parlategli dolcemente, fategli ascoltare musica molto dolce e parlategli anche dell’astrale, parlategli del mondo in cui ora si trova, perché possa comprendere.  C’è anche un altro fenomeno che si produce nei bambini piccolissimi: ed è che essi talvolta rifiutano di incarnarsi, talvolta rifiutano di vivere in questo mondo di sofferenza, perché sono consapevoli di tutto quello che dovranno vivere.  Allora, con le vostre parole d’amore, calmateli, tranquillizzateli, amateli.

Capisci?”

Si.

Perché negli ospedali o nelle maternità, alcuni bambini molto piccoli, quando hanno uno o due anni, sembra che si vogliano lasciar morire volontariamente?

“No, non è così.

Ci sono e ci saranno sempre più bambini che non vivranno a lungo perché sono venuti solo per fare il passaggio vita-morte con qualcosa in più per perfezionare la loro evoluzione.  Dovevano fare quel piccolo passaggio per andare su un altro piano, e quel passaggio ha donato loro qualcosa di cui non potete rendervi conto. Si tratta solo di vibrazione e sono venuti qui solo per avere un apporto vibratorio. Spesso dunque la loro apparizione in questo mondo è molto breve. Alcuni, non tutti certamente, vengono anche per far evolvere  l’ambiente in cui si incarnano.  Scelgono volontariamente questo breve percorso per portare dolore, ma anche Luce, a coloro che li hanno accolti in questa vita.”

Buona sera! Quali parole dobbiamo usare per dare speranza ai nostri figli adolescenti? Grazie!

“Vorremmo dirvi: “Speranza” speranza per il mondo di domani! Speranza per il mondo che sarà il loro mondo! Speranza e buona volontà, ma soprattutto Amore.  Non la parola “amore umano” non la parola “amore-possesso”, sentimento, ma la parola Amore Universale!.

I bambini di questo secolo sono trascinati da una corrente che pulisce e spazza tutto.  Debbono capire, debbono aprirsi alla vita spirituale senza dogmi, semplicemente rendendosi conto della forza straordinaria che hanno interiormente e sapendo che tutti i bambini sono “dei” perché Dio è in loro.  Dio è la Fonte, o l’Amore Cosmico… poco importa il nome che vorrete dargli.  Sappiate semplicemente che ognuno di voi possiede una parte della Fonte Creatrice.  Dovete dare speranza ai vostri figli.  Dovete insegnar loro a pensare a sé stessi in positivo.  Questo li aiuterà a superare le prove della vita, a non lasciarsi trasportare dalla corrente che vorrebbe trascinarli verso il basso.

Parlate ai vostri figli, ma parlate loro con il cuore, non con il cervello.  Il cervello dirige, il cervello comanda.  Il cuore consiglia, il cuore tranquillizza, il cuore indirizza.”

Come mai ci sono tanti bambini maltrattati?

 “I bambini maltrattati o gli esseri infelici sono venuti in questo mondo per vivere questa sofferenza al fine di far evolvere la loro anima.  Dobbiamo dirvi anche che, in questo momento, ci sono in questo mondo alcuni esseri umani che hanno una certa animalità e che non hanno alcuna coscienza del bene e del male.  Generalmente i bambini maltrattati evolvono attraverso le loro sofferenze molto più di quanto non pensiate e la loro sofferenza è per loro meno intensa di quanto non lo sia per voi. Potremmo anche dirvi, senza  traumatizzarvi, che ognuno di voi, in un’altra vita, ha vissuto quello che vivono i bambini maltrattati, e che OGNI ANIMA DEVE VIVERE TUTTE LE ESPERIENZE…”

Questo significa che se vediamo qualcuno che maltratta un bambino o un animale non dobbiamo reagire?

“No, affatto: dovete invece aiutarlo e fargli comprendere quello che sta facendo. Però fate questo con Amore, non come un atto di ribellione, perché non si può sistemare nulla ribellandosi.  Potreste solo eccitare la sua irascibilità.  Dovete aiutare gli altri esseri con le vostre possibilità, con i vostri mezzi.  Non dovete essere insensibili ma dovete prendere le dovute distanze da quello che vedete, perché a volte lasciate che sia l’emotività ad esprimersi attraverso di voi.  Quando dico “esprimersi attraverso di voi” significa che vi dà una visione falsa riguardo ad una determinata realtà.”

Buona sera.  Vorrei chiedere se i problemi di abusi sessuali all’interno delle famiglie,  di cui oggi si parla, hanno un significato.  C’è forse un insegnamento da capire in queste sofferenze? Grazie!

“Tutte le deviazioni sessuali che gli uomini e le donne vivono oggi sono in qualche modo esacerbate dalle energie che permeano il vostro mondo, energie mal controllate.  Attualmente in questo mondo si sono incarnate molte anime per vivere la trasformazione, per vivere il passaggio al nuovo ciclo di vita, anime che erano agli inizi dell’incarnazione, quindi anime appena uscite dall’animalità.

