Diffondere l’amore ed il bene è nostra responsabilità personale

Diffondere l’amore ed il bene è nostra responsabilità personale.

amore-2

Questi tempi stanno chiamando ognuno di noi a rivedere i propositi e la Missione della nostra Vita. Anche persone che si occupano da tempo di Crescita Personale vivono momenti di crisi individuale, devono fare i conti con sintomi fisici o con problemi che minano il loro benessere.

Da diversi mesi siamo costretti a guardare in faccia la nostra ombra, la parte di noi che non conosciamo; ci iniziamo a rendere conto che esiste e che non è per niente piacevole da vedere, ecco perchè, forse, la teniamo ancora nascosta.

Ci è stato insegnato ad essere “per bene” ed a nascondere tutto quello che non corrispondeva alla maschera che tutti indossano, abbiamo cercato di fare i bravi per compiacere mamma e papà ed abbiamo creato qualcuno che non ci corrisponde quasi per niente.

Ed ora che assistiamo, impotenti, all’orrore del mondo, possiamo vedere la NOSTRA rabbia, il nostro odio, la nostra capacità di fare del male, di uccidere e violentare, le nostre emozioni forti e violente, che abbiamo cercato sempre di reprimere. 

Chi manovra le sorti del mondo conosce bene questa nostra ombra, si rende conto che, se ben pilotate e manipolate, le notizie che vengono diffuse possono spingere una moltitudine ad imbracciare il fucile ed a fare agli altri ciò che crede stiano facendo a Sè. Non per niente generazioni di uomini sono andati in guerra ed hanno ucciso, senza mai ribellarsi a chi li spediva al fronte. Non per niente la guerra infuria ancora su tutto il pianeta, è proprio perchè e’ parte dell’animo umano.

In me esiste il malcapitato che, ignaro, si reca al bistròt in cui verrà ucciso, il kamikaze che si fa saltare in aria, la madre distrutta dal dolore, il padre che si trattiene dal farsi giustizia da sè, colui che si indigna e colui che si arricchisce e specula, colui che manovra le fila del gregge per condurlo al macello e colui che incassa i proventi della guerra. Ognuno di loro fa parte di me, se ho saputo guardare nell’abisso e nelle profondità della mia Anima posso riconoscere i sentimenti di ognuno, la violenza, l’ingordigia, la volontà di sopraffare e violare, l’ego che si erge a mostrare e godere dei benefici della ricchezza sporca di sangue, la terribile indifferenza di chi trascina la propria Vita pensando di non poter fare altro che chinare il capo.

Ed ecco che, guardando e vedendo tutto questo in me, riconoscendolo, i miei moti interiori si placano e la scelta di Vita possibile prende il sopravvento.

Dopo aver visto l’ombra, senza condanna, senza giudizio, con compassione e comprensione, ci accorgiamo che è stata la Luce che possediamo ad illuminare tutto questo. Ed allora la nostra Missione si staglia certa, sicura, non ci sono più dubbi, nè remore, nè incertezze: diffondere l’Amore ed il Bene diventano la nostra responsabilità personale ed individuale.

Per poterlo fare dobbiamo, prima, riconoscere che un’infinità di volte abbiamo fatto del male a noi stessi; senza accorgercene ci siamo violentati, uccisi, massacrati, abbiamo ignorato le nostre pulsioni più vitali, siamo rimasti indifferenti alle richieste d’aiuto del nostro Corpo e della nostra Anima.

Per poter diffondere l’Amore ed il Bene dobbiamo averli dentro e, se non li abbiamo, dobbiamo scoprire come crearli, per Noi Stessi.

amore-1

E questo è il primo impegno che dobbiamo prendere, in assoluto: Amare e rispettare Noi Stessi, sempre.

Da questo scaturirà tutto il Bene, così tanto che non possiamo neppure immaginarlo. Cambiando Noi Stessi cambiamo tutto il nostro Mondo.

Solo dopo aver raggiunto, trovato e vissuto l’Amore per Noi e dentro di Noi, possiamo svolgere la nostra Missione.

Nella nostra Vita quotidiana abbiamo tutto quello che ci serve per attuare il nostro proposito. Abbiamo parenti che ci fanno dannare, colleghi che ci mettono costantemente alla prova, partner che ci prendono in giro, figli che si dimenticano di noi, genitori che ci vogliono uguali a loro, ed altre centinaia di persone che incontriamo ogni giorno.

Per ognuno di loro possiamo essere Luce che illumina, semplicemente facendo ciò che ci fa stare bene e lasciando fluire l’Amore che scorre al nostro interno. Possiamo diffondere il Bene svolgendo il nostro lavoro, dipingendo un quadro che abbellirà le pareti di qualcuno, suonando musica che altri ascolteranno, creando oggetti o arredando case che altri vivranno.

