Crescita spirituale gli otto ostacoli

Crescita spirituale gli otto ostacoli.

Ci sono numerose tentazioni sul percorso, poiché stiamo eliminando schemi karmici e superando la nostra natura umana agitata. Se le nostre motivazioni sono pure e siamo risoluti ad andare fino in fondo in quest’incarnazione, però, saremo in grado di resistere alle tentazioni del mondo. Non siamo messi alla prova da un potere più alto; le nostre prove consistono nell’affrontare gli impulsi interiori i quali, se assecondati, possono condurci fuori della giusta via, confondere la mente e creare complicazioni negative a livello subconscio.

Per un iniziato sono importanti la contemplazione giornaliera, stabilizzarsi nella consapevolezza trascendente e vivere da quel livello di coscienza in ogni momento. Questo gli assicurerà un atteggiamento mentale obiettivo e lo manterrà saldo sul sentiero. Il segreto consiste nel controllare i sentimenti1 attraverso l’utilizzo corretto della facoltà dell’intelligenza (discriminazione) e ricordare posto e funzione appropriati che si hanno nel mondo.

Oltre a superare le limitazioni naturali (l’identificazione con l’oscurità – maya – o “senso dell’illusione”), si devono superare e rimuovere dalla coscienza altre cose. Queste ultime sono gli otto ostacoli nei confronti della realizzazione del Sé.

• Odio

L’avversione estrema è odio. C’è qualcosa o qualcuno che odi? Questa è una barriera verso la realizzazione del Sé. E’ un blocco mentale ed emotivo ed è di ostacolo sulla via per la libertà. La chiave consiste nel perdonare e dimenticare……. completamente.

• Vergogna

Ci sono pensieri e azioni dei quali hai vergogna? La via per la liberazione consiste o nell’imparare le ragioni di pensieri e sentimenti ( ……se si lavora sotto l’illusione), oppure di farli cessare. Molte persone si sentono indegne a causa degli insegnamenti ricevuti in tenera età. I loro sentimenti sono, in quel caso, i risultati di false assunzioni .

• Paura

Di cosa hai paura e perché?  C’è qualcosa “al di fuori” di Dio? C’è qualcosa che non è Dio in manifestazione?  Guarda ogni cosa come Dio in manifestazione e sii libero per sempre.

• Dolore (afflizione)

Che cosa c’è per la quale essere addolorati? Le cose passano a causa della loro natura temporanea. Le persone muoiono in questo mondo, ma è solo temporaneo. La vita è eterna e non cessa. Sono solo le apparenze esteriori a cambiare, ma le anime vanno avanti per sempre. Addolorarsi per chi lascia il corpo è frutto dell’ignoranza, detta anche illusione, o dell’errata informazione. Cercare la prova della sopravvivenza o di contattare chi ha lasciato questo mondo è folle e non conduce da nessuna parte. I nostri obiettivi sono la realizzazione del Sé e l’illuminazione.

• Condanna

Che cosa c’è da condannare? Ogni cosa attrae qualcuno. Se noi non vediamo bellezza in qualcosa, non significa che non lo fa qualcun altro. Bisogna imparare a vivere al livello della nostra accettazione e del punto di vista che abbiamo. Bisogna imparare a vivere e lasciar vivere. Essere in grado di concedere agli altri il diritto di vivere come desiderano è una via per la libertà. Non tutti siamo allo stesso livello di comprensione.  Con questo termine generalizzato si possono intendere anche le emozioni in senso lato.
pertanto dobbiamo lasciare che le altre persone facciano le loro esperienze e sperimentino ciò che, invece, noi abbiamo già attraversato.

• Pregiudizio razziale

Chi ha predeterminato la nostra nascita? Perché siamo qui? Avere un pregiudizio sul colore della pelle o sullo status sociale è un segno di mancanza di consapevolezza. Siamo nati con le caratteristiche specifiche di una razza per un desiderio a livello subconscio o a causa della mancanza di consapevolezza di cosa ne sarebbe conseguito. Ci sono sicuramente persone con le quali faremmo meglio a non associarci, ma è una questione di gusto e selezione, piuttosto di pelle o status sociale. Un uomo è determinato da molto di più di apparenze esteriori o cose sentite dire. Hai dei pregiudizi? Perché ce li hai? Vorrei sentire la spiegazione!

• Orgoglio familiare

Alcune famiglie, per generazioni, sono state utili all’umanità. Se la tua famiglia non è stata così utile, qual è la ragione per l’orgoglio? Qualcuno dice: “Sono venuto in America sul Mayflower2”, oppure “La nostra gente ha combattuto la battaglia di secessione”. Sono cose senza senso; che cosa hanno a che fare con te? Che cosa c’entrano le azioni dei tuoi antenati, nel buono o nel cattivo (è una questione di opinioni), con la tua condizione attuale nella vita? Perché essere orgogliosi o imbarazzati? Tu sei TU oggi, qui e adesso. Questa è la cosa più importante.