Dovete anche sapere che alla fine di ogni ciclo, c’è un sovrappiù di energia sessuale, perché  non dovete dimenticare che la sessualità è un’energia più o meno ben controllata, più o meno ben vissuta.

Quel che accade oggi a livello delle famiglie è certo molto dannoso, molto difficile da viversi e da accettare, perché indica la mancanza più totale del rispetto delle Leggi Divine e dell’evoluzione.  Non dovete dimenticare che le anime stanno ora raccogliendo quello che hanno seminato durante le vite passate.  D’altronde i bambini che subiscono queste cose terribili oggi  (e noi siamo pienamente d’accordo nel definirle terribili), in altre vite possono aver fatto cose simili ad altri.  La legge di causa ed effetto, agisce sempre, inesorabilmente.  Per potere superare tutto questo, è necessario l’insegnamento.  L’ignoranza è il peccato maggiore, il solo peccato di questa umanità, se possiamo usare un termine caro alle vostre religioni.

Che fare oggi per i bambini che nasceranno, per le anime che verranno al mondo,  riguardo agli eventi che probabilmente stanno per accadere.  Potete parlarcene?

“Mi dicono:

Ogni bambino che si incarna oggi ha scelto espressamente questo momento per varie ragioni: per vivere la fine di questo ciclo, e questo è molto importante per l’evoluzione dell’anima, ma anche per poter essere artefice del nuovo mondo; poiché essi avranno un ruolo molto importante da svolgere dopo la  trasformazione.

Vorremmo dirvi questo riguardo agli eventi che il mondo dovrà vivere: non preoccupatevi troppo per i bambini, perché  loro saranno prelevati da questo mondo, saranno evacuati, oppure vivranno i loro ultimi momenti di vita come hanno scelto nel loro progetto di vita.  Vorremmo anche dirvi che molti bambini che si incarnano oggi, sono esseri molto evoluti, sono anime antiche che sono venute qui per ricostruire insieme a noi la nuova umanità futura.”

E’ curioso, vedo un’immagine ma non so interpretarla.  Vedo dei bambini piccoli che crescono molto in fretta, come se ci fosse una crescita accelerata e tuttavia non penso che questo avverrà realmente.  Forse quest’immagine vuole dirmi che cresceranno molto in fretta altrove, non so, ma vedo dei bambini piccoli che improvvisamente diventano adolescenti.  Non so dire di più.

“Allora soprattutto non addoloratevi.  Non preoccupatevi per il futuro di coloro che amate.

Il Padre ha previsto nella Sua grande bontà molto più di quanto voi non possiate pensare.”

Come si possono aiutare gli adolescenti a rimanere nel Cammino di Luce ed evitare che fuggano o che si diano alla droga? Grazie infinite.

“Spesso gli adolescenti hanno una percezione della spiritualità molto più intensa di voi.  Dovete cercare di dialogare con loro, ma di dialogare a livello della spiritualità, e spiegar loro che cos’è la vera Vita, il vero Cammino che debbono percorrere.  Dovete poterlo percorrere insieme questo Cammino.

Spesso quando gli adolescenti si danno alla droga, lo fanno perché si sentono molto attratti  da una strada ma incontrano grossi ostacoli, come se la strada fosse sbarrata e allora cadono nell’illusione e questo provoca spesso grossi danni, grossi problemi.

Il dialogo è necessario, ma prima di poter dialogare con gli adolescenti dovete aver cominciato la vostra trasformazione personale.  Allora sarete guidati per sapere quello che dovrete dir loro, il messaggio che dovrete trasmettere perché abbiano la possibilità di entrare completamente in un’altra energia, in un’altra comprensione e così evolveranno in modo completamente diverso.

E’ importante che non solo parliate ai vostri giovani riguardo a ciò che sono, a ciò che debbono diventare, a quello che in realtà è il loro percorso, ma dovete anche far loro comprendere che anche loro possono trasformare il mondo attraverso quello che diverranno e che, invece di gridare, vociferare, essere contro tutto, dovrebbero lavorare per la Pace e la Coscienza, lavorare sull’Amore, l’Accettazione e la tolleranza.

Non è facile far loro comprendere queste cose, soprattutto quando siete anche voi in cerca della Luce.

Se desiderate veramente sostenere i vostri giovani un aiuto grandissimo vi verrà dall’intuito, dalla guida poiché ognuno di voi è guidato, anche se non ve ne rendete conto.  Credete che  siano pensieri che nascono in voi e a volte ne siete orgogliosi.  Certo, a volte nascono in voi ma spesso vi vengono suggeriti da una guida.  Vi diremo questo: i giovani comprenderanno qual’è il vero cammino, qual è la direzione giusta da seguire attraverso la sofferenza.

Il maggiore aiuto che possiate dare a coloro a cui volete bene, i vostri figli, è avere una vita equilibrata, avere una vita familiare serena, avere una vita di coppia solida, questo è fondamentale.  Se riuscite a dar questo ai vostri giovani, illuminerete gran parte del loro cammino perché darete loro stabilità e questo è vero Amore.  Voi che siete i genitori costruitevi una vita stabile e dopo potrete veramente aiutarli.

