Esercizio di PNL Creiamo la nostra ancora di fiducia

Esercizio di PNL Creiamo la nostra ancora di fiducia.

Immaginate di poter catturare la sensazione della fiducia, in modo da poter entrare in questo stato ogni volta che volete. Vi sarebbe utile? Certamente sì, e proprio per questo possiamo creare le nostre ancore della fiducia.

Per ricavare il massimo da un’ancora di questo tipo non avete bisogno soltanto di sensazioni legate alla fiducia, ma anche di saper catturare e risuscitare la certezza che, quando le cose sono confuse, complesse o difficili, sapete rimanere saldi e affrontarle. Perché? Perché sapere di poterlo fare vi dà la fiducia nel fatto che potete farlo di nuovo e che non dovete evitare le sfide che la vita vi presenta.

Una volta creata un’ancora della fiducia, la cosa più intelligente è attivarla ogni volta che provate una sensazione di fiducia. In questo modo rafforzate il collegamento tra l’ancora e la fiducia, e creerete rapidamente un potentissimo stato costituito da tutti i momenti in cui vi siete sentiti fiduciosi. Potete aggiungere anche altri elementi per avere altri stati positivi ancorati in ogni area.

Fatelo e insegnerete al vostro cervello a cercare e trovare tutti i momenti in cui avete provato fiducia. È utilissimo e sarete sorpresi da quanto questi fatti siano numerosi. Poi potrete attivare quest’ancora ogni volta che ne avete bisogno, sapendo che diventerà ogni volta più potente.

ESERCIZIO: Creare la vostra ancora della fiducia

Ora creerete un’ancora fisica. Per farlo, avete bisogno di uno stimolo che il vostro cervello associ con forza alla fiducia. Non deve essere appariscente, per poterlo usare praticamente in ogni situazione. Negli ultimi trent’anni, i praticanti di PNL hanno sperimentato molti di questi “innescatori”. Premere il dito medio della mano contro il pollice è uno dei più popolari, perché facile ed efficace (la mano migliore dovete sceglierla voi).

N.B. Premete assieme il medio e il pollice mentre fate l’esperienza descritta nei punti seguenti. Alla fine di ogni punto, staccate le dita.

  1. Pensate a una situazione in cui avete affrontato una sfida e l’avete vinta. Entrate in questa esperienza. Rivivetela come se stesse accadendo adesso. Ora create l’ancora premendo il polpastrello del dito medio contro quello del pollice. Teneteli premuti finché provate con intensità quella sensazione e staccateli quando la sensazione è ancora forte, prima che inizi a svanire.
  2. Ora prendete la vostra Ruota del Bilancio della Fiducia e scegliete un settore. Evocate una situazione in cui vi siete sentiti particolarmente fiduciosi in quel settore e rivivete questa esperienza come stesse accadendo adesso. Ricreate la stessa ancora premendo tra di loro le due dita. Tenetele premute finché provate con intensità quella sensazione e staccatele quando la sensazione è ancora forte, prima che inizi a svanire.
  3. Ora prendete un altro settore. Evocate una situazione in cui vi siete sentiti particolarmente fiduciosi in quel settore e rivivete questa esperienza come stesse accadendo adesso. Ricreate la stessa ancora premendo tra di loro le due dita. Tenetele premute finché provate con intensità quella sensazione e staccatele quando la sensazione è ancora forte, prima che inizi a svanire.
  4. Proiettate nella vostra mente un film in cui vi vedete in una situazione in cui desiderate sentirvi più fiduciosi. Attivate la vostra ancora premendo tra di loro, come prima, il medio e il pollice e osservate com’è comportarvi diversamente.
  5. Continuando a tenere gli occhi chiusi, entrate nel vostro film con questo nuovo stato interiore e sperimentatelo dall’interno. Vivete profondamente l’esperienza vedendola a occhi chiusi.

Gestire il vostro stato interiore riguarda tanto lo stato emozionale quanto quello fisico. Se ci riflettete, vedrete che sono strettamente collegati. Se avete passato tutta la giornata davanti al computer cercando di rispettare una scadenza pressante, probabilmente finirete la giornata con un basso livello energetico. Testa e schiena sono stanche, forse vi siete persi una passeggiata in una meravigliosa giornata di sole, avete pranzato di corsa per tornare al lavoro, e questo stato fisico ed emozionale permane mentre tornate a casa e desiderate soltanto andare a letto prima di ricominciare tutto daccapo domani.

La buona notizia è che, imparando a gestire il vostro stato, svilupperete un livello di potere e di controllo che la maggior parte delle persone ignora del tutto. Tratto da: Credi in te con la PNL di Ian McDermott – Credits Img e testo condivisi da da Edizion il punto di incontro

ARTICOLI CONSIGLIATI

Credi in Te con la Pnl
Semplici tecniche per aumentare la fiducia, l’autostima e il successo

Semplici tecniche per aumentare la fiducia, l’autostima e il successo. Più hai fiducia in te stesso, più le cose girano nel verso giusto: e una semplice ma inequivocabile verità! La fiducia in te stesso genera la capacità di vedere e valutare obiettivamente le situazioni senza farti sabotare dalla paura di non riuscire…» continua a leggere


APPROFONDIMENTI

Non Abbiate Paura Della Fiducia In Voi Stessi – Il termine fiducia ai nostri giorni è stato letteralmente travisato del suo significato puro e sacro, ed ecco che ci ritroviamo a vivere in un’epoca dominata da sentimenti di incertezza e paura, che guarda caso sono gli “effetti collaterali” della mancanza di fiducia e. » continua a leggere

Fiducia in se stessi – Confida in te stesso: ogni cuore vibra a una tale corda di ferro. Accetta il posto che il divino provvedere ha trovato per te  » continua a leggere


PER SAPERNE ANCORA DI PIU’

PNL – Riprogrammazione di un’esperienza Negativa in Positiva – Esercizio Guidato. Con questo esercizio di PNL sarai in grado di riprogrammare a livello subconscio un’esperienza negativa, trasformandola in un’esperienza positiva.

Lascia il tuo commento:
Precedente I 3 No che devi imparare a usare nella vita Successivo Ho' Oponopono come iniziare un processo ho' oponopono