Crea sito

Emozioni – Istruzioni per l’Uso

Emozioni – Istruzioni per l’Uso.

Le emozioni governano la nostra vita. Ora possiamo imparare a gestirle al meglio per stare bene con noi stessi e con gli altri.

Le emozioni sono strumenti fondamentali per capire la realtà che ci circonda:

  • Proviamo piacere: una cosa è buona per noi
  • Abbiamo paura: attenzione, siamo in pericolo
  • Proviamo dolore: una cosa è cattiva per noi
  • Rabbia: spinge all’azione quando si è minacciati da qualcosa

Sono queste le 4 emozioni che stanno alla base dell’intreccio della nostra vita adulta. Capire i nostri impulsi emotivi è fondamentale per governarli e non farci travolgere.

Dallo psicologo più letto in Italia, un libro interamente dedicato alle emozioni:

  • Come si formano
  • Come si inducono
  • Come si gestiscono

Quali sono le nostre emozioni fondamentali? Quelle che rappresentano il Mostro corredo, il nostro patrimonio iniziale?

Secondo Giorgio Nardone sono quattro: Paura, Piacere, Dolore e Rabbia. Sono le quattro reazioni che tutti abbiamo visto in un neonato. Su queste quattro radici, svilupperemo tutto il nostro complesso intreccio affettivo, sensitivo, sentimentale, emozionale.

Dunque è importantissimo capirle a fondo, in tutti i loro aspetti: da quelli neuronali a quelli fisiologici, passando per la psicologia per approdare alla terapia strategica che ci insegna come tenerle a bada.

Sono quattro potentissimi strumenti di comprensione della realtà e come tali vanno trattati senza lasciare che ci travolgano e che ci rendano schiavi. Torniamo a essere i padroni delle nostre emozioni.

Dalla quarta di copertina

Le emozioni: «competenze senza comprensioni» che ci permettono di adattarci al nostro mondo interno ed esterno

Da sempre le dinamiche emotive sono state al centro dell’attenzione di artisti, filosofi e uomini di fede. Gli scienziati, dal canto loro, hanno troppo spesso coltivato l’illusione di un sapere puramente razionale e oggettivo, non contaminato do passioni e sentimenti, sulla base del mito che considera i processi cognitivi come «superiori» al mondo delle emozioni.

Da una prospettiva costruttivista e strategica, l’autore intende sfatare questa visione, rifiutando qualunque biologismo che intenda ridurre le emozioni a pure reazioni elettro-chimiche, così come il tentativo di analizzarle con strumenti quantitativi e statistici o di «vederle» tramite le moderne tecnologie di neuroimaging utilizzate dalle neuroscienze.

Lo studio delle emozioni, al contrario, è un’esplorazione della complessità del reale e dell’interazione psicologica fra noi e il mondo.

Quando paura e dolore, rabbia e piacere assumono forme disfunzionali o limitano le nostre prestazioni, Giorgio Nardone propone un approccio terapeutico di tipo strategico e orientato al cambiamento. È necessario prima «domare» le emozioni per poi riconoscerle o, per utilizzare uno potente metafora orientale, imparare a «cavalcare la nostra tigre interiore», trasformando i limiti in risorse estremamente potenti, costruendo un’alleanza tra intelligenza e istinto, ragione e sentimento, calcolo ed emozione.

Emozioni - Istruzioni per l'Uso

PS. Può anche interessarti approfondire leggendo questo articolo  Gestione delle Emozioni

Libro correlato…. La Mente Strategica – Strategie non ordinarie per vivere felici.

Lascia il tuo commento:
CHIUDI
CHIUDI
shares
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On PinterestVisit Us On InstagramVisit Us On Youtube