Che cos’è il tuo fuoco interiore?

Che cos’è il tuo fuoco interiore?

L’energia non può essere né creata né distrutta, può solo essere trasformata da una forma a un’altra. Albert Einstein

La maggior parte di noi ha dimestichezza con i computer.

Oggigiorno sembrano far funzionare tutto, dalle lavatrici alle stazioni spaziali. Un computer è composto principalmente da due cose: hardware (le componenti materiali come il monitor, la tastiera eccetera) e software (i programmi immateriali come Windows, Excel eccetera).

In un certo senso, un computer è abbastanza simile all’essere umano: l’hardware rappresenta il corpo e il software rappresenta la mente. Ma in questa analogia c’è qualcosa che manca, perché se non attaccate la spina del computer – cioè se non gli date energia – sia l’hardware che il software sono inutili.

Allo stesso modo, né il corpo né la mente funzionerebbero senza l’energia che li alimenta.

Questa energia è ciò a cui mi riferisco affettuosamente con la definizione di fuoco interiore.

Il vostro fuoco interiore è l’energia vitale dentro di voi, la forza invisibile che dà vita al vostro essere. Se vi prendete un attimo per fermarvi, calmarvi e sentirvi dentro a un livello più profondo del pensiero, scoprirete questa energia che vi aspetta e vi fornisce energia in ogni momento della vostra vita.

Forse perché il nostro fuoco interiore non può essere misurato in laboratorio, molte persone vivono senza nessuna consapevolezza di questa energia o di quanto sia importante prendersene cura. Poiché nel mondo di oggi non si parla molto di questa energia interiore, tanti di noi non le danno troppa attenzione o la trascurano del tutto.

La buona notizia è che gli scienziati stanno ora dimostrando ciò che le culture sciamaniche hanno insegnato per secoli: anche se sembriamo degli esseri fìsici, è più preciso dire che siamo esseri energetici intessuti in delle forme fìsiche. Benché su questa energia ci sia ancora molto da capire sia da una prospettiva scientifica, sia da una prospettiva sciamanica, sappiamo che a livello atomico ogni cosa nell’universo è fatta di energia.

Trovo interessante che nel nostro mondo si discuta molto di come integrare il nostro benessere mentale, emozionale, fìsico e spirituale, ma che pochi parlino di come prendersi cura dell’energia che rende tutto questo possibile. Questa energia è la fonte di tutte le forme del nostro benessere e, per dare delle basi solide alla cura di ogni aspetto della nostra salute, deve essere premurosamente accudita.

Studiando la mia energia interiore per lunghi anni una cosa mi è diventata chiara. Ho scoperto che i nostri pensieri, i nostri sentimenti e le nostre azioni possono influenzare la nostra energia e che anche l’energia degli altri può incidere su di essa. Con tutta la pressione che abbiamo addosso, può essere molto diffìcile tenere acceso il nostro fuoco interiore. Una semplice prova del nove per vedere se ciò che state inseguendo aiuta o ostacola il vostro fuoco interiore è valutare come vi sentite quando siete in procinto di fare o pensare a qualcosa o siete i destinatari di una qualsiasi azione. Ciò che scoprirete è che quando fate qualcosa che risuona con la vostra energia interiore, il risultato è che vi sentite bene. Quando trascurate l’energia del vostro fuoco interiore o fate qualcosa che non risuona con essa, vi sentite… non così bene.

Alcuni dei maggiori prosciugamenti della nostra energia sono lo stress, la paura, l’ansia e la pressione eccessiva, oltre al sottostante mostro del “non abbastanza”. Per contro, attraverso l’esperienza della gioia, della fiducia, della pace, dell’amore, della passione e, cosa più importante, della comprensione che siete abbastanza, aumentate la vostra energia interiore.

Maestri e guide

Gli strumenti offerti da questo libro sono concepiti per guidarvi nell’esperienza di questa energia e vi mostreranno come farlo vedendo tutto (sì, proprio tutto!) ciò che appare nella vostra vita come un maestro e una guida.