• Compiacimento delle proprie virtù

Hai mai sentito una persona dire (riferendosi al proprio gruppo, chiesa od organizzazione): Noi abbiamo la verità? A volte è facile cadere nella trappola di essere un credente invece di un conoscitore e di sentirsi compiaciuto per questo. Questo atteggiamento rende la mente rigida e impedisce uno spirito onesto d’indagine che potrebbe culminare nella realizzazione del Sé. Questi otto ostacoli sono barriere nei confronti della verità e si devono cancellare dalla coscienza. Una valutazione personale onesta può essere necessaria, ma si può e si deve fare!

La via che conduce alla vita eterna non è semplice. Ci richiede di eliminare dalla nostra strada tutto ciò che ci ostacola il percorso. Richiede una trasformazione totale a tutti i livelli. Non ci sono scuse, né razionalizzazioni. Pensaci su, c’è qualcosa in te da cambiare? C’è qualcosa che dovresti fare per svilupparti a livello spirituale che non stai ancora facendo? Traduzione e note di Furio Sclano Ottobre 2008

Nota del traduttore:

Ognuno di noi è ad un punto diverso del percorso. Benché esteriormente possiamo apparire tutti molto simili; interiormente spesso e volentieri non lo siamo. Un consiglio spassionato che vi do è di fidarvi dell’esperienza di chi, come il sig. Davis, ha realizzato qualcosa di importante. Ognuno di noi ha necessità di fare le sue esperienze e di comprendere da solo in che modo dovrà percorrere la sua strada.

Attenendovi, però, ai suggerimenti che vi arrivano da persone realizzate come Davis, o da grandi maestri spirituali come Paramahansa Yogananda potrete avanzare speditamente sul sentiero senza rischi.

Vi auguro il meglio per la vostra crescita spirituale.

Crescita spirituale – Di Roy Eugene Davis (Brani tratti da “Studies in Truth” – CSA Press 1969)

di Furio Sclano. Pubblicazione autorizzata dal sito kriyayoga


La crescita spirituale è il processo di risveglio interiore e del diventare coscienti del nostro essere interiore.

  • Leggi libri di elevazione spirituale. Rifletti su ciò che leggi e cerca di scoprire come puoi utilizzare le informazioni nella tua vita.
  • Medita almeno 15 minuti ogni giorno. Se non sai meditare, impara.
  • Impara a mantenere calma la tua mente attraverso esercizi di concentrazione e attraverso la meditazione.
  • Accetta che tu sei uno spirito con un corpo fisico e non un corpo fisico con uno spirito. Se accetti davvero l’idea, il tuo atteggiamento verso molte cose della tua vita cambierà
  • Scruta spesso dentro di te e nella la tua mente e cerca di capire che cos’è che ti fa sentire vivo e consapevole.
  • Pensa positivo. Se ti arrivano pensieri negativi, respingili e pensa positivo. Monitorizza i tuoi pensieri e ciò che ti entra nella mente.
  • Sviluppa una abitudine alla felicità guarda sempre al lato luminoso e cerca di essere felice.
  • La felicità nasce dal di dentro. Non lasciare che siano le circostanze esterne a decidere sulla tua felicità.
  • Esercita spesso la tua forza di volontà e la tua capacità di prendere decisioni. Questo ti rafforzerà e ti da’ controllo sulla tua mente.
  • Ringrazia l’Universo per tutto ciò che ottieni.
  • Sviluppa la tolleranza, la pazienza, la gentilezza e la considerazione per gli altri.

Leggi anche….


Ti consigliamo….

La Strada Maestra per la Meditazione e la Crescita Spirituale – Con tecniche adatte a tutti i livelli di pratica.

AAA Cercasi Guru Disperatamente – Come salvarsi l’anima, il portafogli e le mutande – Manuale pratico di sopravvivenza spirituale.

Il Potere di Trasformazione delle Energie Negative. Superbia, gola, invidia, ira, avarizia, lussuria e accidia sono i sette peccati capitali della tradizione cristiana. Come emozioni e forze negative, dominano la nostra vita e ci rendono infelici.

Insegnamenti Spirituali – La via della liberazione – Una guida pratica che ti conduce, passo dopo passo, alla liberazione spirituale. Gli insegnamenti sono indispensabili per risvegliare la persona che sei veramente e raggiungere l’illuminazione e l’autorealizzazione.

Tag: Coscienza

Crediti immagine Fresh Paint

Lascia il tuo commento:
Precedente Dhammapada audiolibro Successivo 50 Classici della Ricchezza

Un commento su “Crescita spirituale gli otto ostacoli

  1. tuseiluce il said:

    La spiritualità è uno stato di consapevolezza è guardarci dentro per trovare le risorse per una vita più creativa e ricca di significato.
    Non riceveremo amore, pace e felicità dagli altri, se per primi non avremo in noi queste qualità.
    Spiritualità è conoscersi. Spiritualità è condividere con generosità.
    Spiritualità significa risveglio.
    ————————————————————————————–
    Mahatma Gandhi
    «Quanto meglio l’uomo conosce il proprio io tanto maggiore sarà la sua crescita morale».

I commenti sono chiusi.