Creare con il pensiero – la scienza per realizzare i sogni


PROVA HYPE. Il nuovo modo di gestire il tuo denaro. Semplice, smart, senza costi! HYPE è in omaggio. Nessun costo di attivazione, ne canone annuo. Hai una Carta Mastercard Contacless con cui pagare online e in tutti i negozi. Registrati gratis online, IBAN e Carta sono attivi in pochi minuti! Canone: 0€  Emissione: 0€  Ricarica: 0€  Prelievi Italia ed Estero: 0€ Riceverai un bonus di 10€ che potrai spendere come vuoi registrandoti tramite questo link » REGISTRATI, È GRATIS

Vetrina Made in Italy - Scopri di più 


Creare con il pensiero – la scienza per realizzare i sogni.

Finalmente posso dormire! Lontano da tutto il resto, rifugiarmi sotto le coperte, e lasciare che la coscienza si assopisca lentamente sprofondando nel silenzio dei sensi. E sognare, se capita.

Molti concludono la giornata con un pensiero simile, prima di abbandonarsi al riposo. Eppure non è sempre così semplice. A qualcheduno, in qualche rara occasione, può essere capitato durante il sonno di sperimentare quello stravagante fenomeno chiamato sogno lucido: uno stato mentale ossimorico, che unisce un senso di presenza a sé stessi mentre la coscienza dorme.

Quando sogniamo normalmente, la realtà non si impone più rigida sulla nostra percezione. Lascia che la nostra mente proietti e immediatamente sperimenti quanto crea lei stessa. Il risultato consueto: situazioni che si compongono in modo apparentemente casuale (psicanalisi e smorfia napoletana a parte).

Tuttavia in quello stato fortunato del sogno lucido si aggiunge un altro elemento: nel sogno ci ricordiamo che stiamo dormendo e ci accorgiamo che stiamo sognando. Questa presa di consapevolezza ha come conseguenza un effetto particolare: le immagini non sono più subite, dettate dalla profondità del subconscio o da associazioni bizzarre, ma diventano il prodotto della nostra volontà, che ha acquisito lucidità nella dimensione onirica.

Vuoi volare? Puoi. Basta pensarlo.

Immaginazione e percezione della realtà diventano eco l’una dell’altra, come due specchi che vicendevolmente si riflettono. Non c’è una realtà “esterna” che definisce l’esperienza mentale di un soggetto interiore, perché pensato e percepito sono una cosa sola. Risuonano le parole di Aristotele quando descrive l’intelligenza divina:

«DUNQUE, NON ESSENDO DIVERSI IL PENSIERO E L’OGGETTO DEL PENSIERO, PER QUESTE COSE CHE NON HANNO MATERIA, COINCIDERANNO, E L’INTELLIGENZA DIVINA SARÀ UNA COSA SOLA CON L’OGGETTO DEL SUO PENSARE». ARISTOTELE, METAFISICA

Un po’ come dice Guccini nella sua Genesi, ma senza “r” moscia.

Nella vita di tutti giorni, vissuta normalmente da svegli alla luce del sole, è meno immediata l’associazione tra quanto si sogna e la sua concretizzazione davanti ai nostri occhi, tra aspirazione e realizzazione. Realizzare i sogni diventa l’espressione che descrive l’azione di chi, aiutato dalla sorte o grazie al duro lavoro, riesce con il tempo a rendere vive nel mondo le sue aspirazioni.


Alimentazione e nutrizione » Parafarmacia.

Migliaia di prodotti a prezzi scontati » Outlet Amazon.


Ma proprio mentre siamo impegnati a realizzare i nostri personali propositi, scienza e tecnologia continuano instancabilmente a lavorare per i propri. E quello che stanno producendo in questi ultimi anni potrebbe servire ad accorciare sempre di più questa distanza. Compaiono uno dopo l’altro strumenti e tecniche che servono a rafforzare e rendere più vividi i prodotti della nostra immaginazione, che creano la possibilità di sperimentare i nostri progetti mentali con i 5 sensi. Di renderli appunto “reali”.

Pensiamo alla stampante 3D: simbolo del mondo del making e dei fablab (assieme a taglierine laser e macchine fresatrici), è quello strumento che materializza in volumi tangibili forme prima digitali. Rendendo quasi immediato il processo di costruzione, lascia spazio al gioco delle forme e alla creatività per la progettazione delle cose.