Vedere le esperienze della vita come maestri e guide non vale solo per i momenti di grandi sconvolgimenti ma anche per i piccoli ostacoli che possono sorgere. Uno dei modi in cui impariamo a utilizzare la nostra energia per affrontare ogni circostanza è quello di verificare di persona come l’aumento della nostra energia interiore possa aiutarci a superare qualsiasi situazione difficile.

Per esempio, io sono un’insegnante abilitata di camminata sul fuoco. In tutto il mondo ho guidato migliaia di persone durante una cerimonia di iniziazione che culmina nella camminata su carboni ardenti a settecento gradi. La camminata sul fuoco è un antico rituale sciamanico di trasformazione che la scienza occidentale non può spiegare pienamente. Tuttavia questo non è vero per il popolo !Kung. Questa tribù dell’Africa meridionale ha una prospettiva originale su come diventa possibile ciò che sembra impossibile.

I !Kung credono che per camminare sul fuoco senza bruciarsi si debba aumentare ciò che loro chiamano il nostro num. Non esiste una traduzione diretta per questa parola, ma la parola più vicina che abbiamo è “energia”.

Questa antica cultura comprende il concetto di energia interiore e insegna che il controllo della sua forza è la chiave per camminare sui carboni ardenti senza bruciarsi. Le culture sciamaniche in tutto il mondo ribadiscono questo insegnamento e vanno oltre per dire che l’aumento della nostra energia per superare gli ostacoli non finisce con la camminata sul fuoco. La camminata sul fuoco è la possibilità di sperimentare l’impossibile che diventa possibile semplicemente espandendo la nostra energia. Questo stabilisce un importante precedente nella nostra vita, mostrandoci ciò di cui siamo capaci quando la nostra energia viene scrupolosamente accudita. Dopotutto, se riusciamo a camminare sul fuoco senza bruciarci, cos’altro siamo in grado di fare? Le cose apprese durante una camminata sul fuoco diventano concetti chiave da applicare in qualsiasi aspetto della nostra vita.

Siamo tutti molto consapevoli del fatto che spesso nella vita sorgono degli ostacoli, ma per me essi sono un invito ad accrescere la nostra energia per poterli affrontare. Sono la nostra camminata sul fuoco segreta. Gli ostacoli sono maestri preziosi che ci danno la possibilità di dimostrarci all’altezza della situazione. Ci aiutano a diventare guerrieri del cuore e sacri coltivatori della nostra fiamma essenziale.

Penso agli ostacoli e all’energia come a una brocca piena per metà d’acqua e per metà d’olio. L’olio rappresenta gli ostacoli e poiché sale in superfìcie è ciò che vediamo guardando la brocca dall’alto. Quando vediamo soltanto olio ci scoraggiamo e a volte ci viene voglia di arrenderci. Non capiamo che l’energia vitale dell’acqua è semplicemente più in basso. Per togliere l’olio dobbiamo aggiungere più acqua, ovvero più energia. Quando versiamo dell’acqua fresca e pulita nella brocca, l’olio sale, fuoriesce e rimane soltanto l’acqua. Ogni volta che troviamo dell’olio nella nostra brocca, dobbiamo aggiungere altra acqua per ripulirla. Allo stesso modo, quando ci troviamo bloccati dagli ostacoli, possiamo aggiungere altra energia nuova nella nostra vita fino a purificarla. Sorgeranno senza dubbio altri ostacoli, ma sapendo che possiamo aggiungere altra energia per superarli, siamo già dotati di uno strumento potente per creare la vita che vogliamo vivere.

Quindi, da un punto di vista sciamanico, se volete cambiare qualcosa nella vostra vita, dovete avere tanta energia quanto quella della cosa che volete cambiare o di più. Questo aumento della vostra energia interiore è sinonimo di ciò che definisco il risveglio del fuoco interiore.

