Crea sito

Gli Angeli Custodi

Gli Angeli Custodi – Uno dei libri più interessanti degli ultimi anni, sugli angeli e sulla vita nell’aldilà, un portale di luce aperto da uno degli angeli più vicini ai noi umani: Haziel

angelo-gli-angeli-custodi

Nel corso degli ultimi anni il considerevole proliferare di te­sti sulla vita dopo la morte riguarda quasi esclusivamente l’ambito della scienza applicata e della medicina.

Perciò, da altri punti di vista, la questione della vita ultraterrena resta sempre aperta, e noi ci auguriamo in questo libro di DARE TESTIMONIANZA dell’attività potente e fondamentale svolta dai nostri Angeli Custodi, nell’Aldilà, che concerne in modo diretto la nostra esistenza, presente e futura, come la formazione della Memoria, dell’Intelligenza pratica, della Vitalità, dell’Emotività… del nostro Destino in generale.

Per la prima e unica volta, qui sono descritti i compiti concreti e vengono citati i Santi Nomi dei diversi Angeli Cu­stodi incaricati della formazione e dello sviluppo dei nostri Corpi invisibili (Astrale e Mentale) e del nostro Corpo Fisi­co.

Così avremo la possibilità di collaborare all’Opera Divi­na, invocando questi Esseri superiori, veri, belli e sempre pronti ad aiutarci a perfezionare le nostre attività.

Capitolo 1 Il passaggio nell’Aldilà

La nostra vita si svolge in tre Mondi: Mentale, Astrale e Fisico. Per potervi vivere, noi disponiamo di tre Corpi: mentale (pensieri), Astrale (emozioni) e Fisico (attività materiale).

La dimensione terrena è l’unica in cui l’essere umano può realizzarsi, acquisire esperienze ed evolvere. Il Corpo Mentale e quello delle Emozioni (Astrale) agiscono per mezzo di quello Fisico.

Quando moriamo, la nostra energia vitale si ritrae nel Corpo Astrale e lì prosegue la sua evoluzione. Al momento della morte, l’atomo-germe del Corpo Fisico, che durante la vita si trova nel cuore, sale sino al cervello e abbandona l’organismo.

L’atomo-germe o atomo-eterno racchiude la registrazione di tutta l’esperienza accumulata nel corso dell’esistenza terrena.

Questa particella ci segue in tutte le nostre incarnazioni; ciò significa che racchiude anche i ricordi delle nostre vite precedenti. Dopo la morte essa si incorpora al Corpo Astrale.

Il cuore e il cervello

L’atomo-germe, il nucleo immortale custode della nostra Coscienza, si trova nel cuore, quindi è di capitale importanza fare molta attenzione che il ritmo cardiaco sia sempre calmo e regolare.

Ecco la ragione per cui è utile fare respiri profondi per ritrovare la calma e la pace quando, a causa di forti emozioni, le pulsazioni cardiache sono troppo accelerate. Grazie al cuore, per mezzo del sangue, tutto entra nelle cellule, nel subconscio e nel conscio. E quando abbiamo fantasie, e facciamo pensieri belli e d’amore, ogni minuscola particella del nostro essere diventa luminosa.

Così, anche se ci troviamo in una situazione oscura, il sole interiore brilla e riscalda il nostro cuore, e allora il cielo grigio diventa azzurro: ogni domanda trova la sua risposta, ogni problema trova la sua soluzione.

Quando siamo pervasi da questa pace interiore possiamo contattare l’Angelo, affinché le soluzioni che brillano nel nostro intimo vengano trasmesse agli altri.

In effetti, quando il respiro ci ha aiutato a rendere il nostro cuore tranquillo e colmo d’amore, possiamo invocare l’Arcangelo Haniel e gli Angeli-Principati, affinché la calma e la bontà presenti in noi si irradino anche negli altri (vedi cap. 7).

