Come Contattare il Tuo Angelo Custode


PROVA HYPE. Il nuovo modo di gestire il tuo denaro. Semplice, smart, senza costi! HYPE è in omaggio. Nessun costo di attivazione, ne canone annuo. Hai una Carta Mastercard Contacless con cui pagare online e in tutti i negozi. Registrati gratis online, IBAN e Carta sono attivi in pochi minuti! Canone: 0€  Emissione: 0€  Ricarica: 0€  Prelievi Italia ed Estero: 0€ Riceverai un bonus di 10€ che potrai spendere come vuoi registrandoti tramite questo link » REGISTRATI, È GRATIS

Vetrina Made in Italy - Scopri di più 


Come Contattare il Tuo Angelo Custode – Molte persone in ogni angolo del mondo credono nell’esistenza degli angeli custodi. Alcuni credono che a ogni persona sia assegnato un singolo angelo con il compito di proteggerla; altri invece ritengono che ognuno di noi abbia due angeli, uno per il giorno e uno per la notte. Sebbene il proposito di contattarli scateni ampie controversie, in molti sostengono che attraverso la meditazione e la preghiera sia possibile rivolgersi direttamente agli angeli

Parte 1 – Imparare a Conoscere gli Angeli Custodi

1 – Acquisisci maggiori conoscenze per rafforzare la vostra connessione. Libri e internet sono un’infinita fonte di informazioni importanti, esegui qualche ricerca nel web o nella biblioteca del tuo quartiere. Sebbene molte religioni credano negli angeli custodi, le loro opinioni in merito sono spesso differenti.

La maggior parte delle credenze ritiene che gli angeli siano delle entità a sé, diverse dagli esseri umani; alcuni affermano invece che siano le persone a trasformarsi in angeli dopo la morte.

I cattolici credono che a ogni persona sia assegnato un angelo custode.

I musulmani invece pensano che ogni credente abbia due angeli custodi, uno che lo precede e uno che lo segue.

Nell’ebraismo ci sono molteplici visioni differenti in merito agli angeli custodi. Alcuni studiosi affermano che gli esseri umani non abbiano un angelo custode individuale, ma che Dio possa decidere di inviarne anche più di uno nei momenti del bisogno. Altri credono che per ogni buona azione una persona si assicuri la compagnia di un angelo. Altri ancora ritengono che un angelo chiamato Lailah sia incaricato di proteggere le persone dal concepimento fino alla morte.

2 – Parla con i tuoi genitori. Se sei molto giovane e non sei certo di quale sia la religione di appartenenza della tua famiglia, chiedi aiuto ai tuoi genitori. Domanda la loro opinione in merito agli angeli custodi, condividi i tuoi tentativi di entrare in contatto con l’entità che ti protegge e assicurati che siano d’accordo.

3 – Consulta un’autorità spirituale. Chiedi ai tuoi genitori che ti aiutino a incontrare una guida religiosa della tua comunità a cui poter porre tutte le tue domande in merito agli angeli. Se sei abbastanza grande, puoi anche decidere di consultarlo per conto tuo. Se non sei solito frequentare un luogo di culto con la tua famiglia, puoi visitarne uno di tuo interesse. La maggior parte delle autorità spirituali sarà felice di farti conoscere la propria fede, anche nel caso tu abbia delle credenze differenti.


Parte 2 – Prepararsi a Contattare il Proprio Angelo Custode

1 – Identifica il tuo angelo custode. Prima di provare a contattare il tuo angelo, assicurati di sapere chi è e quali sono i poteri speciali. Se stai provando a contattare un angelo specifico, prenditi un po’ di tempo per imparare qualcosa di più su quell’angelo.

Per identificare il tuo angelo custode, guarda i segni. Presta attenzione ai nomi e ai simboli che emergono di più. Per esempio, se noti che il nome Michele continua a comparire, allora il tuo angelo custode potrebbe essere proprio Michele.

Puoi anche scegliere un angelo da contattare in base alle associazioni di quell’angelo specifico. Per esempio, Raffaello è associato alla guarigione e alla protezione dei viaggiatori, quindi potresti contattarlo se hai avuto a che fare con una malattia o se stai pianificando un viaggio.

Alcune persone pensano ai propri cari defunti come ai loro angeli custodi. Per esempio, potresti identificare un nonno a cui eri molto vicino come il tuo angelo custode.

