Crea sito

Come vivere senza malattie e senza medicine (Grazie alla Vitamina C)

COME VIVERE SENZA MALATTIE E SENZA MEDICINE @

Cosa potremmo ragionevolmente chiedere alla medicina?

Quali risultati potremmo sperare che le tecniche mediche ci potrebbero regalare in un futuro più o meno lontano?

1) La guarigione o la prevenzione delle due malattie che costituiscono la maggior causa di morte: infarto e cancro.

2) La guarigione o la prevenzione delle malattie invalidanti della “tarda età”, come arteriosclerosie artrosi.

3) La guarigione o la prevenzione delle malattie croniche gravi quali: diabete, Alzheimer,sclerosi multipla, ecc…

4) Allungamento della vita media e innalzamento del limite medio della salute, ormai fermo da decenni a 58 anni; in altre parole una lunga vecchiaia attiva e senza acciacchi.

5) Trattamenti terapeutici o, ancora meglio, preventivi, rapidi, indolori, poco costosi, non invasivi, senza “effetti collaterali”.

Più o meno questo è ciò che quasi tutti ragionevolmente si aspettano, a prezzo di lunghe, costosissime ricerche e di grandi finanziamenti, dai grandi e misteriosi laboratorie dalle grandi menti della medicina.

In un futuro, ahimè, non troppo vicino…

Ebbene, OGGI questi cinque punti sono una REALTÀ alla portata di tutti.

In questo opuscolo spiegherò le basi storiche e scientifiche di alcune recenti, fondamentali scoperte della medicina moderna; come mai esse non siano ancora applicate universalmente e, cosa più importante, come utilizzarle per rendere reali nella nostra vita questi cinque punti; e senza chiedere il permesso al ministro della salute…

Manuale pratico per vivere a lungo, attivi e in salute fino a tarda età, senza medici, senza medicine, senza sacrifici alimentari o di altro tipo e senza chiedere il “permesso” a nessuno…

Opuscolo. Come vivere senza malattie e senza medicine con importanti dichiarazioni del pluri premio Nobel Linus Pauling sulla vitamina C.

Dedicato a tutte le persone che sanno pensare con la propria testa. Scarica l’opuscolo  Vitamina C

La vitamina C in dosi elevate è una terapia efficace. Traduzione di Stefano Pravato

(OMNS, 5 Gennaio 2010) La letteratura medica ha praticamente ignorato 75 anni di rapporti medici e studi clinici e di laboratorio sul successo della terapia con grandi dosi di vitamina C.

Per avere successo, le dosi devono essere grandi, spesso 1.000 volte o più della RDA (dose giornaliera raccomandata) o della DRI (ingestione giornaliera di riferimento). Nella scienza medica il concetto che la grandezza della dose determini il risultato della terapia è una nozione basilare. Tale premessa convenzionalmente è accettata solo qualora si tratti di terapia con medicinali farmaceutici, ma non con le vitamine. La maggior parte delle ricerche che hanno fallito pur impiegando la vitamina C ha usato dosi inadeguate, troppo piccole, che non conducono quasi mai a risultati clinici.

I ricercatori che hanno impiegato la vitamina C in dosi elevate hanno riportato con continuità risultati eccellenti. La necessità di dosi elevate è stata indicata quasi subito dopo la scoperta dell’acido ascorbico da parte del medico Albert Szent-Gyorgyi, (1893-1986). Alcuni rimarchevoli medici, pionieri nell’uso della terapia con vitamina C (ascorbato) in grandi dosi sono: Claus Washington Jungeblut, (1898-1976), William J. McCormick, (1880-1968) e Frederick R. Klenner. (1907-1984). Più di recente, contributi importanti sono stati pubblicati dal Hugh D. Riordan, (1932-2005) e Robert F. Cathcart III, (1932-2007).