Fintanto che vi dilaniate e vi lacerate e non avete ancora imparato ad integrare la Pace in voi, è molto difficile che possiate dare agli altri quel che voi stessi non avete.  Per questo il cammino spirituale, a volte tanto difficile, è spesso un aiuto prezioso per il vostro equilibrio, per il vostro progresso, per l’equilibrio ed il progresso di coloro che amate.”

Il fatto che ora si possa scegliere il nome, andando liberamente oltre  i nome ufficiali imposti fino ad oggi (lo stato civile deve ormai accettare il nome scelto dai genitori) è forse un’apertura ad un piano vibratorio nuovo?  Vorrei sapere che ne pensate.

“Potremmo dire che hai ragione, è chiaro che il nome dato a un bambino lo stabilizza nella materia e l’energia che gli conferiscono le lettere del suo nome hanno un’importanza enorme per l’evoluzione e per la missione che quell’essere dovrà vivere.

Sta soffiando un immenso vento di libertà, che va dagli Esseri che stanno in alto a quelli che stanno in basso e che  sta spazzando via tutti i concetti errati.  Avete vissuto per troppo tempo con concetti errati.

Non siete voi, in realtà  a scegliere il nome, ma ve lo suggerisce l’anima che si incarna, in vista di un certo equilibrio, o uno squilibrio, che dovrà avere nella vita.  Non dovete dimenticare che alcuni squilibri apparenti sono necessari per l’evoluzione dell’anima.

Nel vostro mondo il nome ha una grande importanza perché è un ricettacolo di energie, come vi abbiamo già detto.  Ma su altri piani, in altri mondi, non esistono i nomi, perché non c’è bisogno di ricettacoli di energia, perché voi siete ora in un mondo fatto soltanto di energia.”

Pubblicato in francese nel sito  http://perso.wanadoo.fr/ciel-a-la-terre/  – traduzione a cura di Marisa

Quest’ opera è distribuita con licenza Creative Commons  Fonte Stazioneceleste

Stazione Celeste Edizioni E’ una nuova Casa Editrice, nata nel 2007 dalla naturale espansione del Portale internet www.stazioneceleste.it. Il suo scopo è quello di ricercare e proporre opere che contengano chiavi per aprire nuove porte della coscienza, mostrando una nuova via a tutti coloro che attraverso la libera ricerca interiore e la conoscenza del sè vogliono essere protagonisti della propria esistenza, affinché si affermi un nuovo paradigma che dia valore a tutto ciò che di bello vi è nell’Uomo: Pace, Equilibrio, Armonia, Energia, Libertà, Consapevolezza di sé e dell’Universo che lo circonda.

I testi di Stazione Celeste edizioni  Li trovi su Macrolibrarsi QUI  & Giardino dei lIbri QUI

PER APPROFONDIRE L’ARGOMENTO

  • Quasi tutto è colpa nostra – La Scienza Psicologica ci ricorda continuamente che per vivere bene è necessario cancellare dai nostri ricordi tutti gli eventi negativi privati o pubblici, che hanno provocato uno shock emozionale nella psiche e che s’annidano nella memoria come oscuri mostri pronti a dilaniarci. Così ogni essere che nella sua infanzia ha subito dei traumi, incidenti, violenze, o, semplicemente, fu testimone di un evento negativo, rimane marchiato per sempre. Perciò sono tantissime le persone mature che “covano” nella propria interiorità queste ombre-ricordo che, col passare degli anni, possono oscurare e far ammalare l’anima-psiche; poi tutto questo si ripercuote sul fisico sotto forma di malattia più o meno grave… >> continua a leggere
  • Pensiero positivo: imparare dai bambini – Noi adulti pensiamo di dover insegnare tutto ai bambini, eppure sono proprio loro che possono insegnarci a “pensare positivo”… I bambini sono una fonte inesauribile di scoperte e adoro da sempre trascorrere del tempo con loro… >> continua a leggere

ARTICOLI CORRELATI

ALTRI ARTICOLI CHE TI POTREBBERO INTERESSARE

  • Educare con Gioia – Come aiutare i ragazzi di oggi a scoprire i veri valori della vita. A cosa dare nutrimento nei bambini? Da chi e da che cosa stanno attualmente assorbendo comportamenti e valori? Come è cambiato il contesto culturale? Quali sono gli ostacoli e quali le chiavi di accesso alla trasmissione dei veri valori della vita?
  • Gioìa e i Bambini della Nuova Era – Leggere questo libro è come un impronta di speranza per un Nuovo Mondo, dove regna pace e serenità .
  • I Figli una Nuova Visione – La scienza dell’essere. Ogni bambino nasce felice, innocente, colmo di meraviglia. Poi accade qualcosa, e tutti quei bambini meravigliosi si perdono: la loro innocenza viene distrutta….
  • Io Penso, Io Sono! – Insegnare ai bambini il potere delle affermazioni
  • Eftì for Kids – EFT per bambini, il tuo nuovo amico che ti insegna
Lascia il tuo commento:
Precedente Che cos'è il Nuovo Ordine Mondiale? Successivo L'altra Metà