Il cervello è il centro che produce gli eventi. Il cuore è il centro che li valuta e che ne conserva il ricordo, ovvero fa sì che ne abbiamo consapevolezza.

Il momento della morte È la scomparsa dell’atomo-germe (o atomo-eterno) a provocare l’arresto del battito cardiaco e la morte <> dell’individuo.

Ma quando ciò accade il Corpo Fisico è ancora connesso ai Corpi Superiori (Astrale e Mentale) attraverso il Cordone d’argento, un filamento brillante argentato, l’ultimo legame tra la vita e la morte. Attraverso il Cordone d’argento passano le immagini dell’esistenza appena terminata, con tutto il loro carico emotivo; esse provengono dal nostro sangue, dove sono espresse le esperienze che abbiamo fatto e le emozioni che abbiamo suscitato negli altri con il nostro comportamento.

Questa registrazione vitale passa nel Corpo Astrale (o Corpo del Desiderio) utilizzando il ponte del Cordone d’argento; il processo dura da uno a tre giorni e, affinché possa avvenire nel modo più rigoroso possibile, è estremamente importante che la persona deceduta goda di tutta la calma di cui necessita.

La medicina sostiene che la morte avviene con la cessazione dell’attività cerebrale. Ma da quanto abbiamo appena detto, ci rendiamo conto che è l’arresto cardiaco a causare il decesso, e la rottura del Cordone d’argento.

E visto che questa rottura può avvenire nei tre giorni successivi alla morte apparente, in questo lasso di tempo il defunto non deve essere disturbato.

Finché il Cordone non è spezzato, il Corpo conserva un certo grado di sensibilità, e l’anima può essere richiamata alla vita terrena, ma è meglio non farlo, perché morire non è doloroso, al contrario forzare una persona a ritornare, impedendole così di fare il passaggio quando il processo è irreversibile, può rivelarsi molto penoso

Gli Angeli Custodi

Voto medio su 1 recensioni: Sufficiente

Ordina su Il Giardino dei Libri

I Poteri dell’Angelo Custode – Come incontrare gli Angeli nella vita quotidiana?

Una scienza antica lo spiega, in modo meravigliosamente semplice. Ognuno di noi può imparare non solo a conoscere i nomi sacri e i particolari poteri delle creature celesti, ma anche a trasformare questi poteri in doni concreti per migliorare la propria esistenza.

È possibile insomma diventare amici del popolo con le ali.

Un tempo, la scienza angelica era rigorosamente segreta e rientrava nel dominio delle ricerche cabalistiche, le cui origini si perdono nell’Alto Medio Evo.

Haziel, uno dei massimi studiosi europei dei segreti delle grandi religioni, ha il merito di averla riscoperta e divulgata in una serie di opere coraggiose che gli hanno procurato negli ultimi anni fama mondiale.

Questo libro ne fornisce il quadro più completo, con un’ordinata classificazione dèi doni accordati dai settandue Angeli Custodi, dei giorni e delle ore in cui interpellarli e dei loro rapporti con i “mondi intermedi” tra la dimensione umana e quella dell’onnipotenfa divina, di cui essi sono le porte.

I Poteri dell'Angelo Custode

Voto medio su 1 recensioni: Sufficiente

Ordina su Il Giardino dei Libri

PS. Può anche interessarti approfondire leggendo questi articoli…

Libri correlati….

  • L’Angelo Custode – Gli angeli sono i nostri migliori alleati, fanno da intermediari tra il mondo degli umani e il mondo divino, sono stati creati per proteggerci, guidarci e sostenerci quando sopraggiunge una prova difficile…
  • Scrigno Fiore della Vita con Bola Chiama Angeli – La bola messicana o ciondolo Chiama Angeli simboleggia da sempre il bisogno del contatto col divino ricercato dai popoli fin dalla Notte dei Tempi. 
Lascia il tuo commento:
CHIUDI
CHIUDI
shares
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On PinterestVisit Us On InstagramVisit Us On Youtube