Crea sito

Cibo di Luce

Cibo di Luce – È possibile nutrirsi di sola luce? Esperienze documentate e basi scientifiche

Rinuncereste mai ad una torta al cioccolato? Una bella pizza margherita? E che ne dite di rientrare a casa e trovare un bel piatto di minestra calda quando fuori c’è meno 10 gradi?

Ci sono persone che hanno rinunciato per scelta a mangiare e a volte anche a bere vivendo, come direbbero loro, di sola Luce. Voi vi chiederete: Com’è possibile? Questa è la domanda che ha spinto il regista Straubinger a girare il mondo in cerca di risposte e conferme per questo fenomeno detto anche Breatharianismo. Ma cosa vuol dire questo termine?

Macrovideo presenta un documentario che ha sconvolto l’opinione pubblica di mezza Europa.

Dopo i grandi risultati al botteghino nei cinema di Svizzera, Austria, Germania, Francia e Spagna e dopo aver scatenato dibattiti sulle maggiori testate giornalistiche estere, finalmente viene pubblicato in Italia, in versione integrale, uno dei film più sconvolgenti mai visti.

È davvero possibile vivere di sola luce? Questa la domanda che si è posto l’autore, incuriosito da un movimento piccolo ma in costante crescita chiamato “bretarianesimo”.

La corrente moderna è nata soprattutto dall’attivismo di Jasmuheen, maestra spirituale australiana che dichiara di non mangiare da diversi anni. Ma l’alimentazione pranica non è cosa nuova, e i cosiddetti “mangiatori di luce” esistono da migliaia di anni.

Si trovano tracce di questa disciplina in antichi testi yogici e anche nella tradizione cinese, dove alcuni esperti portano ancora avanti l’arte del “Ba-gu”.

Attraverso una ricerca che lo ha portato a viaggiare in tutto il mondo e scontrandosi tra incredulità, spiritualità e diversi test medici dai risultati sorprendenti, P.A. Straubinger ci porta alla scoperta di un nuovo modo per nutrirci.

Cibo di Luce - È possibile nutrirsi di sola luce?
Esperienze documentate e basi scientifiche

Voto medio su 17 recensioni: Da non perdere

Ordina su Il Giardino dei Libri

Potrebbe anche interessarti:

PS. Può anche interessarti approfondire leggendo questi articoli:

Lascia il tuo commento:
CHIUDI
CHIUDI
shares
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On PinterestVisit Us On InstagramVisit Us On Youtube