2 – Crea un altare. Creare un altare potrebbe aiutarti a contattare il tuo angelo custode, designando uno spazio apposito per l’energia spirituale. Per creare un altare, trova un piccolo spazio, come una libreria o la parte superiore di un comò. Posiziona un panno sull’area e aggiungi una candela e un oggetto che ti ricorda il tuo angelo custode. Alcune persone amano includere foto, cibo, erbe, cristalli, incenso e acqua, come parte dei loro altari.

Pensa agli oggetti, ai colori, ai numeri e a tutto il resto che è associato al tuo angelo mentre scegli come addobbare il tuo altare.

Acquista una candela speciale solo per il tuo altare. Usa la candela solo quando vuoi comunicare con il tuo angelo custode.

Metti le foto dei tuoi cari defunti sul tuo altare, se pensi a loro come ai tuoi angeli custodi.

3 – Impara una preghiera speciale. Molte persone usano preghiere speciali come aiuto per entrare in contatto con i propri angeli. Alcuni angeli hanno preghiere che puoi imparare e usare quando lo contatti. Se il tuo angelo non è molto conosciuto, puoi prendere in considerazione di scrivere la tua preghiera a quell’angelo. Puoi scrivere una preghiera seguendo la struttura di base usata da altre preghiere agli angeli:

  • Rivolgiti all’angelo.
  • Riconosci i poteri speciali del tuo angelo.
  • Identifica ciò di cui hai bisogno.
  • Termina la preghiera.

4 – Individua un momento per contattare il tuo angelo. Per aumentare le tue possibilità di contattare il tuo angelo custode, dovresti designare un’ora specifica ogni giorno per pregare e meditare. Avere una pratica quotidiana darà al tuo angelo custode maggiori opportunità di contattarti.

Per esempio, potresti iniziare o terminare ogni giorno con 5 minuti di preghiera e meditazione vicino al tuo altare.

Puoi anche contattare il tuo angelo nei momenti di bisogno, ma assicurati di stabilire un contatto regolare con lui.


Parte 3 – Essere Consapevole nella Vita Quotidiana

1 – Presta attenzione a intuizioni e “istinto”. Per alcuni si tratta del modo in cui gli angeli comunicano con noi. Se devi prendere una decisione importante, ma non hai il tempo di meditare, chiedi mentalmente aiuto al tuo angelo. Nel caso che una risposta si affacci alla tua mente potrebbe trattarsi del tuo angelo che tenta di guidarti.

2 – Tieni un diario. Usalo per raccogliere tutti i pensieri che ritieni siano attribuibili al tuo angelo. Annota gli eventuali suggerimenti ricevuti durante la meditazione. Ricordi e intuizioni tendono a essere facilmente confusi o dimenticati. Averne una copia chiara ti aiuterà a organizzare i pensieri.

3 – Ricordati che il tuo angelo è accanto a te. La sensazione di non essere mai da solo e sentirti sempre protetto è il dono più grande che un angelo possa farti. Fai in modo che questa consapevolezza ti dia la forza di affrontare i momenti duri.

Prova a immaginare che il tuo angelo custode sia in piedi dietro di te, ogni volta che devi fare qualcosa di difficile. Questo ti aiuterà a darti forza e ricordarti che il tuo angelo custode ti sta proteggendo.


Parte 4 – Contattare il proprio Angelo Custode Attraverso la Meditazione

1 – Prepara il tuo spazio meditativo. Scegli un luogo tranquillo in cui nessuno possa disturbarti, per esempio la tua camera da letto. Spegni tutti i dispositivi elettronici per eliminare ogni possibile distrazione, come televisore, cellulare e computer; spegnere la luce e chiudere le tende potrà essere di ulteriore aiuto. Se lo desideri, accendi una candela o un bastoncino di incenso per favorire la tua concentrazione.

2 – Accendi una candela. Le candele sono un ottimo modo per focalizzare la propria attenzione durante la meditazione. Se hai creato un altare, puoi accendere la candela lì sopra. Se non hai un altare d’angelo, puoi accendere una candela e appoggiarla su un tavolo di fronte a te.

Se non vuoi accendere una candela, puoi anche usare un rosario per focalizzare la tua attenzione oppure ascoltare alcuni suoni ripetitivi della natura, come le onde dell’oceano o il rumore della pioggia.

