Aprirsi alla Vulnerabilità

Aprirsi alla Vulnerabilità – Apprendere l’arte dell’amore e dell’intimità

Questo libro è accompagnato da CD Audio di meditazione, gli autori invitano i lettori a intraprendere un viaggio con loro verso l’apprendimento di come vivere con fiducia, creatività e amore verso di sè e gli altri. Affronterà aspetti diversi, ma tutti indirizzati a far apprendere come gestire le situazioni difficili della vita e far acquisire un metodo che consente di aprirsi agli spazi più intimi di sé.

Le meditazioni guidate, su CD, sono profondi viaggi interiori, che lavorano con il nostro subconscio per rafforzarci: ascoltarle e seguirle spesso aiuta a sviluppare quelle capacità di comprensione ed elaborazione necessarie per crescere dalle esperienze che ci troviamo a vivere.

Insieme, il libro e la meditazione crea nel nostro intimo lo spazio che ci aiuta ad avere più chiarezza nelle situazioni che affrontiamo, e a fare scelte più sane.

Il volume presente, è una guida per ritrovare forza, sicurezza e amor proprio, così di frequente minati da esperienze dolorose.

A partire dal riconoscimento che siamo vulnerabili.

La vita infatti spesso ci obbliga a vivere situazioni difficili, come un rifiuto, o la perdita di qualcuno che si ama; magari un fallimento, o la perdita del lavoro. Forse viviamo una relazione che non ci dà l’amore che speravamo, ci troviamo senza motivazioni ed entusiasmo o siamo disturbati da pensieri negativi su di noi, o sulla vita in generale.

Aprirsi alla Vulnerabilità + CD Audio
Apprendere l’arte dell’amore e dell’intimità

Krishnananda (pseudonimo di Thomas Trobe), psichiatra, laureato a Harvard e all’Università della California, e diventato poi allievo del maestro spirituale Osho, fa ora parte della Osho Academy e guida gruppi di crescita.

Ha individuato nella co-dipendenza la fonte del malessere dell’uomo contemporaneo. A tu per tu con la paura è stato pubblicato nel 1997 da Urra/Apogeo, che ha pubblicato anche Uscire dalla paura (1999) e Fiducia e sfiducia (scritto con Amana, 2004).

Lascia il tuo commento:
Precedente Ci siamo risvegliati in un’altra realtà Successivo Co-creare