Gli Elohim biblici non erano Dio e tanto meno un essere unico…

Gli Elohim biblici non erano Dio e tanto meno un essere unico…

Gli Elohim – Questa breve scheda contiene una descrizione degli Elohim estremamente sintetica, ma necessaria per consentire la comprensione del fumetto.

Perché una collana intitolata Elohim?

Perché Elohim è quella schiera d’individui a cui appartiene il protagonista della Bibbia, Yahweh: colui che le dottrine spiritualiste hanno impropriamente trasformato in “Dio”.

Riassumiamo qui le caratteristiche fondamentali di questi Elohim (il lettore desideroso di approfondire in modo documentato potrà consultare i libri che sono citati al termine ).

Precisiamo che nessuno sa con certezza cosa volesse dire quel vocabolo che le correnti di pensiero dogmatico rendono con la parola Dio: ma quel vocabolo plurale viene tradotto in tutti i modi possibili proprio a causa della reale ignoranza (cioè non conoscenza) che lo circonda.

  • Gli Elohim biblici non erano Dio e tanto meno un essere unico, ma una pluralità di individui in carne e ossa; una molteplicità chiaramente e inequivocabilmente evidenziata in numerosissimi passi nell’Antico Testamento (Esodo 3, 12 e segg.; Esodo 15, 3 e segg.; Esodo 18, 11 e segg.; Deuteronomio 6,14 e segg.; Deuteronomio 13, 7 e segg.; Deuteronomio 32, 17 e segg.; Geremia 7, 18). Avevano addirittura degli accampamenti nelle zone di confine che presidiavano con le loro schiere (Genesi 32, 1 e segg.). Godevano di una vita molto lunga, ma erano mortali (Salmo 82). Erano sul nostro pianeta per conseguire obiettivi molto concreti: ricavarne materiali necessari al loro sviluppo tecnologico e forse anche alla sopravvivenza della loro civiltà nel pianeta di origine.
    Forse alcuni di loro intesero rimanere sulla Terra anche in via permanente, o furono costretti a farlo.
  • Viaggiavano su macchine volanti definite ruach, kavod, merkavah, keruvim, alle quali sono state dedicate attente e particolareggiate analisi in numerosi capitoli dei libri citati.
  • Nella Bibbia non sono mai considerati “dèi”: in origine erano oggetto di rispetto e sottomissione a causa del loro grande potere, garantito dalla tecnologia di cui disponevano e che incuteva terrore. Alcuni di loro erano temuti anche per la loro crudeltà, una caratteristica di cui l’Antico Testamento costituisce una testimonianza inequivocabile: Yahweh, definito Ish milchama, “Il Guerriero” (Esodo 15, 3), non si faceva scrupolo di ordinare stermini veri e propri di persone inermi (si legga a questo proposito anche solo il libro di Giosuè). Nei racconti dei popoli di tutti i continenti veniamo a sapere che tra di loro c’era anche chi si occupava di arte, scrittura, musica, architettura, agricoltura, allevamento, amministrazione…
  • Gli Elohim non si occupavano di temi quali la religione nel senso moderno del termine, la spiritualità, l’aldilà… Avevano come obiettivo fondamentale la definizione di strutture di potere distribuite nei vari territori sui quali poi si sono sviluppate le diverse civiltà e, a questo scopo, si spostavano alla ricerca di terre e di genti da cui farsi servire (Deuteronomio 32, 17 e segg.).
  • Conoscevano le leggi della natura, del cosmo, e le trasmettevano soltanto ai loro fedeli seguaci, dando così avvio alle caste dei re/governatori/sacerdoti, i cosiddetti “iniziati” alla conoscenza. Questo sapere era però squisitamente scientifico, concreto, materiale, ossia utile alla quotidianità dei loro governati o alle loro specifiche esigenze di viaggiatori dello spazio e colonizzatori.
  • Gli Elohim erano al contempo legislatori (dettavano regole e norme in piena autonomia decisionale); governanti, ministri che curavano i molteplici aspetti del potere (facevano applicare le leggi direttamente o attraverso loro delegati, come Mosè, Jetro, suo suocero, Giosuè, ecc.); giudici (verificavano il rispetto delle leggi, comminavano ed eseguivano, o facevano eseguire, pene e punizioni).
  • Erano nettamente distinti dagli Adam e la distinzione netta è documentata da elementi come i seguenti:
    – gli Elohim “fecero” gli Adam (Genesi 1) attraverso interventi di ingegneria genetica finalizzati a produrre esseri capaci di capire ed eseguire ordini e lavorare, per loro, nella ricerca e scavo di minerali di cui il pianeta Terra è ricco;
    – gli Elohim “si unirono” con le femmine Adam (Genesi 6);
    – gli Elohim “muoiono come tutti gli Adam” (Salmo 82).

