Crea sito

Home La nostra Terra

Home La nostra Terra – Un’ esperienza visiva di rara qualità assolutamente da non perdere che ha come scopo di denunciare pubblicamente lo stato attuale del nostro pianeta, il suo clima e le ripercussioni a lungo termine sul suo futuro.

Il Respiro del pianeta, video incredibile realizzato da Greenpeace da sempre in prima fila per il bene della Terra. Un effetto straordinario che IPNOTIZZA e fa riflettere per 90 secondi.

Il film Home La nostra Terra è stato girato da Yann Arthus-Bertrand e co-prodotto da Elzévir Films e EuropaCorp, compagnia di Luc Besson.

Yann Arthus-Bertrand è un fotografo, giornalista e ambientalista francese, diventato famoso grazie a La Terre vue du Ciel un ritratto fotografico composto da fotografie aeree del nostro pianeta, anche queste presentate al Festival CinemAmbiente nel 2005.

La sua passione per la fotografia naturalista ha inizio in Africa, durante un lungo soggiorno nel Masai Mara. Si innamora della fotografia aerea, di cui scopre ed esplora tutte le potenzialità arrivando a fondare Altitude, la prima agenzia specializzata in fotografia aerea nel mondo.

Dal 2007 ha iniziato, in collaborazione con Luc Besson, le riprese dello straordinario lungometraggio che verrà presentato contemporaneamente in più di 100 stati del mondo in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, a testimonianza di un rinnovato impegno globale per la salvaguardia del pianeta. Il film vuole essere una fotografia dello stato di salute della Terra e dei problemi cui l’umanità deve fare fronte.

Il film è composto da immagini aeree filmate in più di cinquanta paesi del mondo. Una voce fuori campo commenta il filmato, mostrando i grandi cambiamenti ambientali e sociali che la Terra sta subendo. Un progetto ambizioso e di grande impatto, che rende ancora una volta possibile scoprire la meraviglia di un pianeta magnifico, sottolineandone al tempo stesso l’evidente fragilità.

Il film, che è stato prodotto senza fini di lucro, si pone come obiettivo quello di essere visto dal maggior numero di persone possibili. Non saranno solo tradizionali proiezioni quelle che avverranno contemporaneamente il 5 giugno, ma Home sarà trasmesso anche da molte televisioni e, grazie ad una partnership con Youtube, attraverso internet.

Più di un semplice film questa produzione rappresenta un vero e proprio evento ambientalista in tutto il mondo, per il carattere simultaneo, gratuito e multipiattaforma che ne caratterizza la diffusione.

Accrescere il livello di consapevolezza sulla responsabilità di ogni individuo nei confronti del Pianeta è l’ambizioso progetto del regista e dei produttori. I guadagni verranno donati a Goodplanet.org, mentre le emissioni di gas serra, causate dai viaggi aerei e dalle ore impiegate negli scatti fotografici in elicottero verranno compensate attraverso il sostegno di progetti non inquinanti.

Viviamo in tempi eccezionali. Gli scienziati ci dicono che abbiamo 10 anni per cambiare il nostro modo di vivere, onde evitare l’esaurimento delle risorse naturali e l’evoluzione catastrofica del clima della Terra.

La posta in gioco è alta per noi e per i nostri figli. Tutti dovrebbero prendere parte allo sforzo, e il film Home è stato concepito per mobilitare ogni essere umano.

Questo documentario realizzato da Yann Arthus-Bertrand è un’ode alla bellezza del pianeta e la sua delicata armonia. Attraverso i paesaggi di 54 paesi catturati dall’alto, Home ci accompagna in un viaggio unico nel pianeta Terra come non l’abbiamo mai visto.

Vengono mostrati i tesori che stiamo distruggendo e tutte le meraviglie che possiamo ancora preservare.

Home contempla le principali questioni ambientali che dobbiamo affrontare e mostra come tutto ciò che è sul nostro pianeta vive in un rapporto di interdipendenza.

Film  Home La nostra Terra

E’ troppo tardi per essere pessimisti: l’umanità ha appena dieci anni per invertire la tendenza, per venire a conoscenza della reale entità del problema ambientale e cambiare i modelli di consumo.

Home – La Nostra Terra Libro in Italiano.

Nelle sue nove sezioni fotografiche il libro propone un viaggio attraverso i 5 continenti, documentando con occhio partecipe la realtà multiforme che ci circonda, e affrontando le tematiche ambientali più urgenti. All’inizio di ogni capitolo grafici appositamente realizzati per il libro presentano i risultati degli studi di ecologia più recenti.

Ogni doppia pagina affronta un aspetto diverso del legame dell’uomo con la natura, della ricchezza che, nonostante tutto, la nostra terra ancora racchiude, dei rischi legati allo sfruttamento delle risorse naturali, dei pericoli impliciti nello sviluppo così accelerato che stiamo vivendo.

Yann Arthus-Bertrand


Articoli correlati…

Lascia il tuo commento:
CHIUDI
CHIUDI
shares
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On PinterestVisit Us On InstagramVisit Us On Youtube