Back to the roots – Ritorniamo alle radici

Back to the roots – Ritorniamo alle radici…

L’Evoluzione dell’Uomo, un concetto ricco di sfumature per la nostra specie, una visione che ci ha sempre fuorviato – e in un certo senso anche ingannato – nell’agire e nell’operare.

Cosa voleva dirci Darwin? Che per continuare ad esistere dobbiamo continuamente migliorarci?

Non proprio: la parola “evoluzione” non significa per forza costante miglioramento ma anche adattamento e sviluppo biologico.

La nostra società si definisce definita evoluta, ma siamo certi che sia vero? Evolvere è sinonimo di amalgamarsi totalmente nel tessuto sociale?

Scusate, forse faccio troppe domande, ma io non penso che Darwin ci metterebbe come capofila della sua catena.

L’uomo è cresciuto per migliorare il proprio stato, ha iniziato a camminare eretto per maggior comodità o forse per una spinta verso “l’alto”?

back-to-the-roots-ritorniamo-alle-radici

Vedo spesso persone ricche di abbellimenti non necessari, e non parlo solo di quelli fisici come trucco e parrucco, ma piuttosto di condizionamenti relazionali e comportamentali che non fanno altro che allontanarci da noi stessi e dagli altri, dal nostro io più profondo, dalla natura di cui siamo fatti. Perfetta, lucente e pura: forse per qualcuno sarà un po’ ammaccata, ma rimane sempre armoniosa.

Non è semplice spogliarsi: ogni passo avanti verso la maggior comprensione di noi stessi ci impone di lasciar cadere cappotti di finti sorrisi, lasciar andare scarpe di rapporti soffocanti, togliere scuri occhiali da sole per guardare il mondo con la sua luce naturale.

E quando non rimane altro oltre a noi stessi decidiamo così, all’improvviso, di tornare ad esprimerci come bambini, liberi, limpidi, con la vita che scorre leggera senza paure.

Quindi proviamoci, torniamo alle nostre radici, scrolliamoci le spalle di polvere non nostra e respiriamo la vita che ci appartiene fino in fondo, a pieni polmoni.

Non ho la presunzione di insegnare a mettersi in contatto con la propria spiritualità, lo spazio nella pagina è poco e ciascuno ha i suoi mezzi, ma…mi piacerebbe aprire un varco, far sorgere un punto interrogativo sulla fronte, portare anche il più razionale di voi a domandarsi: “Ma io sono ciò che sono?“.

Avete la risposta?

Allora avete la soluzione.

Buona vita a tutti.

Margherita Gradassi

evolution-des-wissens

Immagine iniziale © Rene Ehrhardt – Flickr
Immagine del testo © Johanna Pung – Wikimedia Deutschland

 Libri da leggere consigliati…

Evoluzione Spontanea – Come raggiungere il futuro positivo che ci attende. La società sta iniziando a riconoscere che le nostre attuali credenze collettive sono dannose e che il nostro mondo è in una posizione molto precaria. Così ho pensato che fosse ora di diffondere un messaggio che spiegasse come la nuova biologia e le altre intuizioni del mondo scientifico possano essere applicate alle nostre credenze sociali aiutandoci ad affrontare le minacciose situazioni che attualmente ci troviamo a fronteggiare.

Enoc – La vita Nuova  – Cominciare un viaggio all’interno di noi stessi e, nell’esplorazione, scoprire tutto ciò che custodiamo e proteggiamo, spesso persino dalla nostra coscienza, è forse l’unica avventura degna di essere intrapresa e portata a compimento…

Lascia il tuo commento:
Precedente Intelligenza Emotiva Successivo La Fabbrica della Manipolazione - Come i poteri forti plasmano le nostre menti...