Sono 75 anni, oggi

Il dr. Jungeblut, Professore di Batteriologia alla Columbia University, fu il primo a firmare una pubblicazione sulla vitamina C quale prevenzione e cura per la polio, nel 1935 (1). Sempre nel 1935, Jungeblut mostrò che la vitamina C inattivava la tossina difterica (2). Nel 1937, Jungeblut dimostrò che l’ascorbato inattivava la tossina tetanica (3). Tra il 1943 e il 1947, il dr. Klenner, uno specialista delle malattie toraciche, guarì 41 casi di polmonite virale con la vitamina C. Nel 1946, il dr. McCormick mostrò come la vitamina C prevenisse, e anche curasse, i calcoli renali; nel 1957 mostrò come combattesse le malattie cardiovascolari. A cominciare dagli anni ‘60, il dr. Cathcart impiegò grandi dosi di vitamina C per trattare polmonite, epatite e alla fine anche l’AIDS. Per più di tre decadi, a iniziare dal 1975, il dr. Riordan e il suo team hanno impiegato con successo grandi dosi di vitamina C endovena contro il cancro.

L’uso di dosi di decine di migliaia di milligrammi di vitamina C al giorno potrebbe essere la scoperta di successo maggiormente sconosciuta in campo medico.

Avete mai sentito dire: “Se la vitamina C fosse così buona, i dottori direbbero ai loro pazienti di prenderne tanta.”? Ebbene, è sorprendente quanto numerosi siano i medici che hanno fatto proprio così. Cosa dite? Il vostro medico ancora non lo fa? C’è da chiedersi come mai, infatti decenni di rapporti medici e studi controllati supportano l’impiego di dosi molto grandi di vitamina C.

Riferimenti:

(1) Jungeblut CW. Inactivation of poliomyelitis virus by crystalline vitamin C (ascorbic acid). J Exper Med 1935. 62:317-321.

(2) Jungeblut CW, Zwemer RL. Inactivation of diphtheria toxin in vivo and in vitro by crystalline vitamin C (ascorbic acid). Proc Soc Exper Biol Med 1935; 32:1229-34.

(3) Jungeblut CW. Inactivation of tetanus toxin by crystalline vitamin C (l-ascorbic acid). J Immunol 1937;33:203-214.

Stefano Pravato, laureato in Fisica e noto esperto dell’argomento, è appassionato di PNL e biofisica, traduttore di libri e articoli sui temi di sua competenza e interesse, privilegiando la medicina ortomolecolare. Nella sua guida, pubblicata da Macro Edizioni, ci indica la via per un approccio naturale e pratico e per introdurre effettivamente nella nostra vita quotidiana l’integrazione di vitamina C.

Se l’argomento interessa davvero il libro più adatto da leggere è: Guarire con la Vitamina C di Stefano Pravato – Malattie curate, effetti benefici, tipologie e modalità di assunzione. Una guida straordinaria per conoscere l’efficacia della vitamina C i suoi eccezionali poteri terapeutici le indicazioni e le modalità pratiche per un’integrazione efficace.

Vitamina C. Ecco delle proposte se la volete assumere…

Vitamina C ad alto dosaggio da 1000 mg 

Vitamina C ad alto dosaggio da 1000 mg 


Vitamina C Acido Ascorbico  / Vitamina C Sodio Ascorbato


Vitamina C - 1000

Voto medio su 39 recensioni: Da non perdere

Rose Vita C 1000 - Integratore di Vitamina C e Rosa Canina

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

Natural Vitamin C - 500 Mg - 60 Capsule
Integratore Alimentare con Vitamina C, Acerola, Amla e Rosa canina. Supporto del sistema immunitario
Ordina su Il Giardino dei Libri
Vitamina C1 - Sodio L-Ascorbato
Integratore alimentare a base di Vitamina C

Voto medio su 31 recensioni: Da non perdere

Vitamin C - Acido Ascorbico
Integratore alimentare a base di Vitamina C

Voto medio su 87 recensioni: Da non perdere

Cellfood Vitamina C+ Spray
Soluzione salina – Un pass per il benessere – Integratore dietetico di Vitamina C, Oligoelementi + CELLFOOD

Prodotto correlato: Vitamina C Liposomiale Liquida “Zooki” – Integratore vegan e senza glutine: sostiene il sistema immunitario e nervoso e dà energia.

Consigli di lettura per approfondire …

PS. Può anche interessarti approfondire leggendo questi articoli…

Se tu guarisci, LORO HANNO FINITO DI FARE SOLDI !

Lascia il tuo commento:
CHIUDI
CHIUDI
shares
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On PinterestVisit Us On InstagramVisit Us On Youtube