Vivendo in armonia con Noi Stessi manifestiamo le meraviglie del Creato attraverso di Noi, permettiamo alle Forze Superiori di agire attraverso di Noi, diventiamo Strumento per l’Amore che fluisce, siamo esempio concreto dell’Essere che ci ha creati, ed a cui apparteniamo, tutti.

Riconosciamo, quindi, la nostra ombra, accettiamola ed accogliamola, guardiamo ad essa ed illuminiamola con la nostra Luce. Impariamo ad amare Noi Stessi e, così facendo, impariamo ad amare l’altro, che non è altro, ma è parte di Noi.

Rendiamoci fili del Disegno Divino, che tesse in silenzio; diventiamo Uno con il Tutto e sciogliamoci come colori sulla tela di un pittore, che ha nella sua mente il quadro da dipingere.

Continuiamo la nostra opera con Fede e Gratitudine. L’Amore ed il Bene stanno agendo attraverso di Noi e stanno invadendo la Terra.

di Valeria Pisano https://valeriapisano.com/

Valeria Pisano si occupa da anni di crescita personale; in qualità di Life e Business NLP Coach aiuta le persone in fase di cambiamento e crescita a raggiungere i loro obiettivi, superando le convinzioni limitanti e gli schemi abituali di pensiero e di comportamento appresi. E’ stata nominata Trainer di PNL direttamente dal Dr.Richard Bandler (co-creatore della Programmazione Neuro Linguistica), è docente nei corsi di Autostima; Comunicazione efficace; Pensiero Positivo, Practitioner e Master Practitioner in PNL riconosciuti dalla “Society of Neuro-Linguistic Programming-Richard Bandler

Ritorno ad Anec – Un viaggio verso la propria origine, un cammino per provare se stessi e ciò che conta realmente nella vita Valeria Pisano, Davide Maria Pirovano

Gli abitanti di Rur hanno realizzato un sogno grandioso: un luogo in cui esiste solo felicità. Il tempo passa e qualcuno si accorge che la Vera Felicità non è reale. Ma se essa non c’è, che altro rimane?

Ritorno ad Anec
Un viaggio verso la propria origine, un cammino per provare se stessi e ciò che conta realmente nella vita
Ordina su Il Giardino dei Libri

Sull’Amore Hermann Hesse “Felice è chi sa amare”: così suona il titolo di uno dei brani qui raccolti che meglio esprime il pensiero di Hesse sul sentimento d’amore.

Nella sua concezione, infatti, l’amore è visto come del tutto slegato dal possesso, come un’incessante ricerca esistenziale, uno stato di grazia dello spirito e dei sensi che trova in se stesso il proprio appagamento e che finisce con l’abbracciare il mondo intero.

Questa agile antologia di “letture hessiane” sull’argomento raccoglie e mescola i materiali più diversi – poesie e brani narrativi, estratti saggistici e citazioni dal vastissimo epistolario – disposti senza alcun ordine cronologico o storico – letterario, bensì in modo da dare contenuto a tre grandi variazioni sul tema: l’amore adolescenziale, l’esperienza amorosa matura, l’amore per l’umanità.

E lo fa offrendo al lettore un elemento di interesse in più: si tratta infatti di testi per la maggior parte ancora sconosciuti in Italia o almeno poco noti e diffusi.

“La felicità è amore, nient’altro.

Felice è chi sa amare.

Amore è ogni moto della nostra anima in cui essa sente se stessa e percepisce la propria vita.

Felice è dunque chi è capace di amare molto.

Ma amare e desiderare non sono la stessa cosa: l’amore è desiderio fattosi saggio.

L’amore non vuole avere, vuole soltanto dare”… Hermann Hesse

Sull'Amore

Voto medio su 2 recensioni: Buono

Ordina su Il Giardino dei Libri

Leggi anche….

Come trasformare la Cronaca Nera in Oro!  Nella stragrande maggioranza dei telegiornali di tutto il mondo risuona con forza l’oscuro slogan pessimistico: “va tutto male”. La cronaca nera è un coacervo di tossine psichiche ed emotive che inquinano mente, cuore ed intestino. Rispettivamente vanno ad infilarsi presso: sistema linfatico, sistema circolatorio e apparato digerente. In questi tre luoghi possono prosperare, riprodursi e circolare.Attraverso l’accentuazione del dramma della morte, dell’omicidio, della perdita, del disastro o della mancanza, vengono introdotti atomi di sofferenza nel corpo energetico di milioni di persone contemporaneamente. I pochi esseri umani che tentano di sganciarsi dalla scia delle informazioni “nere”, si ritrovano impossibilitati ad ignorare tali informazioni per “senso di colpa”. Alcuni gridano che… >> continua a leggere

Visita la pagina dedicata ai testi sulla ›› Crescita Personale su Amazon e scopri tutti i libri, leggi le informazioni sugli autori e molto altro.

Crediti immagini Fresh Paint

Lascia il tuo commento:
Precedente Energia Quantica Successivo Il Miliardario Illuminato