Crea sito

Come Visualizzare

Come Visualizzare – La visualizzazione è una tecnica usata dalle persone di successo di ogni estrazione sociale. Se davvero vuoi raggiungere un obiettivo, metti in moto la tua mente immaginativa. Visualizza di fronte a te il risultato che vuoi ottenere, gioca nella tua mente la partita che stai per giocare oppure osservati mentre ottieni il diploma tanto ambito. L’unico limite è dato dalla tua propria mente.

Parte 1 –  Visualizzare i Tuoi Obiettivi

1 – Visualizza l’attività, l’evento o il risultato desiderato. Pensa “quello che vedi è quello che otterrai” e lascia che la tua creatività e la tua sintesi mentale abbiano il sopravvento. Chiudi gli occhi e visualizza. Ciò che immagini è l’unica cosa che esista al mondo in questo momento. Tutto il resto è oscurità.

Presupponiamo che tu voglia visualizzare di ricevere una promozione. Immagina il tuo nuovo e meraviglioso ufficio e il tuo nome scritto a lettere dorate sulla porta. Vedi la poltrona nera e girevole posta dietro la tua ampia scrivania in mogano. Immagina di vedere appesa una riproduzione di Renoir tra i tuoi attestati. Dopo aver impostato gli oggetti maggiori, occupati dei dettagli. Nota un po’ di polvere negli angoli, un residuo di caffè sul fondo della tua tazza, il modo in cui la luce penetra attraverso le finestre e si diffonde nella stanza.

2 – Correggi la tua mentalità. Fino a quando ti sentirai misero e sfortunato, nella tua vita non cambierà niente. Una mentalità positiva resetterà un periodo di avvenimenti sfortunati. Il bicchiere mezzo vuoto diventerà infine mezzo pieno, e anche una giornata piovosa potrà essere vista con occhi diversi. Afferra le opportunità di cambiamento e muoviti oltre. Sarai tu stesso a crearle!

La visualizzazione è simile all’ipnosi: se non credi che funzionerà, sarà inutile. Pensare positivamente è il primo passo da compiere per assicurarsi che la visualizzazione sia realmente efficace. Se vuoi che i tuoi desideri entrino a far parte della vita reale, assumi quindi un atteggiamento positivo.

3 – Sposta la tua immaginazione nel mondo reale. Dopo aver trascorso un momento, un giorno, un mese o anche anni visualizzando i tuoi obiettivi, ora modifica la tua messa a fuoco. Un attimo prima di mettere in pratica l’attività, il compito o l’evento che ti porteranno verso il tuo obiettivo, concentrati con chiarezza sull’immagine dell’azione che stai per compiere. Pur trattandosi di qualcosa di astratto, come “guadagnare di più”, potrai trasportarlo nella vita quotidiana, e applicarlo prima di andare al lavoro o di ogni possibile affare.

Per esempio, se stai cercando di colpire una palla, figurati nella tua mente mentre la colpisci in modo netto, colpo dopo colpo, alla giusta altezza e alla giusta velocità. Guarda la palla mentre viene colpita dal tuo attrezzo, volando nell’aria e atterrando esattamente dove dovrebbe atterrare. Inserisci tutti i tuoi sensi nell’esperienza, senti la palla che si sta avvicinando, ascolta e osserva l’impatto, annusa l’odore del campo. Poi fallo nella realtà.

4 – Ricorda a te stesso quanto sia importante rallentare. La visualizzazione funziona solo quando sei calmo e a tuo agio, e quando sei pronto a concederti il tempo per concentrarti anziché lasciarti sopraffare dalle preoccupazioni imminenti. La visualizzazione è una tecnica molto vicina alla meditazione, semplicemente è più attiva e più vivida. Nella visualizzazione, sei incoraggiato a pensare attivamente alle possibilità, ma come per la meditazione, è necessario lasciare andare qualsiasi pensiero che sia estraneo ai tuoi sogni e ai tuoi obiettivi, per rimanere perfettamente concentrato. Pertanto qualsiasi cosa tu stia immaginando, rilassati. Rimani calmo. Non avere fretta.

Se possibile, mettiti a tuo agio. Ridurre al minimo le distrazioni (cellulare, telecomando, vestiti troppo attillati) faciliterà notevolmente il processo. Quando l’ambiente che ti circonda è tranquillo, è più semplice pensare in modo rilassato.