Gli Elohim avevano un comandante conosciuto con l’epiteto di Elyon (si veda Glossario).

Yahweh, lungi dall’essere il “Dio” unico e trascendente, era uno di loro: quello a cui era stato affidato il compito di governare su un territorio definito e su una porzione (Giacobbe, Deuteronomio 32, 8) di una famiglia, mentre altre parti della stessa famiglia abramitica furono affidate a suoi colleghi/rivali che la Bibbia conosce e nomina: Kamosh e Milkom (Giudici 11, 24; 1Re 11, 7…).

Yahweh aveva costantemente timore che il suo popolo si rivolgesse ad altri Elohim (si vedano gli innumerevoli capitoli presenti in molti dei libri dell’Antico Testamento: Genesi 31, Esodo 3, Esodo 15, Esodo 18, Esodo 20, Deuteronomio 6, Deuteronomio 7, Deuteronomio 13, Deuteronomio 32, ecc.).

La Bibbia dice chiaramente che il popolo poteva “scegliere” tra Yahweh e altri Elohim (Giosuè 24 e molti altri passi).

Il termine Yahweh compare nella Bibbia in un periodo storico in cui non esisteva ancora alcuna traccia scritta di quella che sarà poi la lingua ebraica. Le consonanti che lo compongono sono state messe per iscritto circa 3-4 secoli dopo essere state pronunciate e i suoni vocalici sono stati inseriti nei testi circa altri 1600-1700 anni dopo.

Quel nome è stato vocalizzato centinaia di volte anche come Yehowah.

Non si sa in che lingua venne pronunciato in origine e non si ha alcuna certezza su un suo eventuale significato.

Date le evidenti incertezze, questa collana contiene dunque una storia liberamente ricostruita delle vicende che riguardano gli Elohim e in particolare delle vicende che la Bibbia ci narra circa Yahweh e il popolo che gli è stato assegnato.


Ti consigliamo…..

Il Preludio – Elohim – Il primo fumetto della Collana Elohim basata sui libri di Mauro Biglino!

Mauro Biglino, dopo l’incredibile successo dei suoi saggi con oltre 100.000 copie vendute, ha scelto di passare al fumetto per ricostruire una storia capace di affascinare il lettore, trasportandolo in una vicenda che sarà narrata in una prima serie di 10 avvincenti numeri.

In questa collana chiamata Elohim, tutte le vicende narrate sono ricavate dall’Antico Testamento, e raccontano la Bibbia come nessuno ha mai così chiaramente spiegato.

  • La vicenda degli Elohim: gli alieni colonizzatori che hanno conquistato la Terra, facendone il loro territorio di conquista;
  • I primi interventi genetici compiuti sugli ominidi;
  • La fanciullezza di Yahweh (il presunto Dio della religione ebraica e cristiana);
  • La sua carriera militare che si sviluppa mentre altri Elohim, potenti e affermati, si spartiscono la Terra;
  • L’opera di colonizzazione di cui conserviamo ancora le tracce, colonizzazione nella quale centinaia di migliaia di esseri viventi persero la vita, in battaglie feroci nelle quali si ricorse anche all’uso di armi atomiche.

Elohim – La serie. Sono previste 10 prime uscite, alle quali seguiranno nuove produzioni che avranno anche un carattere monografico, in relazione a singoli eventi biblici: attraversamento del Mar Rosso, l’Arca dell’Alleanza come arma, il Diluvio universale…

I personaggi, le battaglie, le conquiste, le armi, il sesso e tutto ciò che non è mai stato biblicamente evidenziato sono oggetto di questa collana che contiene nelle immagini e nei dialoghi le vicende della Bibbia per come vennero narrate. Un viaggio inatteso

Il Preludio - Elohim vol. 1
Il primo fumetto della Collana Elohim basata sui libri di Mauro Biglino!

Voto medio su 34 recensioni: Buono

Ordina su Il Giardino dei Libri

In Principio – Elohim vol. 2 – Nel secondo volume (In principio) sono illustrate le vicende narrate nel libro biblico della Genesi che, a differenza di quanto tradizionalmente sostenuto, non parla mai della creazione dei cieli e della terra ma della costruzione di una diga, della bonifica del territorio sottostante, dell’avvio di attività di coltivazione e allevamento… Contiene inoltre la vicenda della fabbricazione degli Adam e delle femmine (Eva) attraverso l’ingegneria genetica, l’attività condotta dagli Elohim per stabilizzare il pianeta Terra con l’ausilio del satellite lunare… e molto altro ancora.

