Crea sito

Come il nostro cervello cancella i ricordi

Come il nostro cervello cancella i ricordi.   

La colpa è delle speciali cellule cerebrali che si attivano nel sonno. Producono neurotrasmettitori che inibiscono attivamente la conservazione dei contenuti della memoria. Questa oppressione potrebbe anche spiegare perché non ricordiamo quasi mai ciò che sogniamo.

Il sonno è importante non solo per il corpo: anche il cervello ha bisogno di una pausa. Dopotutto, di notte il nostro organo di pensiero “getta via la spazzatura”, ricarica e protegge le sinapsi , ordina ciò che siamo riusciti a studiare durante il giorno. Allo stesso tempo, i contenuti importanti cadono nella memoria a lungo termine, mentre i contenuti non importanti vengono cancellati.

“Dimenticare è un processo attivo, non qualcosa di passivo”, ha spiegato Shuntaro Izawa dell’Università di Nagoya (Giappone) e i suoi colleghi. Tuttavia, come funziona questa dimenticanza attiva non è stato ancora chiarito. Gli scienziati non erano sicuri in quale fase del sonno il cervello cancella i ricordi inutili. Pertanto, Izawa e il suo team hanno studiato questo processo in modo più dettagliato – sui topi.

L’attenzione degli scienziati si è concentrata sul gruppo “sospetto” di cellule nell’ipotalamo, il centro di controllo di molti ormoni e funzioni autonome. In questa zona del cervello si trovano le cellule che producono l’ormone melanostimolante (ormone a concentrazione di melanina, MCH). Questo neurotrasmettitore influisce sull’appetito ed è anche importante per la durata della fase del sonno REM, lo stadio in cui sogniamo.

Per il loro studio, gli scienziati hanno prima condotto esperimenti educativi sui topi, quindi, in alcuni animali, il gruppo cellulare MCH è stato attivato iniettivamente. Risultato inaspettato: l’attivazione delle cellule MCH fa dimenticare i topi: non ricordano più ciò che hanno studiato il giorno prima. Ma i loro fratelli che non hanno sperimentato tale trattamento hanno riconosciuto gli oggetti studiati e hanno realizzato l’esperienza negativa.

Studi dettagliati hanno dimostrato che i neuroni MCH attivi hanno soppresso l’attività delle cellule nervose nell’ippocampo , il centro della memoria del cervello. “Questi risultati indicano che i neuroni MCH aiutano attivamente il cervello a dimenticare nuove informazioni non necessarie”, ha affermato il coautore dell’esperimento, Thomas Kilduff del California Center for Neuroscience. Allo stesso tempo, queste “cellule di cancellazione” hanno portato a dimenticare attraverso i messaggi nervosi diretti con l’ippocampo. Ne furono rilasciati speciali neurotrasmettitori che impedirono la memorizzazione delle informazioni. Quali siano questi mediatori, rimane poco chiaro.

Ma quando si verifica esattamente questa cancellazione? È noto che le cellule MCH sono attive sia nello stato di veglia sia durante la fase REM, quando sogniamo. Negli studi sui topi, Izawa e colleghi hanno scoperto che i vuoti di memoria formano solo cellule MSC attive durante i sogni. Solo questo gruppo di cellule è responsabile della cancellazione di memorie inutili.

“Pertanto, la ricerca dimostra che durante REM, il nostro cervello determina quali informazioni conservare e quali no”, commenta Janet He dell’American National Institute of Health.

È interessante notare che i nuovi dati potrebbero spiegare perché dimentichiamo immediatamente i nostri sogni. “I sogni iniziano nella fase REM – proprio quando le cellule MCH sono molto attive”, ha spiegato Kildouf. “La loro attività può impedire che i sogni vengano immagazzinati nell’ippocampo, a causa del quale li dimentichiamo.”

Sebbene gli scienziati abbiano ottenuto queste indicazioni studiando i topi, ritengono molto probabile che il meccanismo di cancellazione funzioni nell’uomo in modo simile. In studi successivi, sarà necessario scoprire come le cellule MCH mantengono il centro della memoria dalla memorizzazione – e come determinano ciò che è importante e cosa non lo è.

Wie unser gehirn erinnerungen löscht Da: Psyfactor.org

Leggi anche:

Lascia il tuo commento:
CHIUDI
CHIUDI
shares
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On PinterestVisit Us On InstagramVisit Us On Youtube