Gli Zombie hanno il Culo Pesante

Gli Zombie hanno il Culo Pesante – 18 modi per difendersi dai parassiti moderni e tornare a essere umani.

Scritto a 4 mani con uno zombie che sta tornando umano (Mingo), questo piccolo libro aiuterà milioni di persone a non essere morse e contagiate dagli zombi.

Infatti, com’è noto, viviamo in un mondo in cui la maggior parte della popolazione è stata contagiata, già nell’infanzia, dal morbo zombesco.

Gli autori hanno creato una rappresentazione ironica e divertente di quella parte di persone (grande, grande parte…) che invece di prendere in mano la propria vita, si limita a sopravvivere, a lamentarsi e a fare il minimo indispensabile per arrivare a fine mese col cibo nel piatto (possibilmente cibo umano).

Queste sono solo alcune delle voci trattate nel piccolo libro zombesco:

  • Gli Zombie non imparano dagli errori
  • Gli Zombie sono schiavi delle abitudini
  • Gli Zombie sono interessati solo a se stessi
  • Gli Zombie non hanno obiettivi definiti
  • Gli Zombie non hanno scelto il loro “lavoro”
  • Gli Zombie vivono nel passato di rimpianti e rimorsi
  • Gli Zombie gestiscono male il loro tempo
  • Gli Zombie non pensano
  • Gli Zombie hanno paura della solitudine
  • Gli Zombie sono invidiosi
  • Gli Zombie non evolvono

Contiene lo speciale “Come si diventa zombie e come impedire a tuo figlio di diventarlo!”

Gli Zombie hanno il Culo Pesante
18 modi per difendersi dai parassiti moderni e tornare a essere umani

Leggi un estratto dal libro: Gli zombie non pensano e scopri come difenderti dagli zombie della società moderna e non venire contagiato.

Lascia il tuo commento:

Chi si aiuta Dio l'aiuta. Self-help = auto-aiuto Scopri i libri sul Self-Help »

Video corsi da vedere comodamente a casa tua! Non limitare la tua voglia di sapere!  più info »


Copyright Immagini - Dove non specificato le immagini sono rilasciate sotto Creative Commons CC0 da Pixabay » Più Info


DONAZIONI E SOSTEGNO. Ogni donazione ci sostiene nel nostro impegno di condivisione della conoscenza! Grazie per il tuo gesto d'amore.

Precedente Gli zombie non pensano Successivo Io sono Te, Tu sei Me - La storia che ti ricorda chi sei