3 – Siediti e mettiti a tuo agio. La meditazione richiede che tu stia fermo a lungo, pertanto assicurati di non essere spinto a muoverti in continuazione a causa di una posizione scomoda. A patto che tu sia certo di non rischiare di addormentarti, puoi anche metterti sdraiato

4 – Respira profondamente e svuota la mente. Chiudi gli occhi o guarda la candela accesa. Durante i primi minuti cerca di non pensare a niente, neanche al tuo angelo custode. Concentrati sul mantenere una respirazione lenta e stabile.

Se noti che hai iniziato a pensare a qualcosa, prenditi un momento per riconoscere il pensiero e poi concentrati sulla respirazione.

5 – Saluta mentalmente il tuo angelo con un “ciao”. Ringrazialo per la protezione che ti offre ogni giorno. Mettilo al corrente degli eventuali problemi che ti affliggono e chiedigli di farti da guida.

Se hai imparato o preparato una preghiera, prenditi un momento per recitarla. Puoi farlo nella tua testa o anche ad alta voce.

6 – Ascolta la sua risposta. I segnali della sua presenza saranno per lo più tenui e impalpabili. Potresti sentire un rumore appena accennato, visualizzare un’immagine fugace nella tua mente, avvertire una lieve sensazione di calore o percepire una presenza nella stanza vuota.


Alimentazione e nutrizione » Parafarmacia.

Migliaia di prodotti a prezzi scontati » Outlet Amazon.


Alcune persone credono che gli angeli non possano interferire con la nostra vita a meno che venga chiesto loro in modo esplicito. Se non sei certo della presenza del tuo angelo custode, esortalo a farti sapere se c’è.

7 – Abbandona lentamente lo stato meditativo. Saluta il tuo angelo e termina la tua meditazione con una preghiera. Se avevi chiuso gli occhi, aprili nuovamente. Cambia posizione, ma rimani seduto per uno o due minuti per dare il tempo alla mente di tornare alla normalità.

8 – Migliora la tua meditazione attraverso la pratica. Meditare richiede una notevole abilità e probabilmente ti sarà pressoché impossibile riuscirci al primo tentativo. Riprova ogni volta che ne hai la possibilità: anche pochi minuti al giorno ti consentiranno di migliorare visibilmente.

Ricorda che va bene iniziare con pochi minuti di meditazione al giorno e arrivare poi a periodi di meditazione più lunghi, mano a mano che sei sempre più a tuo agio con questa pratica.

Consigli

Sii molto cauto nel cercare di contattare le entità spirituali, tra cui per esempio gli angeli. Alcuni sostengono che talvolta gli spiriti malvagi possano fingere di essere degli angeli per avvicinarsi alle persone.

Benché alcuni ritengano che sia opportuno dare un nome ai propri angeli, altri non la ritengono una buona idea. Pur consentendoti di sentirti più a tuo agio, potresti rischiare di apparire autoritario. Sebbene il tuo angelo custode sia accanto a te per aiutarti e guidarti, non dovresti cercare di dominarlo.

Non sentirti scoraggiato nel caso i tuoi tentativi di contattare il tuo angelo non vadano a buon fine. La maggior parte delle persone non è in grado di parlarci direttamente.

Tutto il testo è condiviso sotto Creative Commons da Wiki How 


Approfondimenti….

La figura dell’Angelo Custode! Questo particolare Angelo è un’entità che accompagna ognuno di noi, sin dal momento della nascita, lungo il cammino della vita! Di tanto in tanto è possibile ricevere messaggi da parte del nostro Angelo custode. È pronto a starci vicino nei momenti belli e, soprattutto, in quelli bui. Alcune volte ci aiuta in maniera discreta, altre volte può materializzarsi (anche sotto spoglie umane) per darci un sostegno più concreto e tangibile. È più semplice che siano i bambini vedere gli Angeli!

Come parlare con gli Angeli? E’ facilissimo contattarli: è necessario rivolgersi agli Esseri Alati con molta sincerità, attraverso una preghiera, una lettera, un momento di raccoglimento o di estasi…i modi per contattarli sono infiniti e molto legati alla propria personalità; ognuno deve scoprire qual è il mezzo migliore per comunicare con queste Entità Celesti. Bisogna parlare loro come ad un caro amico a cui si manifestano tutte le preoccupazioni, sofferenze, aspettative, desideri. Il potere degli Angeli, in quanto entità che riflettono l’Amore di Dio è grandissimo. Quando si impara a comunicare con loro si aprono vie fantastiche: ci parlano durante il sonno o la meditazione, portano ispirazione nell’arte e nella musica, suggeriscono nuove scoperte agli scienziati. Vi invitiamo, perciò, in un viaggio affascinante attraverso un mondo di Luce, Energia e Bellezza, a conoscere con i loro nomi gli Angeli che guidano le Civiltà, i Popoli e le Nazioni.

