Conversazioni con l’Inconscio

Conversazioni con l’Inconscio – La via per comunicare con il cervello del cuore.

Un libro che racconta il dialogo dell’autore con il proprio Inconscio.

Il libro, con leggerezza e umorismo, svela come agisce il nostro inconscio e la via per riuscire a comunicare con il nostro cuore, in modo da poter raggiungere la felicità interiore e la soddisfazione nella propria vita.

Giorgio, un manager che ha sacrificato gli affetti e una parte di sé per dedicarsi alla carriera, si risveglia in ospedale dopo tre giorni di coma in seguito a un incidente d’auto. Frastornato, bendato, costretto a letto, nel silenzio dei suoi pensieri sente una voce dentro la sua testa: è il suo Inconscio che gli parla.

Inizia allora a tempestarlo di domande circa le cause delle proprie malattie e le difficoltà nella relazione con la sua ex moglie e con la figlia adolescente, fino ad affrontare temi rilevanti come lo scopo della vita.

È un viaggio interiore, dove i personaggi che si succedono sono le occasioni per domandare al proprio Inconscio i perché della propria vita, ottenendo quelle risposte che lo porteranno a risolvere i propri conflitti interni e a migliorare i rapporti con le persone che lo circondano.

Il libro è, in effetti, il riassunto di molte ore di canalizzazione con il proprio Inconscio da parte dell’autore che utilizza l’espediente del racconto, scritto in prima persona e in presa diretta, per condurre il lettore in un affascinante viaggio di trasformazione per comprendere gli aspetti della propria vita, così come avviene per il protagonista.

INTRODUZIONE

Congratulazioni!

Ti è capitato questo libro perché sei pronto e qualcosa ti ha spinto a prenderlo. Probabilmente è stato proprio il tuo inconscio, che vuole parlare con te in modo differente dal solito, forse vuole essere sicuro che riuscirai a capirlo meglio.

Voglio svelarti un segreto: non pensavo che avrei pubblicato questo libro, era nato come un manuale per i corsi che sto conducendo con la mia partner professionale Iwona.

Siamo entrambi Coach e da anni comunichiamo con i nostri inconsci e con quelli dei nostri clienti per aiutarli a esprimere tutto il loro potenziale e a risolvere i loro problemi. Abbiamo creato un corso per insegnare alle persone a comunicare con se stesse e quello che hai tra le mani doveva essere inizialmente il manuale per il corso stesso.

La mia parte saggia, però, mi ha suggerito di scriverlo in modo leggero, raccontando una storia invece di realizzare un manuale utile soltanto a chi è già almeno un po’ esperto, affinché le persone si avvicinassero a tutto ciò più facilmente.

Quando consegnai ad alcuni amici la prima bozza, mi dissero che, leggendo la storia di Giorgio, il protagonista, avevano compreso molto di quello che era stata fino ad allora la loro vita e che dovevo assolutamente pubblicarlo. Mi dissero che non importava se ciò che è contenuto in questo libro non rientra nelle convinzioni della psicologia e se è differente da tutto ciò che si insegna nell’ambiente scientifico, quello che veramente conta è il messaggio.

Ti confesso che è stata una decisione difficile, poiché so già che molti si scandalizzeranno, altri penseranno che sia solo una fiaba per bambini, o che non può essere così come lo descrivo. Alcuni diranno che sono un sognatore o un pazzo. Forse, ma per fortuna non sono il solo.

Prima di decidere se pubblicarlo, ho chiesto conferma al mio cuore. È stato lui a farmi comprendere che tante persone sono pronte a comunicare con se stesse e che quindi la via della pubblicazione era quella giusta. Siccome ho un accordo con lui di seguire i suoi consigli, ecco qui il libro.