5 – Visualizza i tratti della personalità necessari a raggiungere i tuoi obiettivi. Non è sufficiente voler diventare il presidente. Dovrai pensare alle qualità che ti assisteranno durante il raggiungimento dell’obiettivo. Non limitarti a visualizzare la presidenza, includi anche le abilità di comunicare, persuadere, sorridere, condividere, ascoltare, discutere, gestire le critiche con competenza e rispetto, etc. Molto probabilmente ci saranno alcune abilità su cui dovrai lavorare ma, anche in questo caso, potrai usare la visualizzazione per raggiungerle con efficacia.

Se stai visualizzando di possedere o di fare qualcosa, immagina come hai raggiunto tale meta. Se vuoi diventare presidente, immagina la tua carriera politica. Visualizza la tua campagna elettorale. Vediti mentre partecipi alle raccolte di fondi e incontri i leader della politica. Immagina l’accendersi della luce rossa della telecamera durante il tuo primo dibattito. In che modo gestisce queste situazioni il te stesso che stai visualizzando?

6 – Usa le affermazioni. Le immagini fanno meraviglie, ma anche le parole sono molto efficaci. Se ti vedi più magro, mentre sfoggi quei tuoi jeans da sogno, ripeti a te stesso “Ho il corpo che ho sempre sognato. Sto dimagrendo e mi sento in perfetta forma.” Se vuoi riuscire nel baseball, di’ a te stesso “Vedo la palla, la colpirò con una tale forza da realizzare un fuoricampo.”

Potrai ripetere le affermazioni il numero di volte che desideri. Solo assicurati di credere alle tue parole! Sentendoti sciocco mentre le pronunci, non raggiungerai i risultati sperati. Vedere significa credere, ricordi?

 Parte 2 – Affinare la Tua Tecnica

1 – Pensa a lungo termine. Chiunque voglia ottenere dei cambiamenti istantanei rimarrà deluso. Anche se hai appena vinto una grossa somma, tra sei mesi sarai insoddisfatto della tua vita esattamente come lo sei ora a meno che non analizzi ciò che ti affligge. Pianifica di realizzare i tuoi sogni e le tue speranze a lungo termine. Visualizza dove sarai tra 5, 10 e 15 anni e quale tipo di risultati vuoi ottenere. In che modo la situazione sarà diversa e come sarai diverso tu stesso?

Non limitarti a visualizzarti seduto in una Porsche davanti alla tua grossa casa, o ad avere un’immagine superficiale della tua collezione di diamanti e degli amici che ti adorano. Si tratta di beni artificiali che non provano la tua ricchezza e la tua soddisfazione a lungo termine. Invece, visualizza quello che vuoi raggiungere come essere umano e quali eredità intendi lasciare alla tua comunità e al mondo. Pensa in modo più profondo.

2 – Pensa in modo affermativo. Quando si tratta di visualizzazione, ipnosi o semplicemente di pensiero positivo, è fondamentale pensare affermativamente. Forse non sai che limitandoti al “non voler essere povero” non farai molti progressi. Quindi, anziché non voler possedere, diventare o fare qualcosa, concentrati su ciò che vuoi avere, essere o fare. Io voglio la sicurezza finanziaria. Sono bello. Ho il coraggio di agire. Sempre in chiave affermativa!

Inoltre pensa attivamente e in forma presente. Se ti visualizzi libero dal vizio del fumo, non recitare il mantra, “Proverò a smettere”. Sarebbe inutile. Pensa piuttosto “Le sigarette sono disgustose, non le desidero, ne sono completamente immune.” Concentra i tuoi pensieri sul qui e ora, solo così saranno realmente potenti.

3 – Sii realistico. Se sei un pugile e stai cercando di visualizzarti mentre domini in modo assoluto il tuo prossimo incontro, immaginare te stesso come se fossi Muhammad Ali non ti sarà di alcun aiuto. Finirai semplicemente col salire sul ring senza mostrarti all’altezza delle tue aspettative. Ti sentirai di conseguenza frustrato e stressato. E probabilmente sarai portato a rinunciare. Esattamente l’opposto di ciò che vuoi che accada.

Immagina invece che i tuoi swing siano i migliori mai sferrati prima. Visualizza il tuo avversario come il sacco che colpisci con forza ogni giorno in palestra. Immagina il tuo allenatore mentre grida di gioia assistendo alla prestazione migliore della tua carriera. Queste cose possono accadere. E non c’è alcuna ragione perché non lo facciano.

