Effetto Osservatore – Il mistero quantistico demistificato…

Effetto Osservatore – Il mistero quantistico demistificato…

Secondo l’interpretazione ortodossa della meccanica quantistica, nessun fenomeno sarebbe tale se non viene prima osservato.

A questa paradossale conclusione, nota con il nome di effetto osservatore, o problema della misura, Albert Einstein ribatteva, a giusto titolo, che la luna continuava a esistere indisturbata anche quando nessuno la guardava!

Ma in che misura possiamo affermare che le nostre osservazioni sono in grado di creare la realtà?

Ed è proprio vero che la meccanica quantistica sarebbe giunta alle stesse conclusioni di alcune filosofie mistico-religiose, che affermano che l’universo altro non sarebbe che un prodotto della coscienza?

L’uomo sembra non apparire più come uno spettatore passivo ma come il protagonista attivo e responsabile del proprio destino.

Massimiliano Sassoli de Bianchi ha conseguito il dottorato in fisica teorica presso l’École Polytechnique Fédérale di Losanna (Svizzera).

Il suo campo di ricerca è la fisica quantistica e lo studio dei fondamenti delle teorie fisiche.

Ha pubblicato numerosi articoli specialistici in riviste di livello internazionale, sia nel campo della fisica che in quello dello studio della coscienza.

È membro a vita dell’American Physical Society e dell’American Association of Physics Teachers, oltre che membro della Society for Scientific Exploration e dell’International Academy of Consciousness.

Effetto Osservatore
Il mistero quantistico demistificato

Articolo correlato… Non Località e l’Osservatore – Un nuovo modello per il vostro mondo

Lascia il tuo commento:
Precedente Un buon libro è un buon amico: la biblioterapia o booktherapy Successivo Due meravigliose canzoni di CapitanArt