Il livello della vostra energia fìsica

Questo mi porta a un altro punto importante riguardo al nostro fuoco interiore. Vi prego, non scambiate la vostra energia interiore per ciò che normalmente consideriamo il livello della nostra energia fìsica. Il vostro fuoco interiore è molto di più e anche se in certi casi sono sicuramente in relazione tra loro, non sono la stessa cosa e non sempre subiscono le stesse influenze.

Chris, un mio caro amico, recentemente è venuto a trovarmi dopo che suo zio è morto di sclerosi laterale amiotrofìca (SLA). La SLA è una malattia terminale invalidante che atrofizza certi gruppi muscolari.

Chris mi ha descritto il rapido deteriorarsi del corpo di suo zio in un paio d’anni. Prima ha perso la capacità di parlare e alla fine si è trovato completamente paralizzato, i muscoli non rispondevano più ai segnali del cervello.

Ciò che il mio amico voleva condividere con me era il grande impatto che la vicenda di suo zio aveva avuto in lui. Chris andava a visitarlo regolarmente e non l’aveva mai sentito lamentarsi per le sue condizioni. Anzi, suo zio esprimeva sempre la sua gratitudine alla vita. Era rimasto sempre concentrato su ciò che poteva fare invece che su ciò che non poteva fare più. Anche altri membri della sua famiglia lo avevano visto così e ne erano rimasti colpiti. Chris, che è molto empatico con l’energia degli altri, mi ha detto: “Non sembrava mai di andare a far visita a una persona che stava per morire, ma una persona veramente viva”. Malgrado non avesse alcuna energia fìsica, lo zio di Chris è stato l’esempio meraviglioso di persona la cui energia interiore risplendeva luminosa anche quando il corpo fìsico era deteriorato.

Ci sono molte altre persone che sono esempi viventi di un corpo che ha poca energia ma ha un vivace fuoco interiore, ed è probabile che anche voi ne abbiate incontrata qualcuna nella vostra vita. Analogamente, la maggior parte di noi ha incontrato persone all’estremo opposto: con una grande energia fìsica ma con un fuoco interiore debole. Possono essere persone molto sane e con un corpo fìsico attivo, ma sono spesso arrabbiate, risentite o vittimiste. Ci accorgiamo di non volere stare vicino a loro e usiamo espressioni come “non mi piace la sua energia” o “da lui mi arrivano solo vibrazioni negative”.

Ultimamente sono stata testimone in prima persona di un caso del genere. Ero in un negozio e stavo facendo una breve chiacchierata con i pochi commessi che lavoravano quel giorno. Erano tutti molto gentili e disponibili. Ho continuato a dare un’occhiata in giro e all’improvviso è apparso di sorpresa il proprietario, che ha iniziato a rimproverare i dipendenti. Ho visto la tensione nel suo corpo e l’impatto delle sue parole sugli altri, che andavano freneticamente da una parte all’altra pieni di paura e dandosi da fare per soddisfare le sue richieste. A creare agitazione non era soltanto quello che diceva, era la sua energia che aveva cambiato l’atmosfera e portato quella dei suoi dipendenti dalla calma e dal benessere a una grande ansia. Vedevo la sua infelicità e mi dispiacevo per lui perché tutti sappiamo che quando si agisce in quel modo non si sta bene.

Quello che voglio dire è che il vostro fuoco interiore è diverso da ciò a cui comunemente ci riferiamo con il concetto di livello di energia fìsica. Scritto da: HeatherAsh Amara

Estratto dal libro Risveglia il tuo Fuoco Interiore 

Punto d’Incontro Edizioni

Accendi la tua passione, trova il tuo scopo e crea la vita che desideri.

Nel libro “Risveglia il tuo Fuoco Interiore” HeatherAsh Amara ti spiega come lasciarti alle spalle abitudini, paure e schemi inconsci che metti in atto solo per compiacere gli altri, mostrandoti invece come portare consapevolezza nella tua vita e compiere scelte basate sulla tua vera essenza,… Più informazioni su Risveglia il tuo Fuoco Interiore »

Precedente Ipersensibilità e ricchezza - Come attrarre abbondanza nella propria vita. Successivo Lavoro sulle emozioni negative