In Principio - Elohim vol. 2

Voto medio su 11 recensioni: Da non perdere

Ordina su Il Giardino dei Libri

Il Frutto – Elohim vol. 3 – Continua la saga di Elohim, con il terzo volume (Il Frutto) dove si affronta la creazione dell’uomo e il rapporto tra adamo, eva e i loro “fabbricatori”.

Il Frutto - Elohim vol. 3
Il terzo fumetto della Collana Elohim basata sui libri di Mauro Biglino!

Voto medio su 11 recensioni: Da non perdere

Ordina su Il Giardino dei Libri

La Sentenza – Elohim vol. 4 – Il quarto volume (LA SENTENZA) presenta due temi: quello del contrasto che caratterizza i rapporti tra i due figli del signore dell’impero terrestre degli Anunnaki/Elohim ( Enki ed Enlil) e la questione spinosa delle conseguenze generate dal cosiddetto peccato originale…………………

La Sentenza - Elohim vol. 4
Il quarto fumetto della Collana Elohim basata sui libri di Mauro Biglino!

Voto medio su 8 recensioni: Da non perdere

Ordina su Il Giardino dei Libri

Gli Adamiti – Elohim vol. 5 – Nel quinto volume gli Elohim procedono con l’installazione di gruppi di Homo sapiens in varie località del pianeta: si fanno servire e venerare, e insegnano a produrre cibo capace di sfamare popoli numerosi. Intanto nella stazione orbitante si verificano fatti strani: qualcuno sta operando in segreto per ostacolare i piani degli alti comandi.

Gli Adamiti - Elohim vol. 5
Il quinto fumetto della Collana Elohim basata sui libri di Mauro Biglino!

Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere

Ordina su Il Giardino dei Libri

Le Generazioni – Elohim vol. 6 – Il sesto volume spazia dal continente americano alla storia degli adamiti con particolare riferimento alle vicende degli Adamiti e dei loro rapporti con gli Elohim.

Le Generazioni - Elohim vol. 6
Il sesto fumetto della Collana Elohim basata sui libri di Mauro Biglino!
Ordina su Il Giardino dei Libri

Le Unioni – Elohim Vol. 7 –  In questo settimo volume proseguono le vicende degli adamiti. Divisi in due stirpi, quella cainita e quella adamitica geneticamente più pura, devono imparare ad adattarsi alla nuova condizione in cui si sono venuti a trovare.

Le Unioni - Elohim Vol. 7

Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere

Il Viaggiatore – Elohim vol. 8  Il volume 8 introduce gli eventi biblici in un contesto più ampio, a partire dall’Egitto. Le piramidi di Giza sono ancora un mistero: non si sa chi le abbia costruite e non se ne conoscono obiettivi e funzionalità ma Enoch, colui che (come dice la Bibbia) andava avanti e indietro con gli Elohim, è il depositario di conoscenze segrete.

Il Viaggiatore - Elohim vol. 8
L’ottavo fumetto della Collana Elohim basata sui libri di Mauro Biglino!

Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere

I Giganti – Elohim vol. 9 – Mentre dalle potenti centrali energetiche del continente americano partono i carichi del minerale tanto prezioso per loro, gli Elohim notano un incremento nelle attività dei Nefilim. In Mesopotamia la vita scorre ai piedi delle grandi ziggurat dove vivono i potenti che devono tenere sotto controllo i ribelli: stanno compiendo azioni che non sono gradite ai comandanti perché le loro azioni mettono a repentaglio la purezza genetica della specie. La scelta è inevitabile: una famiglia viene privilegiata e il prescelto dovrà garantire la continuità dell’esperimento. La tensione tra Elohim e Nefilim sale e lo scontro diviene inevitabile, mentre in una grande assemblea i potenti prendono decisioni che avranno gravi conseguenze per il destino degli adamiti sul pianeta. Si prepara un grande evento…

I Giganti - Elohim vol. 9
Il nono fumetto della Collana Elohim basata sui libri di Mauro Biglino!

Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere

Il Codice – Elohim Vol. 10 – Nel Vol. 10 i gradi più bassi degli Elohim hanno ricevuto l’ordine di svolgere una attività che appare strana a loro stessi. Gli alti gradi conoscono bene la successione dei cicli che interessano il pianeta e si stanno preparando ad un grande evento. I comandanti hanno preso una decisione che definisce anche le sorti dei loro stessi “prodotti”: animali, vegetali e uomini.