Oppure prendiamo in considerazione un altro ambito, un ambito che oramai potrebbe aver perso l’aura della novità, e che potrebbe passare inosservato perché associato all’intrattenimento e al contesto ludico: quello della computer grafica. Processori sempre più potenti e una risoluzione identica a quella della vista umana (se non maggiore) servono a rendere verosimili le visioni degli artisti digitali, proponendo al pubblico opere che senza limiti possono sfidare il sublime.

E la CGI si sposa con la tecnologia dei visori di realtà virtuale, inaugurando nuove possibilità espressive e di sperimentazione. Parallelamente alla capacità di costruire mondi fittizi sempre più complessi e percettivamente credibili, si sta sviluppando la tecnologia per rendere la fruizione immersiva. Tutto questo grazie ad occhiali che proiettano panorami artificiali includendo tutto il campo visivo, esplorabili a 360 gradi. E non solo: gli strumenti di interazione con i mondi digitali non si limitano alla vista, ma includono il movimento corporeo.

E ancora: la ricerca si sta occupando dell’interazione diretta mente-macchina, sulla possibilità di interagire e dirigere mentalmente le operazioni dei computer. Dovremo aspettare molto prima controllare i nostri smartphone tramite i nostri pensieri?

Artifici computerizzati che interagiscono con il nostro tatto, con la percezione del nostro corpo e degli oggetti, con le immagini visive davanti a noi. Con quelle facoltà cognitive che contribuiscono a definire quello a cui normalmente attribuiamo un’esistenza concreta. Considerando queste tecnologie nella loro singolarità, può sembrare esagerato accostarle ad un aumento illimitato delle potenzialità della creatività umana e della sua realizzazione. Ma consideriamole tutte insieme, per osservare se disegnano una direzione, una tendenza verso cui ci stiamo muovendo. E ricordiamoci quanto la tecnologia è mutata nei secoli, in modi inimmaginabili per ogni epoca. Apparirà allora più lecito fantasticare su un futuro sorprendente.

Un ultimo azzardo: accogliamo in pieno questo scenario, immaginiamo un presente in cui ogni cosa che l’immaginazione umana può figurarsi si realizza immediatamente. Una volta che la domanda non è più come realizzare quello che sogni, perché tutto quello che immagini si può concretizzare, allora che cosa oserai immaginare?

Matteo Villa. Il testo è disponibile secondo la Creative Commons licenses  Da La Chiave di Sophia

P.S.: Fai volare l’immaginazione mentre guardi questo video: volo in realtà virtuale

Per approfondire ti consiglio i seguenti articoli:

  • Come interpretare i sogni – I nostri sogni sono in grado di fornirci una maggior comprensione dei nostri desideri e dei problemi della nostra vita diurna, e sono disposti a offrircela nelle ore notturne, gratuitamente, alla sola condizione di fermarci e prenderne nota… »  Leggi l’articolo
  • Sognatori Svegli – Il podcast per chi vuole cambiare vita e lavoro. Storie di chi cambia vita per inseguire un sogno e di chi si rialza quando la vita lo ha messo al tappeto… » Ascolta il podcast

Di seguito ti segnalo delle letture di approfondimento

  • Padroni del Sogno – Come gli sciamani creano il mondo sognando. Gli antichi sciamani delle Americhe sapevano che non ci limitiamo a fare esperienza del mondo, ma che lo creiamo sognandolo: la vita non è che un sogno. Ma se non siamo noi stessi a sognarla, ci troviamo intrappolati nella realtà sognata da altri.
  • L’arte di Vivere i Sogni – Come diventare un sognatore lucido. Durante il sogno viviamo esperienze reali, in cui abbiamo accesso a tutti i nostri sensi: possiamo vedere, ascoltare, toccare, addirittura sentire gli odori, perché l’universo del sogno non è nient’altro che la nostra realtà mentre dormiamo.
  • L’Avventura del Sogno Lucido – Da dove cominciare – Ti è mai capitato di sognare, ed essere consapevoli di sognare? O addirittura di riuscire a guidare il tuo sogno? Si tratta del sogno lucido, ossia diventare coscienti all’interno del proprio sogno e imparare a dirigerlo e a trarne il meglio
Lascia il tuo commento:

Copyright Immagini - Dove non specificato le immagini sono rilasciate sotto Creative Commons CC0 da Pixabay » Più Info


Amazon Prime Spedizioni in 1 Giorno senza costi aggiuntivi » Iscriviti e usalo Gratis per 30 giorni


Ogni donazione ci sostiene nel nostro impegno di condivisione della conoscenza! Grazie per il tuo gesto d'amore.

Precedente Sognare e costruire Successivo L'Avventura del Sogno Lucido