Crea sito

Guarire il Karma Ancestrale

Guarire il Karma Ancestrale – Come liberarsi del debito karmico degli antenati

Guarda dentro te stesso per guarire: passato, presente e futuro.

Come sarebbe la nostra vita se potessimo accedere alla saggezza di tutti coloro che ci hanno preceduto?

Ognuno di noi ha una linea di antenati che influenza in modo negativo e positivo il nostro presente.

Se volete avere una vita equilibrata è necessario correggere quelli che sono gli errori del passato, e il dottor Farmer in questo libro ci illustra come farlo…

Esplorare e riscoprire i cicli negativi del passato ci permette di entrare in diretto contatto con i nostri avi e accedere alla loro saggezza.

Con questo libro potrai imparare a:

  • Entrare in contatto con i tuoi antenati.
  • Liberarti dai tratti ereditari che hanno compromesso la tua salute fisica ed emotiva.
  • Assimilare la saggezza dei tuoi predecessori.
  • Cancellare il tuo bagaglio karmico negativo per ereditarne uno positivo.
  • Lasciati guidare dall’autore alla scoperta del tuo passato.

A prescindere dalla nostra filosofia e dalle nostre inclinazioni spirituali, ecco un’opportunità imperdibile per instaurare un rapporto con i nostri avi e ottenerne guida, conoscenza e guarigione.

APPROFONDIMENTI – Venerazione degli antenati:

“Quando illuminiamo la strada dietro di noi, fino ai nostri antenati, diamo loro un modo per raggiungerci, per manifestarsi… talvolta persino fisicamente.” Raquel Cepeda, Bird of Paradise

La venerazione degli antenati è una pratica comune in tutto il mondo, e si basa sull’idea che nonostante la mancanza di un corpo fisico i nostri antenati continuino a influenzare i vivi.

Per rimanere in contatto con i propri avi e per ricevere la loro benedizione e la loro protezione, ogni membro della famiglia dedica loro offerte e rende loro omaggio attraverso preghiere e rituali sacri.

Venerazione degli antenati non significa adorazione: quest’ultimo termine è generalmente riservato alle divinità.

Adorare significa “sentire o esprimere reverenza e devozione nei confronti di una divinità”, mentre per venerazione si intende un “enorme rispetto”.

Accogliere questa distinzione può aiutarci a vedere gli antenati e gli spiriti ancestrali in modo differente.

E’ tempo di inserirli nelle nostre pratiche spirituali come importanti intermediari, come fanno molte culture.

Stabilire un contatto consapevole con gli antenati, lavorare con loro per facilitarne la guarigione, guarire noi, le nostre famiglie e la Terra… c’è una grande ricchezza, in tutto questo.

Gli avi hanno bisogno, da parte di nostra, di riconoscimento, conferma, comprensione e perdono. Se riusciremo a fornire loro questi quattro elementi, i nostri antenati acquisiranno, in modo naturale, maggiore importanza nella nostra vita.

Cercheranno di aiutarci il più possibile, in qualità di guide spirituali e insegnanti, di dispensatori e destinatari di guarigione.

Lavorare con loro in questi diversi modi ci aiuta a liberarci dalle catene di modelli familiari malsani, che magari avete già riconosciuto in voi stessi.

(Se non li avete ancora riconosciuti, non preoccupatevi: grazie agli strumenti che acquisirete sarete in grado di scoprirli).

“Il dottor Farmer è uno scrittore, praticante sciamanico e insegnante spirituale di talento. Ci invita ad esplorare una prospettiva allargata del regno ancestrale, i denominatori comuni delle varie culture, e a riflettere su come la loro presenza nel nostro DNA influenzi il modo in cui affrontiamo le sfide della nostra vita. Ognuno di noi ha una linea di antenati che influenza l’esistenza che stiamo vivendo, e il dottor Farmer ci offre degli strumenti per correggere il passato e ottenere una vita più equilibrata e vibrante, per noi e per le generazioni che verranno. Guarendo noi stessi guariamo il passato, il presente e il futuro”. Gretchen Crilly McKay praticante sciamanica

Esercizio – Esaminare le vostre connessioni ancestrali:

“Prendetevi alcuni minuti per registrare nel vostro diario le diverse modalità che avete utilizzato, nel tempo, per onorare i vostri cari deceduti. Con chi sentite di essere più intimamente connessi? Avete avvertito la loro influenza in qualche modo? Ci sono antenati con cui avete delle faccende in sospeso? Ce ne sono alcuni con cui non vorreste avere nulla a che fare? Avete ricevuto benedizioni o doni da qualcuno di loro? Vi capita mai di sentire che uno o più antenati si stanno prendendo cura di voi? Se sì, chi vi viene in mente?” Steven D. Farmer

Come liberarsi del debito karmico degli antenati
Ordina su Il Giardino dei Libri

Può anche interessarti approfondire leggendo questi articoli…

Lascia il tuo commento:
CHIUDI
CHIUDI
shares
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On PinterestVisit Us On InstagramVisit Us On Youtube