Ti chiedo perdono per il mio modo di scrivere, diretto e immediato, dove volutamente non ho seguito le regole della buona scrittura insegnate a scuola. A mia discolpa, posso dirti che le pagine si sono scritte da sole, il mio compito è stato soltanto quello di sedermi alla scrivania con un quaderno e una penna e lasciare che una parte di me scrivesse. Alla fine di quaderni ne sono serviti tre, ma evidentemente erano necessari.

Ho deciso di usare la prima persona e di raccontare le cose nel momento in cui succedono. Non preoccuparti se all’inizio le risposte dell’inconscio ti sembreranno talvolta strane o un po’ contorte, perché grazie alle continue e insistenti domande del protagonista, alle richieste di chiarimenti e anche a qualche contestazione, riuscirai ad avere così tante informazioni sulla tua vita che ti si aprirà un mondo pieno di opportunità.

Il mio obiettivo è di farti sentire Giorgio, con i suoi dubbi e le sue certezze, la sua rabbia, il suo amore, ma anche di raccontarti quello che sono state veramente le lunghe conversazioni che ho tenuto con il mio inconscio e con quello di Iwona. Lei è un’esperta di canalizzazione mentre io sono un grande curioso, quindi formiamo un binomio perfetto.

In questi anni ho ricevuto moltissime risposte su tante cose che riguardano la nostra vita e non è stato semplice decidere cosa scegliere di raccontare e cosa, invece, tralasciare.

Mentre sto scrivendo queste righe, poco prima di inviare il libro all’editore per la stampa, mi viene da sorridere pensando che molti degli amici che conosco da sempre non sanno quello che mi è successo negli ultimi cinque anni. Non sanno dell’esperienza mia e di Iwona con i nostri maestri Roy e Joy Martina, di come abbiamo imparato a comunicare con noi stessi e del fatto che lo stiamo insegnando a così tante persone. Alcuni rimarranno stupiti, altri saranno felici per me, altri inizieranno il loro viaggio personale, mentre altri ancora penseranno che sia impazzito e che non sia più quella persona affidabile e “normale” che loro conoscevano. Pazienza, li amerò comunque.

Ti dico questo come avvertimento perché, dopo che avrai iniziato a leggere, potrà capitare la stessa cosa anche a te, poiché ti accorgerai che la vita è differente da come l’hai creduta finora. Comprenderai che paura, odio e rancore non sono l’unica strada per vivere, capirai che il potere che hai una volta che segui il tuo cuore è immenso.

Capirai che siamo tutti uno. Buon viaggio. Un abbraccio dal cuore.

Estratto dal libro “Conversazioni con l’Inconscio” di Roberto Dondoli

Conversazioni con l'Inconscio
La via per comunicare con il cervello del cuore
Ordina su Il Giardino dei Libri

C’è un motivo per ogni cosa, legato al nostro scopo di vita ma anche al karma. Ce lo rivela Roberto Dondoli con un estratto dal suo libro Conversazioni con l’Inconscio dove il protagonista ha un curioso dialogo con se stesso…Continua nell’articolo “Risolvere il karma“.


✔ Per approfondire ti rimandiamo ai seguenti articoli…

Domande all’ inconscio. Affermazioni VS AFFORmazioni (ovvero come bypassare l’ inconscio con domande propositive, semplici ma incredibilmente efficaci)

Come creare un sigillo magico per ottenere tutto ciò che si vuole. Lo scopo del Sigillo Magico sta nel far dimenticare alla mente superficiale il desiderio nello specifico, cosicchè l’inconscio abbia pieno potere di creare la Realtà da noi desiderata.+

Conscio e Subconscio: la nostra mente è un iceberg. La lezione che possiamo imparare..

Allenare il subconscio per risultati pratici – Ricordatevi sempre che qualsiasi cosa sia impressa nel subconscio verra dopo un pò , espressa nella personalità…

Articoli Subconscio e Superconscio  [ Approfondisci ]


Articoli correlati….

Crediti immagine Fresh Paint

Lascia il tuo commento:
Precedente Il pensiero positivo: la filosofia dell’ipocrisia Successivo Risolvere il karma