Questa meditazione parla al tuo Angelo, a come tu lo puoi contattare e come Lui si prende cura di te. E ti accompagna a creare un dialogo con Lui per averlo sempre accanto

Katya Giannini, esperta in dinamiche dell’inconscio, aiuta le persone che stanno bene a stare sempre meglio e le persone in difficoltà a ritrovare il benessere e l’armonia nella vita elaborando le convinzioni sabotanti, trasformandole in nuovi talenti e opportunità. Se volete saperne di più su Katya Giannini  consiglio il suo libro  “Fra Cielo e Terra Io nel Mezzo


Lorna Byrne è nata e cresciuta nella campagna irlandese, dove vive tuttora con i quattro figli. Lorna vede gli angeli e comunica con loro da quando era bambina. Se volete saperne di più su Lorna Byrne consiglio caldamente il suo bellissimo libro autobiografico “Un Angelo tra Capelli” – e “Una Scala Per il Cielo“ sempre autobiografico


Leggi anche i seguenti articoli…

Come chiedere agli Angeli per questioni pratiche e denaro – Lo scopo degli Angeli è proprio quello di proteggerci e di aiutarci nelle questioni PRATICHE della vita. » continua a leggere

L’angelo dubbioso – la Supercoscienza in pausa: dilemmi dell’Angelo custode. Considerati vari gli stati del nostro essere, quello che sovrasta direttamente il livello al quale. » continua a leggere

Preghiere quotidiane all’Angelo Custode – Al nostro Angelo Custode “Angelo che mi custodisci, dammi la forza di realizzare i miei propositi di crescita, dammi… » continua a leggere

Preghiera Per Realizzare un Desiderio. A voi, Santi Angeli che guidate i miei passi e custodite la mia vita, rivolgo la mia preghiera. A voi che conoscete ogni mio pensiero, che » continua a leggere

Sappi che siamo sempre con te – Tu non sei mai solo, specialmente nel momento del bisogno. Noi siamo sempre accanto a te, ti mandiamo sostegno ed energia di guarigione e… » continua a leggere

Sappi che sei una benedizione per il mondo – Siamo al tuo fianco giorno e notte, senza interruzioni. Ti mandiamo ondate d’amore in ogni momento, costanti come i raggi del sole. Il nostro amore per te è incessante e …  » continua a leggere


Post correlati….

Gli Angeli Custodi

Come Ascoltare il Tuo Angelo

Abbraccia il Tuo Angelo Custode

L’Angelo Custode – Preghiere di Guarigione 

Gli Angeli possono cambiare la tua Vita

10 Messaggi che gli Angeli Vogliono Farti Sapere

Angeli – Compagni di Vita – Pensieri per un anno

Meditazioni con gli Angeli – 10 meditazioni e preghiere mirate

Ho Incontrato il mio Angelo – E ti svelo come puoi farlo anche tu

L’ABC degli Angeli – Guida all’interpretazione dei messaggi celesti.

Messaggi dal Tuo Angelo – Quello che il tuo Angelo vuole farti sapere.

La Guida degli Angeli – 365 Messaggi Angelici per Sollevare, Guarire e Aprire il tuo Cuore.

Angeli dell’Abbondanza – 11 messaggi dal cielo che ti aiutano a manifestare ogni forma di abbondanza

Angeli: Ispirazioni Quotidiane – Preghiere e pratiche per trasformare la vostra vita e ritrovare il vostro potere

Lascia il tuo commento:

Copyright Immagini - Dove non specificato le immagini sono rilasciate sotto Creative Commons CC0 da Pixabay » Più Info


Amazon Prime Spedizioni in 1 Giorno senza costi aggiuntivi » Iscriviti e usalo Gratis per 30 giorni


Ogni donazione ci sostiene nel nostro impegno di condivisione della conoscenza! Grazie per il tuo gesto d'amore.

Precedente Mindfulness - 10 Tecniche Essenziali Successivo Fra Cielo e Terra Io nel Mezzo

Lascia un commento