Il Codice - Elohim Vol. 10
Il decimo fumetto della Collana Elohim basata sui libri di Mauro Biglino!

Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere

La Torre – Elohim vol. 11 – I superstiti del colossale disastro che ha portato all’eliminazione di una parte dell’umanità, guidati da Noè, offrono agli Elohim quei sacrifici cruenti che a loro piacciono tanto: il grasso animale con la grande quantità di fumo derivante dalla sua intera combustione producono un effetto calmante sulla loro neurofisiologia.

Ma la pace non appartiene all’umanità che è figlia degli Elohim il cui desiderio di predominio risulta senza confini. La guerra inevitabile si scatena ed il “divide et impera” trova la sua massima attuazione.

La Torre - Elohim vol. 11
L’undicesimo fumetto della Collana Elohim basata sui libri di Mauro Biglino!

Voto medio su 3 recensioni: Buono

Il Patriarca – Elohim vol. 12 – La storia del patriarca ebraico, uno dei temi più controversi dell’intera Bibbia. È davvero esistito? Pastore o comandante militare disposto a prostituire sua moglie pur di accumulare ricchezze? E se non è esistito, chi e perché ha potuto inventare quei racconti così affascinanti che costituiscono la radice di tutta la vicenda biblica?

Il Patriarca - Elohim vol. 12
Il dodicesimo fumetto della Collana Elohim basata sui libri di Mauro Biglino

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

Il Giuramento – Elohim Vol. 13 – Il patriarca Abramo, il capostipite di tre religioni abramitiche, è mai esistito? A partire da questa domanda, gli interrogativi che lo riguardano sono davvero molti: era un pastore o un condottiero? Le sue vicende sono collocabili in Medio o in Estremo Oriente? Ur dei Caldei si trova in Mesopotamia oppure è da identificare con Ur-Uri, città del Kashmir? La nostra storia si dipana negli intrighi, nelle guerre di conquista, nelle intime e anche torbide vicende famigliari di cui ci narra la Bibbia: lui e il nipote Lot ne sono qui i protagonisti.

Il Giuramento - Elohim Vol. 13

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

Le Alleanze – Elohim Vol. 14 – Nel Medio Oriente è tempo di grandi sconvolgimenti; si formano e si sciolgono alleanze e si stanno preparando grandi eventi che sconvolgeranno il territorio e vedranno coinvolta la famiglia di Abramo.

Le Alleanze - Elohim Vol. 14

Voto medio su 1 recensioni: Buono

Elohim Vol. 15 – Il Castigo – A Babilonia la vita scorre nella sua normalità: nelle scuole dove si preparano i futuri scribi i ragazzi vengono addestrati al mestiere della scrittura ma fuori qualcosa sta per succedere. Abramo riceve la visita di Yahweh che gli spiega quanto sta per verificarsi nella valle delle 5 città. Mentre il patriarca cerca di fare di tutto per evitare la catastrofe i due malakim che hanno accompagnato il loro comandante si recano nella città di Sodoma per avvertire Lot e salvargli così la vita. Nel centro di comando degli Elohim fervono i preparativi: le unità di assalto vengono apprestate con armi che non lasceranno scampo a nessuna forma di vita e si alzano in volo. La catastrofe è inevitabile…

Il Castigo - Elohim vol. 15

Voto medio su 1 recensioni: Buono

Mauro Biglino esperto di lingue antiche, ci parla di Yahweh e degli Elohim che hanno camminato tra le genti del nostro passato. . leggi questo articolo »

L’Invenzione di Dio – Mi sento davvero di affermare che il Dio biblico, l’idea stessa della sua esistenza, le sue caratteristiche, gli attributi che lo connotano, la sua presunta volontà, i suoi obiettivi, le finalità con cui opererebbe, siano frutto di una invenzione. leggi questo articolo »

Elohim – Ĕlōhīm (in ebraico: אֱלוֹהִים ,אלהים‎) è il nome in ebraico biblico della divinità e il titolo del dio di Israele nell’Antico Testamento. Il termine è oggetto di controversie sulla sua interpretazione e anche sulla sua consistenza grammaticale: è da molti autori considerato un termine plurale. leggi questo articolo su Wikipedia »

Articolo correlato.. L’Esistenza di Dio è Auto-Evidente

Tag: Mauro Biglino

Lascia il tuo commento:
Precedente Legge dello Specchio Successivo Storie di Successo