4 – Supera la fase critica. Inizialmente, l’atto di visualizzare potrebbe sembrarti piuttosto surrealista. Lo percepirai come bizzarro, estraneo e talvolta perfino sospetto. Devi resistere! Passerà! All’inizio è normale sentirsi a disagio e in balia di un tale mondo immaginario, ma si tratta solo di una fase. Se non ti stai divertendo neanche un po’, probabilmente non stai agendo nel modo giusto.

Non esiste altro rimedio oltre alla pratica. Non ci sono altri segreti oltre al tempo. Come con ogni altra cosa, esiste una curva di apprendimento. Ti sembrerà scoscesa solo se non ti impegnerai. Immergiti nella pratica e la resistenza svanirà! Sei tu l’unica cosa che ostacola il successo della tua visualizzazione.

5 – Sii il protagonista. Nelle tue visualizzazioni, non sederti tra il pubblico. Si tratta del tuo palcoscenico e del tuo momento in cui brillare. Pertanto trasformati nella star dello show! Esponiti ai riflettori come meriti! Concediti la gloria. Immaginare non dovrà essere come guardare un film, ogni visualizzazione dovrà svilupparsi dalla tua propria prospettiva.

Ciò è cosa si intende per visualizzazione completa. Si tratta di una realtà che deve essere vista dai tuoi stessi occhi. Non è come avere una qualche sorta di esperienza extracorporea, è come vivere il futuro. Si tratta di vita reale. Di cui tu sei l’unico protagonista.

Parte 3  – Usare gli Esercizi di Visualizzazione 

1 – Prendi una foto, osservala per un minuto, poi mettila via, chiudi gli occhi e rivedila nella tua mente. Pensa ai colori, agli oggetti e ai dettagli raffigurati. Con quanta accuratezza riesci a ricrearla nella tua mente? Se ci sono delle parti che non ricordi, dai nuovamente una sbirciata all’immagine, ma poi rimettila via.

Ripeti questo esercizio con immagini sempre diversi fino a diventare imbattibile. Quando il tuo sguardo diverrà allenato a un’osservazione minuziosa, un minuto diverrà un tempo eccessivo. Disconnettiamo il nostro cervello con una tale frequenza che dimentichiamo di poterlo riattivare!

2 – Per il secondo esercizio, prendi un oggetto tridimensionale. Per esempio un libro dalla copertina rigida. Uno attualmente nella tua libreria. Ora immaginane la parte frontale, quella posteriore, i lati, la copertina, le pagine e ogni eventuale oggetto ivi nascosto; vedilo aperto e poi chiuso. Immaginalo all’ombra dei rami di un albero e illuminato dalla lampada sul tuo comodino. Sentine le sensazioni al tatto e gli odori. E magari assaporane anche il gusto!

L’obiettivo è riuscire a muoverlo nella tua mente. Potrebbe non essere facile dato che spesso il nostro cervello preferisce vivere in 2D, scegliendo la via più semplice. Ruotalo sopra e sotto, avanti e indietro, aprilo e chiudilo. Sentine il peso mentre lo muovi. Pensa al movimento delle pagine mentre lo fai girare. Dovrai considerarlo come un oggetto reale.

3 – Per il terzo esercizio, vedilo nel mondo reale. Tieni gli occhi aperti. Prendi quel libro e immaginalo sul tuo tavolo. Immaginane l’ombra che si riflette sulla superficie circostante. Avvicinati. Appoggiaci sopra la mano. Cosa senti? In che modo differisce la copertina dal dorso? E il taglio delle pagine dalla loro parte frontale? Avvicina anche il naso? Cosa senti?

Prendilo in mano! Muovilo tra le dita. Che sensazione ti da soppesarlo? Qual’è il processo dei tuoi pensieri? Di fatto stai percependo o solo supponendo le tue sensazioni? Quanto sono reali?

4 – Per il quarto esercizio, immagina di essere in un luogo esotico. Ora ti appresti a gestire più di un oggetto (nota la incredibile progressione). Immagina un intero scenario in cui non sei mai stato prima d’ora. Usa tutti i tuoi sensi nel modo più completo possibile.

Visualizza la spiaggia: vedine ogni dettaglio, dalla salsedine trasportata dal vento al fruscio provocato dall’aria tra le foglie delle palme. Pensa al calore del sole e a come faccia brillare come diamanti i granelli di sabbia. Rendi l’immagine il più possibile completa.

5 – Per l’ultimo esercizio, immaginati mentre interagisci con l’ambiente che hai costruito. Inserisciti nel paradiso che tu stesso hai creato. Senti la sabbia sotto i piedi. Percepisci il calore del sole sulla tua pelle. Senti il freddo dell’acqua mentre ti appresti a entrare in mare e la forza della risacca sul tuo corpo. Nota la sabbia morbida che affonda sotto ai tuoi piedi a causa del tuo peso. Il vento ti scompiglia i capelli. Siediti. Gioca. Rilassati. Fai un sonnellino. Lasciati cullare dal rumore dell’oceano. Consenti che i gabbiani ti tengano compagnia. Sei laggiù non è vero?

Questo è l’ultimo stadio della visualizzazione, lo avrai raggiunto quando riuscirai a figurare un intero ambiente e a inserirti nel paesaggio. Da qui in avanti potrai sentirti libero di creare mondi da poter conquistare, sociali, fisici, mentali, perché no? La tua mente è la tua area giochi. Forza!

6 – Se lo ritieni utile, metti ogni cosa per iscritto. Ognuno di noi dispone di abilità e predisposizioni differenti. Se sei tra coloro che amano vivere attraverso le parole, scrivi. Mano a mano che le sensazioni si sviluppano, annotale. Potrai immortalarle e riviverle infinite volte. Le tue parole saranno fonte di motivazione e ti consentiranno di recuperare le immagini con facilità.

Rileggi i tuoi scritti e usali per rientrare nello stato di visualizzazione. Chiudi gli occhi, ripercorri le tue parole ed espandile. Muoviti ogni volta verso un livello superiore. Spostati dalla spiaggia all’oceano, immergiti completamente nell’acqua. Espandi il tuo mondo. Più grande diverrà, maggiori saranno le soddisfazioni raggiunte.

Consigli

  • Non dimenticare le sensazioni. Per visualizzare nel modo corretto devi sentirti felice e pieno di gratitudine.
  • Aiuta gli altri a visualizzare. Uno dei più bei regali che puoi fare è la speranza, e visualizzare ci aiuta a sperare che le cose vadano per il meglio. Dopo aver preso confidenza con la pratica, condividi la tua abilità con gli altri, darai al mondo degli scampoli di speranza.
  • La visualizzazione richiede pratica. Tutti noi abbiamo il potere di fare, ma non tutti hanno la forza di credere. essendo scettico, potresti cercare di convincerti che si tratta solo di una perdita di tempo. Non cadere in questa tentazione, tutti, scettici compresi, possono trarre beneficio dalla visualizzazione. Si tratta della capacità del nostro cervello di sintetizzare i risultati, un fatto scientificamente provato.
  • Leggi il libro “Psicocibernetica” di Maxwell Maltz, potrai acquisire la pratica di mangiare lentamente, utile a proteggerti dall’obesità e da un’alimentazione smoderata.
  • Mentre leggi un libro privo di immagini, scegli alcune parole e visualizzale nella tua mente. Diverrai gradualmente in grado di visualizzare qualsiasi cosa tu legga.

Cose che ti Serviranno

Tutto il testo è condiviso tramite Creative Commons License. da WikiHow

PS. Può anche interessarti approfondire leggendo questi articoli…

Letture….

  • Psicocibernetica – di Maxwell Maltz – Basato su una sorprendente innovazione scientifica, questo semplice e pratico “nuovo metodo di vita” può avere un influsso decisivo sul vostro avvenire…
  • Il Potere della Visualizzazione – Come ottenere ciò che desideri 
  • Ferite Emotive – Come guarirle con le Visualizzazioni Creative. 
  • Visualizzazioni Creative – Come le meditazioni guidate svelano il tuo profondo.
  • Visualizzazioni Creative – Meditazioni Guidate. La chiave per capire la tua voce interiore.
  • Abbondanza – Visualizzazioni creative per la ricchezza – Un metodo infallibile per riuscire a percepire la ricchezza della nostra vita.
Lascia il tuo commento:
CHIUDI
CHIUDI
shares
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On PinterestVisit Us On InstagramVisit Us On Youtube